Breaking News
© Getty Images

Italia, Bierhoff: "L'addio di Conte potrebbe essere un vantaggio"

Il team manager della Nazionale tedesca ha parlato della situazione degli azzurri

ITALIA BIERHOFF CONTE / ROMA - Intervistato da 'La Gazzetta Sportiva' il team manager della Germania Oliver Bierhoff ha parlato dell'Europeo alle porte: "Spero per noi che non cambi niente.
Anche se il formato è diverso, alla fine è come in Champions, i valori emergono nell’eliminazione diretta.
Del Belgio si parla bene da tempo.
Non credo che le piccole possano arrivare in finale.
Francia, Italia, Belgio sono nel gruppo delle favorite, forse noi e la Spagna abbiamo qualcosa in più come qualità e numero di giocatori".

ITALIA - "Non ho visto molte partite degli azzurri, ma un cambio generazionale può fare bene, non ci si può aggrappare sempre ai leader, a un Pirlo, ma sforzarsi da soli.
L’Italia non è quella del Mondiale, quella del 1982 o del 1990, però si fa sempre temere per l’organizzazione e la disciplina in campo.
L'addio di Conte? Non è un problema.
Il torneo dura poco, i giocatori non vincono per l’allenatore ma per se stessi, per conquistare un traguardo che arriva ogni due o quattro anni.
Nei club è diverso, in nazionale sai che hai 5 settimane per vincere, te ne freghi di quello che succede dopo e spesso dopo i tornei i c.t.
cambiano.
Inoltre anche per Conte il fatto che non ci sia un domani può essere un vantaggio.
Parlo della nostra esperienza: nel 2010 lo staff tecnico era a fine contratto, non sapevamo cosa sarebbe successo finito il Mondiale in Sudafrica, ed è stato un momento bello perché volevamo far bene e non avevamo niente da perdere in qualsiasi scelta.
Siamo arrivati terzi".

KHEDIRA - "Lui arrivava già da un grande club.
Sami ha bisogno di continuità, si è adattato alla nuova situazione, a un mondo nuovo.
È un personaggio che fa bene al gruppo, è serio, motivato, orgoglioso e ha esperienza.
La differenza tra Bayern e Juve in Champions l’ha fatta la panchina.
Ma i bianconeri mi sembrano superiori a molti altri: come organizzazione formano una squadra vera, mentre si vedono, anche in Inghilterra, squadre con grandi individualità che però non sono unite".

A.C.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Italia  
    Italia, Ventura e Verratti flop: così si rischiano i Mondiali
    Italia, Ventura e Verratti flop: così si rischiano i Mondiali
    Una Nazionale raramente così deludente come contro Spagna e Israele
    Italia  
    Italia-Israele, Ventura: "I playoff erano inevitabili"
    Italia-Israele, Ventura: "I playoff erano inevitabili"
    Il ct azzurro ha aggiunto: "Se avessimo vinto contro la Spagna avremmo ribaltato quella che è una normalità"
    Italia  
    Qualificazioni Mondiali, Italia-Israele: le probabili formazioni
    Qualificazioni Mondiali, Italia-Israele: le probabili formazioni
    La squadra di Ventura torna in campo dopo il ko con la Spagna
    Italia  
    Italia, Sconcerti: "Buffon? Credo non sia più lui..."
    Italia, Sconcerti: "Buffon? Credo non sia più lui..."
    Di parere opposto Tardelli, che punta sul portiere
    Italia  
    Italia, Kean allontanato dal ritiro dell'Under 19
    Italia, Kean allontanato dal ritiro dell'Under 19
    L'attaccante della Juventus e Scamacca sospesi dal ct Nicolato
    Italia  
    Italia, dai playoff ai gironi: cosa attende gli azzurri
    Italia, dai playoff ai gironi: cosa attende gli azzurri
    La Nazionale azzurra deve vincerle tutte. Fondamentale il ranking per i prossimi mesi
    Italia  
    Qualificazioni Mondiali, Spagna-Italia: le probabili formazioni
    Qualificazioni Mondiali, Spagna-Italia: le probabili formazioni
    Ventura opta per il suo 4-2-4 con Immobile-Belotti tandem d'attacco al centro