Breaking News
© Getty Images

Inter, Mancini: "Gettato via un anno e mezzo. Roma? Non smentisco..."

Ecco le parole dell'ex tecnico nerazzurro, pronto per una nuova avventura

INTER MANCINI ROMA JUVENTUS / Dopo l'esperienza conclusa con l'Inter, il futuro di Mancini è ancora tutto da decidere.
Intervistato dal 'Corriere dello Sport', il tecnico italiano ha guardato anche al suo passato, commentando le ultime news Inter, per poi ipotizzare quale possa essere il suo futuro in panchina.
Ecco quanto evidenziato da Calciomercato.it: "Di certo sono pronto ad allenare nuovamente.
Non so però dove sarà il mio futuro.
Roma? Non si smentisce quando non c'è nulla.
Posso dire che non c'è assolutamente niente.
Vivo a Roma dal 1997, non da oggi.
Sono però un professionista e capita di trovarsi anche dove meno ci si aspetti.
Ogni giorno esce una squadra per me e qualcuno indovinerà.
Per ora nulla".

ESTERO - "So che voglio tornare in panchina e, dovessi dire, tra Italia ed estero preferirei la seconda.
Ho allenato in Italia e Inghilterra, ora mi piacerebbe un altro Paese.
Cina? Sono stato già cercato ma per ora è lontana".

LEICESTER - "Ci ho anche giocato, dunque sono tifoso.
Dopo l'addio di Ranieri però non sono stato contattato".

NAZIONALE - "Allenare la Nazionale è qualcosa di bellissimo.
E' un traguardo e mi piacerebbe.
Credo una buonissima squadra potremmo averla anche prima del 2020, come detto da Buffon.
Abbiamo tanti giovani interessanti".

JUVE-BARCELLONA - "Il doppio confornto offre più chance ma a volte il campo a Barcellona diventa grande, troppo grande.
Conterà molto la gara d'andata.
Se la Juve passa contro il Barcellona, può vincere la Champions".

Inter, da Pioli a Conte: il pensiero di Mancini

INTER - "Non so se Pioli resterà all'Inter.
Sta facendo un bel lavoro e avrebbe potuto far meglio, fosse arrivato a inizio anno.
Io non mi sono pentito, anche se mi è dispiaciuto gettar via il lavoro di un anno e mezzo.
Nel passaggio di proprietà c'è stata confusione e invece occorreva rafforzare la squadra.
Nessuno però faceva nulla.
Mi avevano proposto altri tre anni di contratto ma ci siamo conosciuti poco e abbiamo deciso di fare diversamente".

CONTE - "E' un bravo allenatore e allena una squadra forte come il Chelsea.
Merita di star vincendo la Premier".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A   Juventus   Inter
    Serie A, ESCLUSIVO Acri: "Bentancur top, Colidio gioiello. Dybala..."
    Serie A, ESCLUSIVO Acri: "Bentancur top, Colidio gioiello. Dybala..."
    L'ex Ds di Pescara e Ternana racconta i gioielli sudamericani ai microfoni di Calciomercato.it
    Serie A   Torino   Juventus
    Juventus-Torino, Mihajlovic amaro: "Chiedo scusa ai tifosi"
    Juventus-Torino, Mihajlovic amaro: "Chiedo scusa ai tifosi"
    Il tecnico granata: "Avevamo preparato la gara in maniera diversa"
    Serie A   Juventus   Torino
    ZONA MISTA - Juventus-Torino, Allegri: "Higuain fuori? Rotazione"
    ZONA MISTA - Juventus-Torino, Allegri: "Higuain fuori? Rotazione"
    L'allenatore bianconero così: "Ogni tanto Miralem deve essere più leader in mezzo al campo. Sono contento dei ragazzi"
    Serie A   Juventus   Torino
    Juventus-Torino: probabili formazioni, mercato e dove vederla in tv
    Juventus-Torino: probabili formazioni, mercato e dove vederla in tv
    Le ultime sul derby di Serie A in programma domani sera
    Serie A   Juventus  
    Genoa-Juve, Allegri: "Dobbiamo vincere. Mercato? C'è la società..."
    Genoa-Juve, Allegri: "Dobbiamo vincere. Mercato? C'è la società..."
    Il tecnico della Juve ha parlato alla vigilia della sfida col Genoa
    Serie A   Juventus   Cagliari
    Juventus-Cagliari, Allegri: "Reazione dopo Lazio. Più concentrazione"
    Juventus-Cagliari, Allegri: "Reazione dopo Lazio. Più concentrazione"
    Il tecnico dei bianconeri così: "I ragazzi sono stati bravi, ma possiamo migliorare in diverse situazioni. Condizione non al top"
    Serie A   Juventus   Cagliari
    Serie A, Juventus-Cagliari 3-0: sinfonia bianconera nel giorno del Var
    Serie A, Juventus-Cagliari 3-0: sinfonia bianconera nel giorno del Var
    Mandzukic, Dybala e Higuain a segno, Buffon para un rigore a Farias