Breaking News
© Getty Images

Manchester United, Ibrahimovic: "Questo club è un passo avanti rispetto a Juventus e Milan"

Lo svedese si è raccontato in una lunga intervista: "Non potevo rifiutare questa sfida"

MANCHESTER UNITED IBRAHIMOVIC JUVENTUS MILAN / MANCHESTER (Inghilterra) - A tutto Zlatan Ibrahimovic.
Dopo la lunga telenovela di calciomercato terminata col suo atteso annuncio del trasferimento al ManchesterUnited, lo svedese ha rilasciato una lunghissima intervista a 'Sky Sports UK' dove ha parlato delle principali News Inghilterra ma anche del suo passato in Serie A.
Questi i passaggi più significativi: "Era il momento di venire in Inghilterra: chi non sarebbe venuto al Manchester United? Non credo che ci sia qualcuno che potrebbe dire di no a un club come lo United.
Probabilmente anche i giocatori che giocano in altri club in Inghilterra vorrebbero venire qui, al 100%.
Sono molto felice, anche il nome, Manchester United, richiama a qualcosa di massiccio.
Sono super eccitato per questa nuova avventura!".

STIMOLI - "Ho sempre bisogno di una nuova sfida e questa non l’avrei potuta mai rifiutare.
Io non sono come molti altri che raggiungono la vetta da qualche parte e non hanno mai intenzione di cambiare.
Sono il contrario: io accetto la sfida, lavoro sodo e mi sacrifico.
Vedremo che risultati otterrò qui, ma non esiste al mondo che abbandoni questa sfida.
Ovunque sono stato ho vinto, spero di poter fare lo stesso anche qui".

RISCHIPREMIER - "L'unico rischio è non vincere.
Per me la Premier non la vedo un rischio.
Non ho nulla da provare o dimostrare.
Per quello c’è la mia carriera, ho fatto quello che ho fatto e lo porto con me in Inghilterra.
Ora si tratta di arrivare, vincere e far brillare di nuovo il ManchesterUnited".

OBIETTIVI - "Se vinco sarò soddisfatto.
Se posso riportare il club in cima sarò felice.
Sono qui per vincere.
L'individuo viene dal collettivo, se si vince di squadra allora anche l'individuo viene fuori".

FUTURO - "Una sola stagione qui? Vediamo, potrebbero essere più di due, più di tre, vediamo quanto tempo riesco ad essere competitivo.
Non voglio stare in qualche top club solo perché sono Ibrahimovic: se sarà da qualche parte è perché me lo merito".

RASHFORD - "Posso fare molto per i calciatori giovani.
Sono stato al top per 10-15 anni, ho giocato con compagni che si potevano solo sognare e ho vinto con tutti i club nei quali sono stato.
Ho giocato con grandi campioni, di grande qualità e questa è una cosa che ho portato con me e che darò ora ai più giovani.
Vedo in Rashford un talento enorme, sono stato qui due settimane e l'ho visto anche la scorsa stagione.
Lui è il futuro dell'Inghilterra, deve solo continuare a lavorare duro e tutto verrà da sé.
Anche io ho avuto l’aiuto di molti giocatori.
Mi ricordo i tempi alla Juventus, stavo in squadra con grandi stelle e studiavo tutto di loro: come si comportavano, la loro professionalità, come mangiavano.
Si devono studiare anche i minimi dettagli e poi metterli in pratica per diventare uno di loro, un grande giocatore". 

ROONEY - "Credo che la nostra intesa funzionerà molto bene.
Più tempo passiamo insieme e più ci capiamo.
Ci piace giocare a calcio, ci piace venire a prendere la palla e costruire il gioco.
Ma la squadra non dipende solo da noi due, siamo noi a dipendere dalla squadra". 

PARAGONI - "Da cosa si capisce che il ManchesterUnited è un grande club? Da tutto! Quando vengo al campo di allenamento è enorme.
Poi la storia del club, i calciatori che hanno militato qui, tutta l'attenzione che il club ottiene, i milioni di fan sparsi per il mondo.
Vado a destra e trovo tifosi, vado a sinistra e trovo tifosi: ovunque vada trovo tifosi! Lo United è un club di livello enorme.
Ho giocato anche per il Barcellona, la Juventus e il Milan, ma credo che lo United sia uno passo in avanti".

LOTTA SCUDETTO - "Sarà molto eccitante.
Tutti i più grandi allenatori sono riuniti in questo campionato e poi le grandi vorranno rifarsi dopo la vittoria dello scorso anno del Leicester.
Sarà una stagione molto interessante".

D.G.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Juventus  
    DIETRO LE QUINTE: Inzaghi-Juve e Mancini-Premier: i retroscena
    DIETRO LE QUINTE: Inzaghi-Juve e Mancini-Premier: i retroscena
    Aneddoti e curiosità sulle trattative del momento
    Mercato   Juventus   Germania
    Calciomercato Juventus, quanta concorrenza per Goretzka
    Calciomercato Juventus, quanta concorrenza per Goretzka
    Bayern Monaco e Barcellona in pole per il centrocampista
    Mercato   Juventus   Inghilterra
    Juventus, Emre Can: clausola 'bassa', via libera Liverpool?
    Juventus, Emre Can: clausola 'bassa', via libera Liverpool?
    I 'Reds' non riescono a trovare l'intesa con il centrocampista sul nuovo contratto
    Mercato   Juventus   Spagna
    Calciomercato Juventus, idea Marotta: Oblak per il post Buffon
    Calciomercato Juventus, idea Marotta: Oblak per il post Buffon
    Dirigenza bianconera stregata dal talento dell'Atletico Madrid
    Mercato   Juventus   Lazio
    Juventus, Inzaghi vola: le 5 qualità che hanno stregato i bianconeri
    Juventus, Inzaghi vola: le 5 qualità che hanno stregato i bianconeri
    Marotta e paratici puntano il tecnico della Lazio per il dopo Allegri
    Mercato   Juventus   Lazio
    Calciomercato Juventus, Inzaghi: "La Lazio è la squadra del mio cuore"
    Calciomercato Juventus, Inzaghi: "La Lazio è la squadra del mio cuore"
    Il tecnico biancoceleste sull'interesse dei bianconeri per il dopo Allegri
    Mercato   Lazio   Juventus
    Calciomercato Lazio, Tare: "Inzaghi e de Vrij? Siamo ottimisti"
    Calciomercato Lazio, Tare: "Inzaghi e de Vrij? Siamo ottimisti"
    Il ds biancoceleste smonta le voci sul tecnico e sul difensore