Breaking News
  • Calciomercato Napoli, Giaretta: "Su Allan anche Juventus e Inter"
© Getty Images

Calciomercato Napoli, Giaretta: "Su Allan anche Juventus e Inter"

Il direttore sportivo dell'Udinese parla del centrocampista brasiliano

CALCIOMERCATO NAPOLI GIARETTA ALLAN UDINESE / NAPOLI - E' uno dei nomi più chiacchierati del calciomercato: Allan Marques Loureiro, centrocampista brasiliano dell'Udinese, ha attirato l'attenzione di molte grandi italiane.
Il suo profilo è inserito anche tra gli obiettivi del calciomercato Napoli e di questo ha parlato il direttore sportivo dei friulani Cristiano Giaretta intervistato da 'Radio Crc': "De Laurentiis, soprattutto nell'ultimo periodo è stato preso da altre cose, in primo luogo la ricerca dell'allenatore e non si è preoccupato di Allan.
Comunque è vero che piace al Napoli  -continua il dirigente bianconero - ma non dobbiamo venderlo per forza perché la prossima stagione sarà importante per noi, dobbiamo riscattarci, abbiamo un nuovo allenatore che deve avere una squadra competitiva e dobbiamo inaugurare il nuovo stadio".

Giaretta continua a parlare di Allan: "Ad oggi è un calciatore nostro, poi il calciomercato comprende molte variabili e la volontà del calciatore non è un dettaglio.  L'interessamento del Napoli c’è, il calciatore piace a De Laurentiis, ma anche a Juventus ed Inter.
Comunque di concreto al momento non c'è nulla".

Il dirigente dell'Udinese si sofferma sulle qualità del calciatore: "Da direttore sportivo non lo cederei mai. Ha qualità nel saltare l'uomo, segna anche da centrocampo, è pronto per fare un salto importante".

Al termine del suo intervento Giaretta parla anche di Sarri, quasi sicuramente nuovo allenatore del Napoli, e del nuovo corso dell'Udinese: " Ha tutto per allenare un club importante.
Sarri è una buona scelta da parte di De Laurentiis, il presidente guarda le cose pratiche e va al di là del nome, è un allenatore capace e merita una opportunità importante.
Lo stadio? E' quasi pronto, la consegna ci sarà a luglio, mentre l'inaugurazione a dicembre o gennaio.
Colantuono è carico e credo possa essere l’uomo giusto per noi, saprà creare in campo quel fuoco che possa trainare tutti".