Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI PESCARA-JUVENTUS: Higuain doppio o niente, Muntari rischia troppo
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI PESCARA-JUVENTUS: Higuain doppio o niente, Muntari rischia troppo

I bianconeri chiudono il match già all’intervallo, malgrado l’impegno encomiabile degli abruzzesi

PAGELLE E TABELLINO DI PESCARA-JUVENTUS: PROMOSSI E BOCCIATI / Tutto abbastanza facile per la Juventus all'Adriatico contro il Pescara.
Gli abruzzesi ci credono in avvio e richiamano l'attenzione di Neto con una bella azione di Coulibaly e Brugman.
Poi sale in cattedra il reparto offensivo bianconero, Fiorillo fa quel che può, ma Cuadrado e Mandzukic servono a Higuain i palloni per chiudere il match già nel primo tempo.

 

PESCARA

Fiorillo 6,5 – Sulla prima rete fa una bella parata su Cuadrado, ma non può niente sul secondo tiro di Higuain.
All'attaccante argentino nega la rete a metà primo tempo.
Para quello che può e per questo va premiato.

Zampano 5,5 – Sulla seconda rete di Higuain è lui che sbaglia il movimento e taglia fuori Coda e Fiorillo.
La rete spezza le gambe agli abruzzesi.

Campagnaro 6 – Match che serve per crescere sul piano tecnico e tattico.
Buone indicazioni dalla sua prestazione.

Coda 6 – Cerca di fare massima attenzione su ogni pallone, ma contro avversari del calibro di Higuain e Dybala non è certo facile.

Biraghi 5,5 – Sembra fin troppo irruente nella prima frazione di gioco.
Tanti falli, in alcuni tratti del match anche troppi.

Bruno 6 – Corre tanto e dà il suo contributo, applicandosi sulle indicazioni del tecnico.
Dal 68' Bahebeck 6 – L'attaccante cerca di mettersi subito in luce, mostrando buona tecnica.

Muntari 5 – Compromette la sua partita sin dai primi minuti, beccandosi un'ammonizione sacrosanta per un fallo di Dybala.
Rischia il rosso a inizio ripresa.
Dal 58' Benali 6 – Entra subito in partita e fa intravedere delle belle giocate.

Memushaj 6 – E' tra quelli più brillanti in campo anche nel secondo tempo.
Riesce così a strappare la sufficienza.

Coulibaly 6 – Inizio esaltante con una palla filtrata per Brugman.
Lotta con buona intensità nel primo tempo, bene anche nella ripresa.

Caprari 5,5 – Un po' troppo nervoso nella seconda frazione di gioco.
Vorrebbe trascinare i suoi a una reazione, ma non riesce nell'intento.

Brugman 6 – Si muove tanto e non concede riferimenti ai difensori bianconeri.
Ghiotta occasione nel corso del primo minuto.
Costretto a uscire nel secondo tempo per crampi.
Dal 78' Verre s.v.

All. Zeman 6 – La sua squadra mette in difficoltà sul piano dell'intensità la Juventus, anche se paga il divario tecnico già all'intervallo.
Da ultima della classe, comunque, un atteggiamento che va premiato.

 

JUVENTUS

Neto 6,5 – Risponde presente già al primo minuto su tentativo di Brugman.
Appare abbastanza concentrato per tutti i novanta minuti, interventi sicuri sul finale.

Lichtsteiner 6,5 – Non commette alcuna sbavatura, la sua esperienza pesa nella gestione del match.

Barzagli 6 – In avvio il Pescara arriva al tiro con un po' troppa facilità.
Cresce nel corso della gara.

Rugani 6,5 – Ordinato, mai in difficoltà, cresce sempre di più in ogni partita che gioca.

Asamoah 6,5 – Alterna molto bene le due fasi, è tra quelli più brillanti quando il Pescara spinge.

Pjanic 5,5 – Gioca discretamente bene, senza eccellere.
Si becca un giallo evitabile e anche per questo Allegri lo tiene fuori all'intervallo, così da non rischiare.
Dal 46' Rincon 6 – Con lui i bianconeri hanno maggiore corsa nel secondo tempo.

Marchisio 6,5 – Il suo contributo è fondamentale per la Juventus quando la squadra di Zeman cerca di tenere alto il ritmo.
Buona gara.

Cuadrado 7 – Se Higuain prende la scena perché fa i gol, lui va premiato per il grande supporto che assicura alla fase d’attacco bianconera.
Da lui partono i pericoli maggiori per le difese avversarie.
Dal 88' Lemina s.v.

Dybala 6,5 – Ottima prima frazione di gioco, la sua qualità fa la differenza.
Nella ripresa chiede il cambio dolorante alla caviglia, dopo un intervento falloso di Muntari.
Dal 54' Sturaro 6 – Corre molto per la squadra e si rende protagonista in avanti quando trova spazio.

Mandzukic 6,5 – Sembra essere cresciuto sul piano della condizione, sua la sponda per Higuain sul raddoppio.

Higuain 7 – Il suo valore in un match del genere emerge in modo palese.
Padroneggia all'interno dell'area di gioco e chiude il match già nel primo tempo.

All. Allegri 6,5 – Sa che con il Pescara non sarà facile sul piano dell''intensità e per questo si affida al valore dei singoli, specie in avanti.
Scelta premiata nel primo tempo, chiuso con il risultato a proprio favore.

Arbitro: Di Bello 5,5 – A inizio secondo tempo Muntari andrebbe espulso alla luce di un fallo da giallo su Dybala, lui lo grazia avendolo già ammonito nel primo tempo.
Poco dopo anche Coulibaly andrebbe ammonito per la seconda volta.
Fa scorrere un po’ troppo nella ripresa.

 

TABELLINO

PESCARA-JUVENTUS 0-2

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi; Bruno (68' Bahebeck), Muntari (58' Benali), Memushaj; Coulibaly, Caprari, Brugman (78' Verre).
A disposizione: Bizzarri, Cerri, Cubas, Fornasier, Kastanos, Milicevic, Mitrita, Muric.
Allenatore: Zeman

JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Pjanic (46' Rincon), Marchisio; Cuadrado (88' Lemina), Dybala (54' Sturaro), Mandzukic; Higuain.
A disposizione: Audero, Del Favero, Dani Alves, Benatia, Chiellini, Alex Sandro, Mattiello, Mandragora.
Allenatore: Allegri

ARBITRO: Di Bello

Marcatori: 23' Higuain (J), 43' Higuain (J)

Ammoniti: 3' Muntari (P), 12' Pjanic (J), 39' Coulibaly (P), 59' Caprari (P), 89' Coda (P)

Espulsi:

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)