Breaking News
  • Torino, Iago Falque: "Voglio fermarmi qui. Belotti meglio di Icardi, li batteremo"
© Getty Images

Torino, Iago Falque: "Voglio fermarmi qui. Belotti meglio di Icardi, li batteremo"

L'esterno offensivo ha parlato del suo momento e della gara contro inerazzurri

TORINO INTER IAGO FALQUE / Iago Falque ha fatto il punto sul suo momento con la maglia del Torino e sulla sua carriera.
Il calciatore ha rilasciato un alunga intervista alla 'Gazzetta dello Sport': "Il calcio ti mette dove meriti.
Io qui ho trovato la mia dimensione e dopo una carriera un po’ complicata, una squadra diversa ogni anno, ora vorrei fermarmi al Torino.
E se vedo il Barcellona in tv non mi viene da pensare che avrei potuto essere lì.
Luis Enrique mi disse che nel Barça B non c’era spazio per me, così parlai con altri club.
Dopo un mese ci ripensò, ma a quel punto avevo deciso di cercare fortuna alla Juve".

ITALIA - "Qui il calcio si vive più caldo che in Spagna.
Qualche sera fa, per esempio, ero al ristorante e davano una partita in tv, non ricordo quale: quando alla fine hanno dato un rigore per 4 minuti i camerieri hanno smesso di servire a tavola, finché non lo hanno battuto.
Che partita era? Forse Juve-Milan.
Ma io non parlo mai degli arbitri!".

GLI ALLENATORI - "Tutti ti fanno crescere.
Ma Gasperini di più.
E Garcia alla Roma mi ha dato fiducia anche se avevo problemi al ginocchio.
Rimpiango di non averlo potuto aiutare io negli ultimi due mesi".

INTER - "Sappiamo che stanno bene, ma più che preoccupati siamo attenti.
In casa facciamo grandi cose, ne abbiamo persa una sola, con la Juve, e solo negli ultimi minuti.
Sento che può essere la partita della svolta per chiudere al meglio dopo un periodo un po’ così.
Loro forza? I giocatori che ha là davanti, ma pure dietro.
Una rosa fortissima che non sta lottando per lo scudetto solo perché ha iniziato male la stagione.
La prossima sarà lì a giocarselo con Juve, Roma e Napoli.
Chi gli toglierei? A me piace tanto Candreva, ma siccome Icardi è quello che fa i gol, dico Icardi.
Pronostico? Due a uno per il Toro.
Ma il secondo gol lo segno io".

IL DUELLO - "Belotti o Icardi? Sono due attaccanti diversi, forti tutti e due.
Icardi è molto bravo, Belotti però è un po’ meglio: lo dicono i numeri.
Classifica cannonieri? Tutti al Toro lo aiutiamo, ma Belotti è uno che si aiuta da solo, che sa crearsi le occasioni.
Lo vedo tranquillo, perciò dico che ce la farà: 22 reti sono tante anche se il campionato finisse ora".

SUPERGA - "A me piace conoscere i posti dove vado e a Torino quello è un posto importante.
E' un pezzo di storia del calcio, al di là della squadra in cui giochi.
Anche alla Benfica Cup quest’estate si sentiva che era successo qualcosa, di tragico, è vero, ma è bello che resti nel sentimento della gente.
Il brutto del calcio è che non c’è memoria.
Qui è diverso".

 

M.D.A.