Breaking News
© Getty Images

Rio 2016, lo sfogo di Schwazer: "Io ci credevo. Volevo ritirarmi dopo le Olimpiadi"

Il marciatore altoatesino ha parlato dopo lo stop per 8 anni per doping

RIO2016 DICHIARAZIONI ALEX SCHWAZER DOPO SQUALIFICA 8 ANNI / RIO DE JANEIRO (Brasile) - Il marciatore altoatesino Alex Schwazer ha commentato ai microfoni dell''Agi' la squalifica di 8 anni inflittagli per doping: "Sono stato io ad insistere a venire qui in Brasile per l'udienza. Volevo metterci la faccia per non lasciare nulla di intentato. Sandro (Donati, n.d.r.) e anche l'avvocato Brandstaetter mi avevano sconsigliato. Non mi sembrava che l'udienza fosse poi andata così male. Invece è rimasta solo una grande amarezza. Non conosco ancora le motivazioni, ma mi pare si siano limitati a una semplice cosa tecnica. Credevo di poter partecipare alle Olimpiadi di Rio, è da oltre un anno che lavoro e facendo parecchi sacrifici, soprattutto economici. Se avessi preso microdosi di testosterone, non avrei potuto festeggiare e sarei dovuto andare a dormire alle nove di sera senza bere alcolici. I fatti, documentati con testimoni, dimostrano il contrario perché sono ritornato a casa alle 4. Pensare che lunedì dopo l'udienza avevo detto a Sandro che avrei smesso dopo le Olimpiadi, invece lui mi diceva che fra tre anni avrei potuto dedicarmi al triathlon anche se il nuoto non è proprio il mio punto forte. Lui è una persona speciale, abbiamo lavorato benissimo. Ancor prima dell'arrivo di questa sentenza mi aveva detto che se non mi avessero fatto gareggiare alle Olimpiadi si poteva organizzare un mio allenamento-gara in concomitanza della gara sulla 50 chilometri. Gli ho detto di no perché non sono la persona che fa queste cose".

 

Queste, invece, le parole di Donati in conferenza: "L'ho informato io Alex, è rimasto in silenzio per venti minuti, senza parlare. Nell'udienza del Tas, abbiamo scoperto che il famoso controllo antidoping a sorpresa era stato pianificato e comunicato agli ispettori del prelievo 15 giorni prima! Una situazione incredibile, mettendo a rischio la riservatezza del controllo. (...) Schwazer avrebbe vinto sia la 20 sia la 50 chilometri. Perché è un grandissimo campione ed è un atleta pulito"

S.D.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    In evidenza   Genoa  
    Serie A, Giudice Sportivo: stangata Pinilla, cinque giornate di squalifica!
    Serie A, Giudice Sportivo: stangata Pinilla, cinque giornate di squalifica!
    Severa la punizione per l'attaccante cileno del Genoa
    In evidenza   Juventus   Sampdoria
    Sampdoria-Juventus, Allegri: "Non pensiamo al Barcellona, campionato primo obiettivo! Chiellini out"
    Sampdoria-Juventus, Allegri: "Non pensiamo al Barcellona, campionato primo obiettivo! Chiellini out"
    Le dichiarazioni della vigilia dell'allenatore della 'Vecchia Signora'
    In evidenza   Atalanta   Udinese
    Serie A, le probabili formazioni della 27esima giornata
    Serie A, le probabili formazioni della 27esima giornata
    Ecco i possibili schieramenti secondo gli inviati di Calciomercato.it
    In evidenza   Lazio   Milan
    Lazio-Milan, le ultime sulle formazioni: Inzaghi sorprende
    Lazio-Milan, le ultime sulle formazioni: Inzaghi sorprende
    I biancocelesti lanciano Keita dal primo minuto, fuori Lulic
    In evidenza   Milan   Napoli
    Milan-Napoli, Montella: "Hanno budget superiore, da Champions. Reina furbo"
    Milan-Napoli, Montella: "Hanno budget superiore, da Champions. Reina furbo"
    Ecco le parole del tecnico rossonero alla vigilia del grande match
    In evidenza   Inter   Juventus
    Juventus, Moggi: "Calciopoli? Non è cambiato nulla. Inter sempre a 15 punti"
    In evidenza   Juventus   Udinese
    Juventus-Udinese, i convocati di Allegri: doppia assenza
    Juventus-Udinese, i convocati di Allegri: doppia assenza
    Non sono a disposizione Bonucci e Dani Alves, torna Marchisio