Breaking News
  • Europa League, Paul incontra Florentin: lotta in casa Pogba
© Getty Images

Europa League, Paul incontra Florentin: lotta in casa Pogba

Il sorteggio ha deciso che dovranno sfidarsi i due in Manchester United-Saint-Etienne

EUROPA LEAGUE FRATELLI POGBA / Il sorteggio del prossimo turno di Europa League ha deciso di scherzare col destino, mettendo sullo stesso cammino due fratelli dal nome a dir poco celebre: Pogba

Uno dei due, Paul, è decisamente più noto dell'altro, Florentin, ma non sono soltanto le luci della ribalta a differenziarli.
Paul è passato nello scorso calciomercato dalla Juventus al Manchester United, dov'è tornato ormai maturo e con un cartellino ben più costoso.
In Italia ha vinto scudetti e sfiorato la vittoria della Champions Leauge, poi persa contro il Barcellona.
A Manchester invece, sotto la guida di Mourinho, è alquanto distante dalla vetta occupata da Conte ma, nonostante qualche difficoltà, il suo United è ancora tra i favoriti per la vittoria finale dell'ex Coppa Uefa.

Florentin è invece al suo quarto anno al Saint-Etienne, dov'è giunto dopo esperienze al Celta Vigo e al Sedan.
Nel club francese è un titolare inamovibile e ormai uno dei pilastri della rosa.
Sarà forse una caratteristica di tutti i Pogba.

Manchester United-Saint-Etienne, la 'guerra' dei Pogba

Sono tre gli anni che distanziano i due fratelli Pogba, con Florentin classe '90 e Paul '93.
Il primo è nato in Guinea, trasferitosi poi in Francia a soli 8 mesi.
Il secondo invece è francese a tutti gli effetti, nato a Lagny-sur-Marne. 

E' importante sottolineare questo aspetto, perché i due, come nel caso dei fratelli Boateng, hanno scelto Nazionali differenti, rispettando i Paesi d'origine. 

Difensore il fratello maggiore, centrocampista offensivo il minore, con quest'ultimo che, a soli 16 anni, intraprese la strada di Manchester, senza più tornare indietro (calcisticamente).
Florentin invece, dopo un primo approccio al calcio dei grandi con il Celta Vigo, si è ritrovato al Sedan, squadra di quarta categoria francese. 

Ciò che sorprenderà però in maniera particolare nel doppio match, creando magari situazioni ilari in campo, è senza dubbio la somiglianza tra i due, di fisico e volto. 

Dai Boateng ai Koeman, passando per i due Xhaka.
Le lotte tra fratelli non hanno mai deluso le aspettative e aiutano di certo il calcio a tornare un po' più romantico.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)