Breaking News
  • Napoli-Besiktas, il film della notte da incubo di Insigne
© Getty Images

Napoli-Besiktas, il film della notte da incubo di Insigne

L'attaccante partenopeo è stato protagonista in negativo

NAPOLI-BESIKTAS STADIO TIFOSI INSIGNE / NAPOLI - Siamo a Napoli, ma all'interno del San Paolo c'era anche una piccola Istanbul.
La folla oceanica arrivata dalla Turchia si piazza in parte nel settore ospiti in parte nella tribuna centrale, ed è una folla rumorosissima.
Cori a decibel altissimi, sebbene i napoletani non siano certo noti per essere un pubblico poco caloroso.
Gli scambi sono anche tesi: cori minacciosi della Curva A, i turchi rispondono incitando la propria squadra e poi, nel finale, inneggiando anche alla Juventus, giusto per far capire da che parte stanno. 

FRATTURA INSIGNE - Ma stasera il San Paolo si connota anche per un episodio molto poco felice nei confronti di Lorenzo Insigne.
Il talentino di casa è criticato da inizio anno per la querelle sul contratto, che unita a prestazioni mai del tutto convincenti ha creato qualche dissapore evidente con la tifoseria.
Il rinnovo tra Insigne e il Napoli è lontano dalla chiusura, come riportato in esclusiva da Calciomercato.it, e la frattura si completa in questa drammatica (sportivamente) serata di Champions.
C'è rigore, il 24 azzurro va sul dischetto e pretende di tirarlo, soffiandolo a Mertens tra le pacche di incoraggiamento dei suoi compagni.
Purtroppo il rigore è tirato davvero male, tra le braccia di Fabricio, e gran parte dello stadio non gli perdona l'ennesimo scivolone.
All'uscita dal campo l'attaccante viene bersagliato da fischi sonori e ingenerosi, facendo esplodere una tensione ormai pesantissima che si scioglie nel pianto finale del ragazzo.
Sembra finito l'amore, e le voci sempre più forti di un imminente addio di Insigne si fanno sempre più forti.
Sono lacrime amare, lacrime di un ragazzo che ha provato a tutti i costi ad essere profeta in patria, ma finora ci è riuscito molto meno di quanto volesse.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)