Breaking News
© Getty Images

Napoli, Milik operato a Villa Stuart: il comunicato UFFICIALE

L'attaccante polacco si è sottoposto ad un'operazione di ricostruzione del legamento crociato

NAPOLI MILIK INTERVENTO RIUSCITO - E' durato circa trenta minuti l'intervento chirurgico di ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro al quale si è sottoposto Arkadiusz Milik.
L'operazione, condotta dal professor Mariani a 'Villa Stuart', è perfettamente riuscita: adesso inizia la fase di rieducazione con lo staff del merdico sociale del Napoli De Nicola. Per l'attaccante polacco dei partenopei, si prevede una lunga riabilitazione: i tempi di recupero sono stimati, al momento, dai quattro ai sei mesi, non certo una news Napoli positiva per Sarri. 

Dopo l'operazione, il Napoli ha pubblicato sul proprio sito web  il seguente comunicato ufficiale: "Arkadiusz Milik è stato operato questa mattina al ginocchio sinistro dal Professor Mariani a Villa Stuart.
All'intervento ha assistito anche il Dott.
Alfonso De Nicola, responsabile dello staff sanitario del Napoli.
L'operazione è durata 40 minuti ed è perfettamente riuscita.
L'attaccante azzurro si è infortunato durante la gara Polonia-Danimarca, subendo la rottura totale del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.
Milik resterà un paio di giorni in clinica e poi comincerà la riabilitazione al Centro Tecnico di Castelvolturno".

Arrivato nell'ultima sessione di calciomercato dall'Ajax per circa 33 milioni di euro, Arkadiusz Milik ha dovuto convincere con la pesante eredità di Gonzalo Higuain: i suoi primi passi in maglia azzurra però lo hanno aiutato ad entrare nelle simpatie del popolo azzurro.
Sette gol in nove presenze, con le doppiette in campionato contro Milan e Bologna e le reti in Champions contro la Dinamo Kiev (anche in questo caso doppio centro) e Benfica, inizio migliore per il polacco non poteva esserci.
Poi la pausa, la partita con la sua Polonia e il ginocchio che fa crack: per Milik si prevedono dai quattro ai sei mesi di stop, periodo durante il quale l'attacco del Napoli peserà tutto sulle spalle di Manolo Gabbiadini.
Per l'ex Ajax, invece, toccherà stringere i denti e dedicarsi anima e corpo alla riabilitazione.
Per tornare prima possibile in campo e riprendere da dove ha lasciato: fare gol per conquistare definitivamente i tifosi azzurri. 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A   Lazio   Napoli
    Lazio-Napoli, Inzaghi: "Aprire un ciclo? Non cedere i calciatori"
    Lazio-Napoli, Inzaghi: "Aprire un ciclo? Non cedere i calciatori"
    Le parole dell'allenatore biancoceleste prima del match infrasettimanale
    Serie A   Verona   Napoli
    Serie A, Verona-Napoli 1-3: azzurri brillanti, ma Sarri s'arrabbia!
    Serie A, Verona-Napoli 1-3: azzurri brillanti, ma Sarri s'arrabbia!
    Dieci minuti finali disattenti dei partenopei che non compromettono però il risultato
    Serie A   Napoli  
    Napoli, Mertens: "Mi identifico in Sarri, possiamo fare grandi cose!"
    Napoli, Mertens: "Mi identifico in Sarri, possiamo fare grandi cose!"
    La punta belga ha parlato della sua evoluzione che lo ha portato a diventare un bomber implacabile
    Serie A   Roma   Napoli
    Serie A, 38a giornata: Perotti nel Totti day! Roma 2a al 90'
    Serie A, 38a giornata: Perotti nel Totti day! Roma 2a al 90'
    Non basta il successo del Napoli. Azzurri terzi
    Serie A   Napoli  
    Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
    Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
    Il tecnico azzurro: "Non era facile, i ragazzi hanno risposto bene"
    Serie A   Napoli   Torino
    Torino-Napoli, Sarri nervoso: "Mai chiesto un ca**o alla società!"
    Torino-Napoli, Sarri nervoso: "Mai chiesto un ca**o alla società!"
    Il tecnico ha commentato la netta vittoria contro i granata
    Serie A   Napoli   Torino
    Torino-Napoli, Sarri: "Non mi lamento, devo molto a De Laurentiis"
    Torino-Napoli, Sarri: "Non mi lamento, devo molto a De Laurentiis"
    Il tecnico analizza in conferenza stampa la gara di domani