Breaking News
© Getty Images

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Totti magico, Storari impacciato

Top e Flop della 3a giornata secondo i voti dei nostri inviati

PAGELLONE, TOTTI STORARI / MILANO – La Serie A ritorna dopo la sosta e ritrova una Juve rullo compressore trascinata dalle prodezze di uno spietato Gonzalo Higuain.
L'argentino viaggia ad una media altissima, in linea con i suoi standard da attaccante di caratura mondiale.
Non molla la presa il Napoli, che travolge il Palermo e si gode un Callejon capace di siglare la seconda doppietta consecutiva dopo quella rifilata al Milan.
Pomeriggio pieno di colpi di scena all'Olimpico, dove la Roma prima soffre oltremodo le troppe incertezze difensive (in grande difficoltà Juan Jesus) poi, dopo l'acquazzone che ha interrotto la gara, riprende a giocare e risorge grazie al suo eterno capitano.
Proprio Francesco Totti con un assist ed un gol su rigore rilancia la Roma e riporta in auge la sua leggenda.
Week end da dimenticare per Posavec e Storari.
entrambi i portieri protagonisti in negativo nelle sconfitte di Palermo e Cagliari.

 

TOP

5.Pjanic (Juventus) – Mister Allegri decide che è arrivato il suo momento e l'ex Roma non tradisce le attese regalando alla manovra juventina armonia e fluidità da metà campo in su.
Duetta con i compagni di reparto e con il duo Dybala-Higuain con estrema naturalezza, lasciando intuire quello che può essere il livello del gioco bianconero con un intesa migliore e con i meccanismi ben assimilati.
Il bosniaco trova anche la prima rete in una serata che potrebbe inaugurare una nuova era dopo quella del “Polpo” Pogba.
Sopraffino.  VOTO 7,5

4.Callejon (Napoli) – Lo spagnolo, con la partenza di Higuain, si cala nel ruolo di trascinatore dell'attacco azzurro e firma la seconda doppietta consecutiva in campionato.
Con il suo moto perpetuo manda in tilt la fase difensiva avversaria ed è sempre al posto giusto quando è il momento di colpire.
Superlativo.
VOTO 8

3.Viviano (Sampdoria) – Alla fine il risultato non premia i suoi sforzi ma il portiere doriano è semplicemente strepitoso in più occasioni.
Da fantascienza gli interventi sulle conclusioni a colpo sicuro dei vari Strootman, Dzeko e Salah.
Si arrende solo nel recupero quando Totti dagli undici metri non gli lascia scampo.
Impressionante.
VOTO 8

2.Higuain (Juventus) – Prima da titolare ed è già show per il Pipita, che stende il Sassuolo nel giro di 10 minuti con due colpi da primo della classe.
Il 2-0 in acrobazia con pallone schiantato nell'angolino lascia senza parole e mette già pressione alle dirette avversarie nella corsa al titolo.
Devastante.
VOTO 8

1.Totti (Roma) – Mandato in campo al posto di Perotti il capitano ribalta il match dimostrando al mondo di avere ancora il tocco magico capace di illuminare un pomeriggio pieno di nuvole e cattivi presagi.
Dopo una serie di intuizioni “alla Totti” arriva il magnifico assist che manda in porta Dzeko prima del rigore da tre punti a tempo scaduto.
L'eterno campione che ha segnato un epoca con il suo talento aggiunge l'ennesimo capitolo glorioso alla sua incredibile carriera.
Immenso.
VOTO 8

 

FLOP

5.Szczesny (Roma) – Si fa sorprendere dal colpo al volo di Muriel che calcia da posizione impossibile; ma il gol è talmente bello che l'incertezza del portiere giallorosso passa quasi inosservata.
Sul raddoppio blucerchiato, invece, le sue responsabilità sono evidenti visto che rimane piantato mentre l'angolo calciato da Alvarez attraversa l'area fino ad arrivare sui piedi di Quagliarella.
Imbambolato.
VOTO 4,5

4.Juan Jesus (Roma) – Primo tempo da brividi per l'ex nerazzurro, che soffre l'esuberanza di Muriel come in occasione dell'1-0 blucerchiato, oltre a rimanere colpevolmente sorpreso dall'angolo sul quale Quagliarella si avventa per il gol del momentaneo sorpasso.
Fuorigiri.  VOTO 4,5

3.Dodò (Sampdoria) – Al cospetto di Salah che lo anticipa e lo supera con imbarazzante regolarità, praticamente non vede mai il pallone.
Solo le prodezze di Viviano evitano il tracollo ben prima del recupero.
Impercettibile.
VOTO 4,5

2.Posavec (Palermo) – Mostra poca sicurezza in diversi frangenti fino al clamoroso errore sul terzo gol del Napoli firmato ancora da Callejon.
Un tiro non irresistibile e poco angolato, che finisce per trafiggerlo dopo un tuffo tanto goffo quanto inefficace.
Beffato.
VOTO 4,5

1.Storari (Cagliari) – Domenica da incubo per l'esperto portiere ex Juve, che nella sfida contro il Bologna è il protagonista in negativo di due episodi che hanno condizionato la gara del Cagliari.
Prima si fa trovare impreparato da una punizione di Verdi calciata sul suo palo poi, con un uscita scellerata su Krejci, guadagna il rosso che mette fine ad un pomeriggio da dimenticare in fretta.
Sconnesso.
VOTO 4,5

<==

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A   Inter   Bologna
    Bologna-Inter, Spalletti: "Troppo lenti. E' mancata la qualità"
    Bologna-Inter, Spalletti: "Troppo lenti. E' mancata la qualità"
    Il tecnico dei nerazzurri ha parlato al termine del match del 'Dall'Ara'
    Serie A   Inter   Bologna
    Serie A, Bologna-Inter 1-1: Verdi show! Icardi lo riprende
    Serie A, Bologna-Inter 1-1: Verdi show! Icardi lo riprende
    I nerazzurri stoppati dalla squadra di Donadoni, protagonista di un'ottima partita
    Serie A   Lazio   Napoli
    Lazio-Napoli, Inzaghi: "Aprire un ciclo? Non cedere i calciatori"
    Lazio-Napoli, Inzaghi: "Aprire un ciclo? Non cedere i calciatori"
    Le parole dell'allenatore biancoceleste prima del match infrasettimanale
    Serie A  
    Serie A, quinta giornata: le probabili formazioni
    Serie A, quinta giornata: le probabili formazioni
    Ecco i possibili schieramenti secondo gli inviati di Calciomercato.it
    Serie A  
    Serie A, da Thereau a Mertens: il toto-rigoristi dopo 4 giornate
    Serie A, da Thereau a Mertens: il toto-rigoristi dopo 4 giornate
    Nella lista dei prescelti per il tiro dal dischetto di questo campionato qualche conferma e tante novità
    Serie A  
    Serie A, Gonalons e gli altri: gli acquisti a 'minuti zero'
    Serie A, Gonalons e gli altri: gli acquisti a 'minuti zero'
    Tanti i giocatori approdati in Italia o con una nuova maglia che non hanno ancora esordito
    Serie A  
    Serie A, 4a giornata: la classifica senza il VAR
    Serie A, 4a giornata: la classifica senza il VAR
    Ecco come cambierebbe la graduatoria senza l'ausilio della tv