Breaking News
  • Bologna, Verdi: "Non sono più milanista"
© Getty Images

Bologna, Verdi: "Non sono più milanista"

L'attaccante ha fatto il punto sulla stagione dei rossoblu

BOLOGNA VERDI MILAN / Simone Verdi pronto a una stagione da protagonista con la maglia del Bologna. Il calciatore ha rilasciato alcune dichiarazioni sui suoi obiettivi: "Sto bene. Con il Napoli ho giocato la prima vera buona partita. Con il Torino non è andata male. Con il Benevento sono stato sotto il mio standard - spiega alla 'Gazzetta dello Sport' - Fiorentina e Inter? Dobbiamo ripartire dai primi settanta minuti fatti con il Napoli alla grande. Quel risultato (0-3) è bugiardo, gli abbiamo tenuto testa bene. Ora la squadra mi sembra superiore, ci siamo rinforzati in difesa, uno come De Maio ha personalità, è importante per lo spogliatoio. Obiettivi? Ovvio: salvarci prima possibile e poi vedere. Per fare un grande risultato tipo quello dell’Atalanta dello scorso anno ci vuole il gruppo e loro lo avevano. Comunque, escluse le sei super big, Lazio inclusa, il Torino è la più forte. Obiettivi personali? Migliorarmi e superare i sei gol che ho segnato nella passata stagione. Se sono ancora milanista? No, da quando sono professionista non sono più legato sentimentalmente a un club. Mio padre e mio fratello lo sono. Io ho avuto varie fasi: interista per Ronaldo, juventino per Del Piero, milanista per Shevchenko".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)