Breaking News
  • Verona-Frosinone, Stellone: "Vietato sbagliare, in tre partite si decide la stagione"
© Getty Images

Verona-Frosinone, Stellone: "Vietato sbagliare, in tre partite si decide la stagione"

Il tecnico gialloblu: "Salvezza? Diamo il massimo perché si può fare, dipende da noi"

VERONA FROSINONE CONFERENZA STAMPA STELLONE SERIE A/ FROSINONE - Il tecnico del Frosinone Roberto Stellone, interviene in conferenza stampa in vista della sfida che vedrà i gialloblu impegnati al 'Bentegodi' contro il Verona.
Quella contro l'Hellas, inaugura il trittico di sfide - le altre con Chievo e Palermo - decisive per la lotta alla salvezza.

INDISPONIBILI - "Dobbiamo valutare diverse situazioni.
Dionisi sicuramente non sarà disponibile, bisogna valutare le condizioni di Pavlovic, Gori che ha preso una botta al ginocchio, Paganini, Sammarco, Bardi e Zappino.
Formazione? Partiremo con il 4-3-3".

EMERGENZA DIFESA - "Come affrontare l'emergenza in difesa con le assenze di Ajeti e Blanchard? Partiranno titolari Russo e Priyma che quando hanno giocato hanno sempre fatto bene.
Sicuramente avrei preferito poter disporre di tutti i giocatori ma abbiamo buone alternative".

LA PARTITA - "Nelle prossime tre partite con Verona, Chievo e Palermo si decide la stagione.
Vietato sbagliare altrimenti per noi diventerà tutto più difficile.
Mi aspetto una gara di sacrificio e intensità.
In caso di risultato positivo con il Verona, si possono affrontare con un'altra testa le partite successive".

IL VERONA - "Il Verona crede ancora alla salvezza, viene da due buone prestazioni con Bologna e Napoli.
Loro hanno una grande piazza e un ottimo staff, cercheranno di dare più di quello che possono e noi dobbiamo fare lo stesso.
Non è una partita da ultima spiaggia ma dove bisogna dare il massimo perché si può fare".

PESSIMISMO - "In giro c'è tanto pessimismo, leggo di statistiche negative nei confronti del Frosinone ma dobbiamo pensare positivo, mancano sei giornate alla fine del campionato e siamo ad un punto dalla zona salvezza.
Pensiamo che ancora dipende da noi".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)