Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Juventus, Braida: "Prenderei Dybala al Barcellona. Pogba? Cifre sconvolgenti"

Il dirigente blaugrana: "Porterei in Spagna anche Buffon"

CALCIOMERCATO JUVENTUS INTERVISTA ARIEDO BRAIDA A LA GAZZETTA DELLO SPORT / MILANO - L'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' propone in edicola una lunga intervista ad Ariedo Braida, ex direttore sportivo del Milan ora dirigente del Barcellona.
Calciomercato.it vi propone i passaggi salienti dell'intervista, che ha toccato anche il tema calciomercato Juventus ("Chi porterei al Barcellona? Dybala.
E Buffon!").

DANI ALVES - "E' un campione.
Ha personalità, tecnica, sa gestire la palla, giocare da solo e per la squadra.
A Barcellona era amato e lui ama il club e la città, ma voleva mettere alla prova se stesso, dimostrare di saper stare ancora al top.
La Juve ha preso un grande giocatore".

POGBA - "Perché il Barcellona ha abbandonato la pista Pogba? La ragione economica mi pare più che sufficiente.
Saprà farsi valere a Manchester, il suo valore tecnico non si discute, però a ogni partita, se non la giocherà al massimo, ci saranno critiche.
Certe cifre sconvolgono, nessuno le vale.
Tutti i giocatori sono ipervalutati.
Come ci si sente a essere supervalutato? Forse non ci pensi, altrimenti non giochi più.
La pressione dev’essere enorme".

ACQUISTI IN SERIE A PER IL BARCELLONA - "Chi porterei a Barcellona? Dybala.
E Buffon.
Un allenatore per la Spagna? Di Francesco".

SERIE A e CHAMPIONS LEAGUE - "Sembra talmente scontato...
La Juve è fortissima, ma il calcio è strano e vincere sei anni di fila non è facile.
La Juventus è davanti a tutte.
La perdita di Pogba è importante, ma la società ha saputo intervenire sul mercato con ottimi acquisti.
Manca un ultimo ritocco, un centrocampista, visto anche che Marchisio è infortunato.
In Champions, la Juve può stare fra le prime, ma io spero che la Champions League torni a Barcellona"

IL MILAN - "Il Milan è dentro di me, come potrebbe essere diversamente? Ringrazierò sempre il presidente Berlusconi e Adriano Galliani.
Adesso posso dire che mi piacerebbe che tornasse a essere 'il' Milan, quello che il mondo conosceva.
Siamo stati un modello da seguire.
Chi ha comprato il Milan ha pagato il passato.
Ora mi auguro che pensi al futuro.
A me piace parlare di futuro.
Tornare? Non si torna mai dove si è stati bene, bisogna guardare avanti".

S.D.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Juventus   Inghilterra
    Calciomercato Juventus, offerta 'monstre' dall'Inghilterra per Dybala
    Calciomercato Juventus, offerta 'monstre' dall'Inghilterra per Dybala
    Il Manchester United sta preparando 155 milioni di sterline per l'attaccante bianconero
    Mercato   Juventus  
    Calciomercato Juventus, Goretzka-Gomes: il Monaco fa saltare tutto?
    Calciomercato Juventus, Goretzka-Gomes: il Monaco fa saltare tutto?
    Intreccio di mercato col Barcellona a centrocampo
    Mercato   Juventus   Milan
    Calciomercato Juventus, suggestione Cavani: primi contatti!
    Calciomercato Juventus, suggestione Cavani: primi contatti!
    Milan più defilato, ci sono anche Real Madrid e Bayern Monaco
    Mercato   Juventus   Spagna
    Calciomercato Juventus, beffa Barcellona per Goretzka? André Gomes...
    Calciomercato Juventus, beffa Barcellona per Goretzka? André Gomes...
    Il club blaugrana lancia l'assalto al centrocampista dello Schalke 04
    Mercato   Juventus  
    DIETRO LE QUINTE: Inzaghi-Juve e Mancini-Premier: i retroscena
    DIETRO LE QUINTE: Inzaghi-Juve e Mancini-Premier: i retroscena
    Aneddoti e curiosità sulle trattative del momento
    Mercato   Juventus   Germania
    Calciomercato Juventus, quanta concorrenza per Goretzka
    Calciomercato Juventus, quanta concorrenza per Goretzka
    Bayern Monaco e Barcellona in pole per il centrocampista
    Mercato   Juventus   Inghilterra
    Juventus, Emre Can: clausola 'bassa', via libera Liverpool?
    Juventus, Emre Can: clausola 'bassa', via libera Liverpool?
    I 'Reds' non riescono a trovare l'intesa con il centrocampista sul nuovo contratto