Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Milan, Lapadula: "Resto, ma a questa condizione"

Ecco le parole dell'attaccante rossonero, carico per far bene con Montella

MILAN LAPADULA BACCA MONTELLA / MILANO - Il Milan prepara la sfida con il Chievo, con Montella che, dati gli impegni dei vari Nazionali, potrebbe lanciare Lapadula, primo acquisto dello scorso mercato Milan in attacco. Ecco le parole della punta al 'Corriere dello Sport'. Calciomercato.it vi offre un sunto: "Da piccolo il mio idolo era Del Piero. Avevo il suo poster in camera. Ora è Bacca. Vorrei avere il suo 'veleno'. Fa la differenza in campo. E' spietato e micidiale. Ha una percentuale realizzativa incredibile davanti la porta".

GOL - "Ho segnato tanti gol nel corso della mia carriera. Ad oggi però sempre nelle serie minori. Ogni anno era un'esperienza diversa, dai 25 gol in serie C-2 ai 25 in Lega Pro, fino ai 30 in serie B. Al Milan non è esattamente la stessa cosa e per ora devo accontentarmi della doppietta al Chiasso di sabato scorso. Non sono reti ufficiali ma è già qualcosa. Ora posso dire d'essere guarito completamente, dopo ben due mesi d'inattività".

CHIEVO - "Sono pronto, ora sto bene. Ho provato a dare il massimo contro la Sampdoria. E' vero che ho sbagliato un gol ma penso d'aver fatto una buona gara. In campo posso ricoprire il ruolo di prima o seconda punta".

BERLUSCONI - "Devo ringraziarlo. Gli devo molto e non intendo deluderlo. Ora sto bene e voglio dare il mio contributo a una squadra già forte".

MAGLIA INZAGHI - "So della 'maledizione'. Appena sono arrivato al Milan me ne hanno parlato. Non sono superstizioso e di certo farò bene. Si tratta di una maglia importante nel calcio. Era libera e l'ho presa".

MERCATO - "Quando ho saputo dell'interesse del Milan, non ho avuto dubbi. A fare la differenza è stato Berlusconi e farò di tutto per conquistarmi il posto. Età? Non ho mai avuto paura di non farcela. L'avessi avuta, non sarei qui. Ogni batosta pensavo m'avrebbe reso più forte. E' il primo anno in serie A e non è stato facilissimo. Compagni e staff mi hanno messo subito a mio agio".

PESCARA - "Ritorno? Dico solo che resterò qui al Milan fin quando non mi verrà detto che non avrò più la chance di poter giocare. Non ho avuto una carriera facile e non c'è mai stata voglia di mollare. Tanto meno ora che ho questa occasione".

MONTELLA - "Può insegnarmi tutti i trucchi che possono esserci in area di rigore. E' esigente e mi sta dando una mano. Spero di dare soddisfazion a lui e al popolo rossonero".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, piano United: via De Gea per Donnarumma
    Calciomercato Milan, piano United: via De Gea per Donnarumma
    I 'Red Devils' starebbero progettando l'affare per la prossima stagione
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, Kalinic a ore sarà rossonero
    Calciomercato Milan, Kalinic a ore sarà rossonero
    Le parti in causa ragionano su una nuova formula per il trasferimento
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, Rummenigge chiude per Renato Sanches
    Calciomercato Milan, Rummenigge chiude per Renato Sanches
    Il CEO del Bayern Monaco: "Non credo andrà in rossonero"
    Mercato   Milan   Germania
    Calciomercato Milan, si riapre la pista Renato Sanches
    Calciomercato Milan, si riapre la pista Renato Sanches
    Il centrocampista portoghese potrebbe presto vestire la maglia rossonera
    Mercato   Fiorentina   Milan
    Fiorentina, UFFICIALE: "Kalinic assente senza permesso". Le ultime
    Fiorentina, UFFICIALE: "Kalinic assente senza permesso". Le ultime
    L'attaccante croato non si è presentato all'allenamento mattutino
    Mercato   Milan   Juventus
    Calciomercato Milan, dalla Spagna: anche i rossoneri su Asensio
    Calciomercato Milan, dalla Spagna: anche i rossoneri su Asensio
    La stella del Real Madrid piace anche a Juventus, Arsenal e Liverpool
    Mercato   Milan   Germania
    Calciomercato Milan, colpo in mediana: operazione Vidal
    Calciomercato Milan, colpo in mediana: operazione Vidal
    I rossoneri tentano l'assalto al centrocampista del Bayern