Breaking News
© Getty Images

Scandalo FIFA, Al-Hussein: "E' ora di cambiare. Con me trasparenza e correttezza"

Il Principe di Giordania potrebbe essere il nuovo Presidente dopo Blatter

SCANDALO FIFA AL HUSSEIN CAMBIARE BLATTER / ROMA - Prende la parola il Principe giordano Ali bin Al-Hussein.
L'avversario di Sepp Blatter alle elezioni per la Presidenza FIFA, in un'intervista concessa ad 'al-Arabiya', ha spiegato: "E' giunto il momento di rinnovare la FIFA e migliorarne l'immagine.
Bisogna cambiare.
Lo scandalo corruzione? Personalmente cerco trasparenza e correttezza nel mondo in cui la FIFA si comporta con il mondo intero".

M.T.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Estero   Francia  
    Psg, Cavani-Neymar: il brasiliano si scusa con la squadra
    Psg, Cavani-Neymar: il brasiliano si scusa con la squadra
    Discorso dell'ex Barça a tutto lo spogliatoio, caso rientrato?
    Estero   Francia  
    PSG, dalla Spagna: Neymar chiede la cessione di Cavani!
    PSG, dalla Spagna: Neymar chiede la cessione di Cavani!
    Cattivi rapporti tra i due fuoriclasse, Juventus e Napoli ipotesi italiane
    Estero   Inghilterra  
    Tottenham, Dele Alli come Kane: Pochettino lo blinda
    Tottenham, Dele Alli come Kane: Pochettino lo blinda
    Il 21enne talento potrebbe rinnovare: ingaggio da 6 milioni a stagione
    Estero   Spagna  
    Real Madrid, è caccia al 9: due italiani nel mirino
    Real Madrid, è caccia al 9: due italiani nel mirino
    Le merengues si muovono per l'attacco: tra i nomi al vaglio dei blancos anche Belotti e Berardi
    Estero   Spagna  
    Liga, Barcellona-Espanyol 5-0: Messi avvisa la Juve
    Liga, Barcellona-Espanyol 5-0: Messi avvisa la Juve
    Tripletta della 'Pulce' nel derby e reti di Piquè e Suarez. Debutto con assist per Dembelè
    Estero   Spagna  
    Real Madrid, Perez: "A breve annuncerò il rinnovo di Isco"
    Real Madrid, Perez: "A breve annuncerò il rinnovo di Isco"
    Ormai sembra tutto deciso, il talento spagnolo non lascia i blancos
    Estero   Inghilterra  
    Calciomercato, la Premier dice sì alla chiusura anticipata
    Calciomercato, la Premier dice sì alla chiusura anticipata
    Fine sessione fissata per le 17 del giovedì precedente all'inizio del campionato