Breaking News
  • Juventus, benvenuto a Douglas Costa: l'uomo giusto per Allegri
© Getty Images

Juventus, benvenuto a Douglas Costa: l'uomo giusto per Allegri

Il brasiliano al primo giorno in bianconero. Tra la posizione in campo e le preoccupazioni della dirigenza

NOTIZIE JUVENTUS DOUGLAS COSTA CHAMPIONS / "Sono qui per aiutare la Juventus". Da qui parte Douglas Costa, il brasiliano bianconero da qualche giorno, primo vero acquisto del calciomercato estivo juventino. Presentato oggi con i nuovi colori, l'esterno prelevato dal Bayern Monaco ha fatto subito capire da dove si ripartirà il prossimo anno, da una Champions ancora una volta sfiorata e che sarà obiettivo principale. "È mancata un po' di fortuna...Ma la Juve è un club vincente, sono sicuro di essere arrivato nella squadra giusta al momento giusto", le prime parole del brasiliano, consapevole della sua importanza nel progetto bianconero. A Lui, infatti, sono legate le speranze di Allegri di rinforzare ancora una volta il nuovo 4-2-3-1 a sua disposizione, modulo che premia al massimo le qualità del funambolo verdeoro. "Spero di poter fare tanti assist ad Higuain da qui alla fine della stagione".

Il brasiliano vuole la Champions

Ma il mondo bianconero non sarà solo Champions League. Oggi Douglas Costa è lunica carta aggiunta al mazzo juventino per rinfrancare i tifosi durante un mercato che ha già visto un addio importante e doloroso, quello di Leonardo Bonucci. Allegri e Marotta ripartiranno senza pensarci due volte, ma intanto i tifosi sono preoccupati: basterà quanto si sta facendo per rinforzare una squadra che lo scorso anno ha sfiorato ancora una volta il triplete? Le strategie juventine non sembrano esaltare: dopo aver lavorato benissimo con i giovani (da Orsolini a Caldara), l'affare Schick ha già preoccupato abbastanza la dirigenza. Si punterà Bernardeschi nei prossimi giorni, ma per il resto le ultime notizie Juventus non sembrano raccontare nuove trattative, oltre ai noti arrivi di De Sciglio e Szczesny. Nel frattempo, però, c'è il benvenuto da dare a Costa. "Spero di adattarmi in fretta, quello italiano è un campionato dove c'è tanto contatto fisico. La squadra mi ha accolto bene, non so dove Allegri mi vorrà impiegare, se a destra o a sinistra, non ne abbiamo ancora parlato". Ma i due lo faranno in fretta, perché non c'è tempo da perdere: la nuova stagione è già alle porte.

 

Gennaio Arpaia

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)