Breaking News
© Getty Images

Bologna, Diawara: "Mi ispiro a Yaya Touré. Ma Pogba è devastante"

Il 18enne centrocampista centrale dei felsinei è reduce da un'ottima annata nella massima Serie

BOLOGNA DIAWARA / BOLOGNA - Dai campi parrocchiali della Guinea alla Serie A, il salto è siderale. Eppure, Amadou Diawara, a soli 18 anni, non sembra aver 'accusato il colpo'. Anzi, ha dimostrato di poter subito dire la sua tra i grandi, diventando uno dei punti fermi del Bologna di Donadoni. Non a caso, Roma e Juventus gli hanno messo gli occhi addosso. Il sito ufficiale dell'UEFA, che lo ha inserito nella top 11 dei giovani nati dopo il 1994, lo ha intervistato, queste le principali dichiarazioni rilasciate dall'ex San Marino: "Non mi aspettavo nemmeno io che le cose andassero subito così bene. Però il lavoro ha pagato e sono felice che sia andata così. Sono molto emozionato, ricordo che in Guinea si giocava su campetti incredibili. Ora posso giocare a 'San Siro', o mettermi alla prova contro campioni come Paul Pogba, sinceramente è una cosa incredibile! Mi sono subito adattato bene al calcio italiano, già a San Marino ho capito bene come si gioca qui. Giocare in Serie A... c’è ovviamente tanta differenza, si affrontano squadroni come il Milan o la Juventus, non è facile ma sono contento di come sono andate le cosa finora. L'inversione di rotta improvvia del Bologna? Nel calcio esistono dei momenti difficili e altri più semplici. Sicuramente mister Donadoni ha cambiato molte cose e ci ha aiutato tantissimo, nel calcio le cose possono cambiare davvero in fretta. Il mister mi chiede tante cose, sono giovane e sto imparando moltissimo. Mi aiuta davvero tanto a migliorare. Quest’anno sono cresciuto dal punto di vista tattico, ma anche da quello tecnico: sono giovane e devo ancora imparare molto. Cosa mi piace di più del Bologna? E' una squadra che è entrata nel mio cuore. Qui sto ricevendo tantissimo, sto vivendo cose incredibili. L’atmosfera nello spogliatoio è molto positiva, siamo tutti uniti e c’è grande collaborazione tra di noi. A chi mi ispiro? Mi piace tantissimo Yaya Touré, per la sua tranquillità in campo e visione di gioco. Spesso ho guardato le sue partite, per capire come si muove e cosa fa. Un altro giocatore che ammiro è Lucas Biglia della Lazio. I tre giocatori che del campionato che mi hanno colpito di più sono Lucas Biglia, Pogba, che è davvero devastante, e Borja Valero della Fiorentina. Contro loro tre è stata durissima, sono davvero fortissimi!".

F.S.

Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Il tecnico bianconero: "Era importante chiudere con una vittoria"
Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Le parole del tecnico alla vigilia della sfida con gli emiliani
Serie A   Juventus  
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Calcio, dall'Astana allo Zilina: tutte le Juventus d'Europa
Ecco le 54 squadre campione nel proprio Paese. In Ungheria si decide con lo scontro diretto al fotofinish
Serie A   Juventus   Roma
Roma-Juve, ESCLUSIVO Torricelli: "Niente allarmi. Triplete, si può"
Roma-Juve, ESCLUSIVO Torricelli: "Niente allarmi. Triplete, si può"
L'ex calciatore è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni
Serie A   Roma   Juventus
Roma-Juventus 3-1: i giallorossi si riprendono il secondo posto
Roma-Juventus 3-1: i giallorossi si riprendono il secondo posto
Bianconeri ko e festa Scudetto rinviata a domenica prossima
Serie A   Roma   Juventus
Roma-Juventus, Spalletti: "C'è distanza con loro. Salvini-Totti..."
Roma-Juventus, Spalletti: "C'è distanza con loro. Salvini-Totti..."
Calciomercato.it vi offre le dichiarazioni del tecnico giallorosso alla vigilia della sfida dell''Olimpico'
Serie A   Juventus  
Juventus, Bonucci: "Champions? Prima Scudetto e Coppa Italia"