Breaking News
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-INTER, Perisic di qualità, Borriello non basta

Decisivo Medel. Buona prova per Banega e Icardi. Gagliardini cresce. Male di Gennaro, disastroso Gabriel

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-INTER PROMOSSI E BOCCIATI / Dopo un primo tempo sofferto, l'Inter sfonda nella ripresa. Perisic è decisivo con la sua qualità.
Positivo il pomeriggio anche di Icardi e Banega. Medel decisivo.
Nel Cagliari buona prova per Borriello e Barella. Negativo Di Gennaro. Disastroso Gabriel. 

 

CAGLIARI

Gabriel 4 - Qualche uscita alta ‘così così’.
Non dà mai la sensazione di essere sicuro.
Al 32’ alza un debole colpo di testa di Kondogbia, ma non riesce a mandarlo oltre la traversa: il pallone si stampa sul legno e viene salvato da un compagno.
Non preciso nemmeno sul gol di Perisic, è inguardabile sulla punizione di Banega che vale il 2-0.
Un paio di interventi spettacolari nel secondo tempo non bastano a raddrizzare la partita.
Anche perché al 66' commette un fallo decisamente evitabile, regalando il rigore del 4-1 all'Inter.
Male anche sul gol di Gagliardini.

Pisacane 5 - Nella prima parte di gara si giova di un sostanziale disinteresse dell’Inter per il suo versante d’attacco.
Entra con colpe nell’azione del gol di Perisic che gli va via troppo facilmente.
Soffre molto nella ripresa: la generosità non basta. 

Bruno Alves 6 - Segue Icardi come un’ombra e lo disinnesca per lunghi minuti.
Nel finale anche lui traballa un po' di più. 

Capuano 5,5 - Sollecitato molto spesso, soffre ma non molla.
Dopo un avvio complicato, tira un po’ il fiato. 

Isla 5 - Molto alto e molto attivo in fase di spinta.
Beffato dal movimento di Perisic in occasione del gol del vantaggio nerazzurro.
Nella ripresa porta i remi in barca troppo presto. 

Ionita 5,5 - Fa buona guardia: dalla sua parte, per larghi tratti della partita, l’Inter fatica a sfondare.
Secondo tempo molto più complicato, coinvolto anche lui nel tracollo. 

Di Gennaro 5 - Nel cuore della manovra, ma senza la necessaria rapidità.
Troppi tocchi e tante occasioni perse.
Vicino al gol su punizione ma anche eccessivamente morbido su Icardi in occasione del secondo gol di Perisic.
Dal 62' Sau 5,5 - La partita è compromessa, ma lui non fa molto per riaprilra. 

Barella 6 - Prova a costruire ma è spesso costretto a sfiancarsi nelle rincorse a Candreva e D’Ambrosio.
Cresce nel finale di tempo e fa vedere qualcosa di buono nel secondo tempo.
Dal 78' Dessena SV -.

Padoin 5 - Cerca di limitare Candreva.
All’inizio sembra poter risultare determinante, poi, complice anche la spinta di D’Ambrosio, va un po’ fuori giri.
Secondo tempo molto complicato.

Joäo Pedro 5,5 - Dopo 7’ minuti si presenta solo davanti ad Handanovic e solo un miracolo di Medel gli impedisce di segnare.
Successivamente risulta un po’ meno efficace: il suo grande movimento produce risultati poco esaltanti.
Pochissimo nella ripresa. 

Borriello 6,5 - Punto di riferimento che svaria su tutto il fronte dell’attacco.
Non teme di fare a ‘sportellate’ con tutti i difensori avversari.
Non ha grandi occasioni, ma non alza mai bandiera bianca.
Bravo a riportare il Cagliari partita con un bel gol di testa.
Dal 78' Ibarbo 5,5 - Qualche folata, poca precisione. 

All.
Rastelli 5 - Difesa a tre e centrocampo molto folto, nel tentativo di ingolfare gli spazi di manovra dei Nerazzurri.
L'avvio è molto positivo, poi l’Inter cresce ma la partita resta apertissima.
Il gol di Perisic in avvvio di secondo tempo, però, è una mazzata da cui i rossoblu non si riprendono.
Secondo tempo troppo arrendevole. 

 

INTER

Handanovic 6 - Tanto lavoro da sbrigare, soprattutto in uscita.
Al 7’ è salvato da Medel.
Al 42’ grande parata su Di Gennaro, poi però qualche colpa sul gol di Borriello.
Ripresa da spettatore. 

D’Ambrosio 6 - Un buon avvio: è molto attento in fase difensiva ma, soprattutto, supporta tutte le iniziative di Candreva.
Si perde evidentemente Borriello in occasione del gol del 2-1 del Cagliari.
Si butta in avanti nel secondo tempo, ma raccoglie poco. 

Medel 7 - Al 7’ il suo salvataggio volante vale davvero come un gol: il pallonetto di Joäo Pedro era destinato in fondo al sacco.
Deputato al controllo di Joäo Pedro è praticamente sempre in controllo.
Decisivo. 

Miranda 6,5 -  Borriello è spesso dalle sue parti e non è mai un cliente facile.
Rischia spesso l’anticipo e non sempre è una buona scelta. Cambia la musica dopo i primi 20': efficace, elegante.

Ansaldi 6 - Alterna buone cose a qualche errore evidente.
Spinge troppo poco per tutto il primo tempo.
Tranquillo nella ripresa.
Dall'88' Nagatomo SV -.

Gagliardini 7 - Kondogbia non lo aiuta molto ma lui non ne risente.
Tappa tanti buchi e poi cresce.
Ripresa tranquilla, impreziosita dal primo gol in Serie A. 

Kondogbia 5,5 - Parte male, con tanti errori  sbaglia tanto e non riesce a tenere la posizione giusta.
Dopo il gol del vantaggio si riassesta.
Meglio nel secondo tempo, dove sfodera qualche bel recupero. 

Candreva 6,5 - Seguito con grande attenzione da Padoin, risulta efficace solo nel cuore del primo tempo.
Finale di primo tempo con fatica.
Riprende con positività nella ripresa. 

Banega 7,5 - Non parte bene.
Porta troppo il pallone, perdendo importanti tempi di gioco.
L’unico guizzo del primo tempo è decisivo: la sua verticalizzazione premia il gran movimento di Perisic.
Firma il raddoppio con una punizione precisa che, però, si giova dell’evidente complicità di Gabriel.
Dal 76' 
Joäo Mario 6,5 - Entra con il piglio giusto, dispensando assist preziosi. 

Perisic 8 - Comincia con un qualche errore di troppo in palleggio ma al 25’ produce la prima palla gol dell’Inter, servendo un buon pallone ad Icardi che, però, spreca.
Con un movimento da manuale, consente di farsi servire da Banega e realizza l’1-0.
Avvia e conclude l'azione che chiude la partita in avvio di ripresa: grande qualità, decisivo.
Dal 73' Eder 6 - Fa il suo, contribuendo anche al gol di Gagliardini. 

Icardi 7 - Soffre a lungo la marcatura strettissima di Bruno Alves.
La prima palla buona è al 25’, ma spreca.
In avvio di ripresa è molto bravo a rifinire l'azione del secondo gol di Perisic.
Si prende e trasforma il rigore del 4-1.
Tremendamente incisivo anche senza brillare.
Si mangia anche un gol nel finale.

All.
Pioli 7 - Ripropone Banega sulla trequarti e l'argentino, dopo un avvio incerto, regala un gol e un assist.
L’approccio alla partita dell’Inter non è molto brillante ma, dopo qualche brivido, i nerazzurri cominciano a trovare meglio le distanze e giocano con maggior precisione. Il gol in avvio di ripresa è fondamentale per spegnere le velleità di recupero del Cagliari. 

 

Arbitro: Di Bello 6,5 - Molto buona la non chiamata su Joäo Pedro al 7’: il Cagliaritano arriva davanti ad Handanovic partendo in posizione regolare.
Qualche dubbio al 15’ per una caduta di Borriello al limite dell’area dell’Inter, dopo un intervento di Kondogbia che viene giudicato regolare.
Male al 16’: regala una punizione sul lato corto dell’area all’Inter, smentendo il proprio collaboratore che, correttamente, non aveva segnalato nulla.
Sbaglia a non ammonire Miranda al 28’.
Proteste del Cagliari al 37’: Medel sbilancia con una leggera spallata Borriello.
Giusto far proseguire.
Al 7' della ripresa ci sono proteste dell'Inter per un contrasto tra Icardi e B.
Alves: sembra giusto non ravvisare il fallo.
Il rigore per l'Inter è netto, quello chiesto al 70' da Joäo Pedro no. Nel finale grazia Ionita già ammonito.
Decisioni chiave, comunque, corrette.

 

TABELLINO

CAGLIARI-INTER 1-5

CAGLIARI (3-5-1-1): Gabriel; Pisacane, B.
Alves, Capuano; Isla, Ionita, Di Gennaro (62' Sau), Barella (78' Dessena), Padoin; Joäo Pedro; Borriello (78' Ibarbo).
All.
Rastelli.
A DISP: Rafael, Salamon, Deiola, Tachtsidis, Colombo, Farias, Murru, Miangue.

INTER (4-2-3-1): Handnovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi (88' Nagatomo); Gagliardini, Kondogbia; Candreva, Banega (76' Joäo Mario), Perisic (73' Eder); Icardi.
All.
Pioli.
A DISP: Murillo, Palacio, Gabriel Barbosa, Biabiany, Pinamonti, Carrizo, Santon, Nagatomo, Sainsbury.

Arbitro: Di Bello 

Marcatori: 34' Perisic, 39' Banega (I);  42' Borriello (C); 47' Perisic, 67' rig.
Icardi, 88' Gagliardini (I)

Ammoniti: 55' Barella, 72' Ionita (C)

Espulsi:

Note

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Cagliari  
    Calciomercato, sorpresa Cassano: "Futuro? Ecco le due squadre per me!"
    Calciomercato, sorpresa Cassano: "Futuro? Ecco le due squadre per me!"
    L'attaccante barese: "Schick, meglio l'Inter! Dybala non è da Real o Barcellona"
    Mercato   Cagliari  
    Calciomercato Cagliari, Borriello dice addio ai sardi!
    Calciomercato Cagliari, Borriello dice addio ai sardi!
    Il centravanti saluta i rossoblu' su Instagram: "Nessun litigio, tutto falso"
    Mercato   Cagliari   Udinese
    Calciomercato, epopea Caceres. Dalla Roma al Milan: 27 squadre in 13 mesi
    Calciomercato, epopea Caceres. Dalla Roma al Milan: 27 squadre in 13 mesi
    Dal gennaio 2016 ad oggi: il difensore uruguaiano sempre al centro delle trattative
    Mercato   Cagliari   Napoli
    VIDEO - LE ULTIME DI CM.IT: tutti gli aggiornamenti sul calciomercato da Milano
    VIDEO - LE ULTIME DI CM.IT: tutti gli aggiornamenti sul calciomercato da Milano
    Consueto appuntamento con le news di mercato della redazione di Calciomercato.it
    Mercato   Cagliari   Sampdoria
    Calciomercato Sampdoria, scambio Ibarbo-Cigarini: le ultime di CM.IT
    Calciomercato Sampdoria, scambio Ibarbo-Cigarini: le ultime di CM.IT
    Il centrocampista potrebbe sbarcare a Cagliari in cambio del colombiano
    Mercato   Cagliari  
    Calciomercato, futuro Sirigu: le ultime di CM.IT
    Calciomercato, futuro Sirigu: le ultime di CM.IT
    Il portiere in prestito al Siviglia potrebbe lasciare la Spagna già a gennaio
    Mercato   Cagliari   Napoli
    Calciomercato Juventus, Barzagli ko: arriva Astori?
    Calciomercato Juventus, Barzagli ko: arriva Astori?
    La società bianconera ha già sondato il terreno in casa Cagliari