Breaking News
  • Lazio-Napoli, da Sarri messaggio a De Laurentiis
© Getty Images

Lazio-Napoli, da Sarri messaggio a De Laurentiis

Il tecnico commenta la gara vinta contro la formazione di Inzaghi

LAZIO NAPOLI SARRI / Dopo la vittoria contro la Lazio, Maurizio Sarri si presenta ai microfoni di 'Premium Sport' e commenta la gara, soffermandosi sulle news Napoli: "La partita di coppa Italia ha dato benzina perché in quattro giorni abbiamo pareggiato e vinto con la Juventus.
Poi gli episodi dell'andata non abbiamo passato il turno.
Nel girone di ritorno abbiamo fatto gli stessi punti della Juventus.
Ero convinto che i ragazzi stasera facevano una buona partita, le uniche perplessità erano a livello fisico ma la squadra ha risposto benissimo.
Il calo dopo il 2-0 non è dovuto al livello fisico: come succede a volte, quando sembriamo padroni della situazione abbiamo dei cali di tensione". 

SECONDO POSTO - "Le somme le tireremo a fine anno.
Stasera era un traguardo importante.
Cerchiamo di fare più punti possibili da qui alla fine, poi vedremo dove saremo". 

HAMSIK - "Marek è un ragazzo talmente semplice e buono, questo a volte lo ha anche limitato.
E' un campione assoluto, non ne possiamo fare a meno, infatti è sempre in campo e per questo cerchiamo di farlo rifiatare negli ultimi 15 minuti.
Per noi è difficile rinunciare a lui dall'inizio".

Lazio-Napoli, Sarri avvisa De Laurentiis: Insigne e Mertens non si toccano

TRIDENTE PICCOLO - Sarri nel parlare del tridente di piccoli, manda un messaggio di calciomercato a De Laurentiis: "Spero che questi tre ragazzi rimangano con noi e conto di recuperare gli altri in maniera totale.
Milik non lo abbiamo potuto utilizzare per lunghi periodo ma quando tornerà in piena condizione fisica farà bene.
Pavoletti non ha ancora reso per quello che può perché aveva la necessità di giocare tanto.
Nel reparto avanzato siamo messi bene e questa sera sono contento di come sono entrati i ragazzi giovani.
Va dato atto a chi è entrato, tutti giovani, che stanno crescendo". 

TACCUINO - "Cosa scrivo? Prendo appunti che sveltiscono il lavoro che dobbiamo fare domani". 

MIGLIORARE - "Ci sono squadre che hanno qualcosa in più di noi sotto certi punti di vista e sono loro a dover andare a vincere.
Abbiamo fatto un percorso sapendo di non essere una delle potenze economiche del campionato.
Abbiamo buttato dentro tanti giovani, sperando di poter andare avanti per tanto tempo con questo gruppo.
Poi se vogliamo fare l'ultimo salto in avanti, dobbiamo subire qualche gol in meno". 

ANCORA SUL TRIDENTE - Sarri alla 'Domenica Sportiva' torna a parlare del futuro di Insigne, Mertens e Callejon: "Non penso, poi se vengono fuori squadre di un certo tipo è difficile trattenere i giocatori.
Vedo tre ragazzi inseriti in questo progetto e consapevoli che questo modo di giocare li fa rendere al massimo e li esalta.
Fosse uno dei tre ci penserei più volte prima di andare".
Sempre in tema mercato, Sarri su Insigne dice: "E' un talento straordinario, uno dei più vivi e brillanti del nostro calcio.
Mi piacerebbe moltissimo che un ragazzo napoletano diventare una bandiera del Napoli.
Il calcio è fatto anche di sentimenti (sul rinnovo, ndr)".

CONFERENZA SARRI - In conferenza stampa il tecnico del Napoli ha spiegato: "In questo momento l'obiettivo vittoria per noi non è normale: se succede è un evento.
Juventus? C'era il rischio che il campionato finisse a ottobre: hanno comprato i migliori calciatori di Napoli e Roma". 

 

Articoli Correlati

Serie A   Juventus   Lazio
Serie A, Juventus-Lazio 1-2: dischetto fatale per Dybala
Serie A, Juventus-Lazio 1-2: dischetto fatale per Dybala
L'argentino sbaglia il rigore in pieno recupero, doppietta di Immobile
Serie A   Juventus   Lazio
Juventus-Lazio, statistiche e formazioni: occhio... alla corsa!
Juventus-Lazio, statistiche e formazioni: occhio... alla corsa!
Tutto quello che c'è da sapere sulla sfida dell'Allianz Stadium di Torino
Serie A   Lazio   Juventus
Juventus-Lazio, Inzaghi: "Serve la gara perfetta"
Juventus-Lazio, Inzaghi: "Serve la gara perfetta"
Il tecnico biancoceleste: "Dovremo dare il 110 per cento"
Serie A   Lazio   Napoli
Lazio-Napoli, Inzaghi: "Aprire un ciclo? Non cedere i calciatori"
Lazio-Napoli, Inzaghi: "Aprire un ciclo? Non cedere i calciatori"
Le parole dell'allenatore biancoceleste prima del match infrasettimanale
Serie A   Milan   Lazio
Lazio-Milan, Montella: "Non mi sono piaciuto, bisogna crescere"
Lazio-Milan, Montella: "Non mi sono piaciuto, bisogna crescere"
Il tecnico ha commentato la pesante sconfitta odierna
Serie A   Lazio   Milan
Serie A, Lazio-Milan 4-1: super Immobile, disfatta Montella
Serie A, Lazio-Milan 4-1: super Immobile, disfatta Montella
Tripletta dell'attaccante, poker completato da Luis Alberto. Montolivo non basta tra i rossoneri