Breaking News
  • Lazio, da Marchegiani a Marchetti: decenni di solidità in porta
© Getty Images

Lazio, da Marchegiani a Marchetti: decenni di solidità in porta

I biancocelesti possono vantare portieri prestigiosi. E il giovane Guerrieri promette bene

LAZIO MARCHEGIANI MARCHETTI PORTIERI GUERRIERI / ROMA - C'è un ruolo in cui la gran parte delle squadre si trova di anno in anno a dover risolvere rebus: il portiere.
La nuova stagione è alle porte e diversi club, di ogni grandezza, devono ancora definire l'estremo difensore titolare del prossimo anno.
Un problema che non si presenta praticamente mai in casa Lazio: dagli albori degli anni '90 ad oggi, infatti, i biancocelesti hanno avuto quasi sempre solide certezze tra i pali.

Basti pensare ai dieci anni di Luca Marchegiani, seguiti dal settennato di Angelo Peruzzi: due giganti del ruolo che hanno protetto la porta biancoceleste tra il 1993 e il 2007.
Il ritiro del campione del mondo 2006 ha creato le prime crepe: la Lazio, tra il 2007 e il 2009, faticò con Juan Pablo Carrizo e un Fernando Muslera ancora acerbo.
Dall'esplosione dell'uruguaiano è ripresa la tradizione: il suo addio nel 2011 favorì l'ascesa di Federico Marchetti che, al netto di alcuni periodi negativi, si è attestato stabilmente tra i migliori portieri d'Italia alle spalle dell'inarrivabile Buffon.
Dal 1993 al 2015-16, la Lazio continua a dormire sonni tranquilli con i guanti dei suoi portieri. E dalla Primavera sta già scaldando i motori il promettente Guido Guerrieri...

M.T.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)