Breaking News
© Getty Images

Roma, Totti: "Voglio essere importante ma senza un ruolo preciso"

L'ex capitano giallorosso torna a parlare per la prima volta dopo il ritiro

NEWS ROMA TOTTI / Per la prima volta dopo il ritiro dal calcio giocato, avvenuto in quel 28 maggio davanti a uno stadio Olimpico gremito per la sua ultima esibizione con la maglia della Roma dopo 25 anni, Francesco Totti torna a parlare. L'ex capitano giallorosso è stato intervistato da 'Roma Tv'. Quello che era un punto di riferimento in campo e ora lo sarà dietro le quinte, da dirigente, ha parlato di news Roma ma soprattutto del suo futuro.

Roma, Totti: "Non so cosa farò da grande, lo capirò con calma"

Inevitabile, però, tornare indietro all'addio al campo. A quel Roma-Genoa in cui Totti ha fermato una città e uno stadio intero. "E' stato un giorno incredibile che porterò sempre con me - ha spiegato - Non avrei mai voluto finire quella partita. Lì è finita la prima parte della mia vita, adesso ne inizia un'altra. Ringrazio tantissimo tutti quelli che ho incontrato, avranno sempre un posto speciale nel mio cuore". Totti è stato anche al centro di voci di calciomercato, che lo vedevano impegnato ancora da giocatore in Giappone o negli Stati Uniti. Niente di tutto questo: nel suo futuro, solo la Roma. "Ho preso il mio tempo per pensarci - ha affermato - Altri ci pensano già quando stanno ancora giocando, io no. Da ora penserò al nuovo lavoro che mi entusiasma e mi porterà cose nuove. Avrò la possibilità di lavorare con la Roma, con tutti: Di Francesco, Monchi, Pallotta, Baldissoni. Ho il vantaggio di conoscere molto bene l'ambiente, i miei dubbi sono su cosa farò da grande". 

Totti non perde la sua verve da numero 10: "La mia richiesta al momento è di essere tutto e niente, essere importante per la Roma ma senza un ruolo definito, per capire che cosa davvero voglio fare. Ne ho parlato con Monchi e con il presidente Pallotta. Con il presidente ci siamo chiariti su cose passate che non erano chiarissime, ora cercheremo di portare più in alto possibile questa squadra". Su Di Francesco dichiara: "Con Eusebio ho un grandissimo rapporto, lo vedevo anche quando non era l'allenatore della Roma. E' una grande persona, sarà un valore aggiunto". Non manca il consueto humour: "Come dovrete chiamarmi? Francesco, come sempre. Sul mio biglietto da visita ci sarà scritto solo: 'Francesco Totti - A.S. Roma'".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Notizie   Roma  
    Roma, Karsdorp: "Mi ha convinto Strootman. L'obiettivo è lo Scudetto"
    Roma, Karsdorp: "Mi ha convinto Strootman. L'obiettivo è lo Scudetto"
    Il terzino giallorosso: "Recupero? Spero di rientrare in tempo per il campionato"
    Notizie   Roma  
    Roma, Di Francesco: "Dobbiamo far gruppo. Totti? Al mio fianco"
    Roma, Di Francesco: "Dobbiamo far gruppo. Totti? Al mio fianco"
    Ecco le parole del nuovo tecnico giallorosso, pronto per questa stagione
    Notizie   Roma  
    Roma, Gandini: "Stagione da 8, per Totti c'è tutto il tempo"
    Roma, Gandini: "Stagione da 8, per Totti c'è tutto il tempo"
    L'ad giallorosso si confessa in una lunga intervista
    Notizie   Roma  
    Roma, Di Francesco: "De Rossi chiamato per primo". Elogi a Berardi
    Roma, Di Francesco: "De Rossi chiamato per primo". Elogi a Berardi
    Le prime parole del nuovo tecnico giallorosso
    Notizie   Roma  
    Roma, Spalletti: "Non abbiamo remato tutti insieme"
    Roma, Spalletti: "Non abbiamo remato tutti insieme"
    Ecco le parole del tecnico, che quest'oggi ha concluso la propria avventura in giallorosso
    Notizie   Roma  
    Roma, addio Totti: la stampa estera celebra la grandezza del Capitano
    Roma, addio Totti: la stampa estera celebra la grandezza del Capitano
    I quotidiani stranieri rendono onore al numero dieci giallorosso