Breaking News
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI CHELSEA-LIVERPOOL

Gerrard risponde a Terry: quando le bandiere non smettono di sventolare

ECCO LE PAGELLE DI CHELSEA-LIVERPOOL

 

CHELSEA

Courtois 6,5 – Domani compierà 23 anni ed ha già vinto una Liga, una Premier League ed una Europa League fra le altre cose.
Non è difficile pensare che nei prossimi 15 anni sarà il migliore del mondo nel suo ruolo.
   

Ivanovic 6 – Meno positivo di altre volte quando le sue discese aravano la fascia.
Aver raggiunto l’obiettivo stagionale ne ha rallentato le motivazioni e di conseguenza le sue prestazioni.

Zouma 6 – Esce dopo appena 35’ per un infortunio muscolare.
Fino a lì Lambert e il Liverpool non avevano punto.
Dal 35’ Cahill 6,5 – 100 partite con il Chelsea in cui è diventato un pilastro fondamentale della difesa dei blues ma anche della nazionale inglese.
 

Terry 7 – Il capitano segna il gol del momentaneo vantaggio con un stacco di testa imperioso su Lambert.
Un’altra stagione da incorniciare e nonostante le 34 primavere se la gioca alla grande contro i più giovani e agguerriti attaccanti del Liverpool.
  

Filipe Luis 5,5 – Non riesce ad esprimere tutte le sue qualità, timido e impacciato.
Poteva essere una buona occasione per mettersi in mostra ed invece Gerrard lo sorprende in occasione del gol.
Un giocatore da recuperare in vista della prossima stagione.
 

Obi Mikel 5 – Con Lambert si gioca il poco ambito premio del peggiore in campo.
Statico, lento e posizionato sempre male.
Quando Mourinho fa alzare dalla panchina Matic tutti pensano che sia lui ad uscire ma il portoghese gli evita l’umiliazione.

Loftus-Cheek 6 – Mourinho gli regala l’esordio dal primo minuto e lui non delude giocando una gara molto intelligente e da veterano in una gara di cartello della Premier League.
Dal 60’ Matic 6 – Entra e dà subito grande intensità al centrocampo spegnendo da par suo ogni iniziativa avversaria.
 

Willian 6 – Rincorre e si mette al servizio della squadra dimostrando come la cura Mourinho abbia avuto effetto.
Deve essere più incisivo in zona gol: ha sprecato due buone occasioni.

Fabregas 6 – Dopo nemmeno un minuto ha già steso Sterling con un brutto fallo.
Poco dopo lo trattiene e meriterebbe di andare negli spogliatoi, l’arbitro lo grazia e lui gioca con la classe che lo contraddistingue.

Hazard 6 – Il maghetto belga si accende a sprazzi e il Chelsea ne risente.
Poteva fare di più ma il finale di stagione si fa sentire.
 

Remy 5,5 – Non una grande partita ma è sempre prezioso quando viene chiamato in causa.
I compagni, tuttavia, lo cercano poco.
Dal 83’ Cuadrado s.v.

All.
Mourinho 6,5 – E’ tornato a festeggiare a casa sua, nel ‘suo’ Stamford Bridge.
Lancia dal primo minuto un giovane talento come Loftus-Cheek a dimostrazione dell’unione di una squadra che segue fedelmente il suo mentore.
Prolunga il suo record di imbattibilità casalinga a cui tiene molto.
 

 

LIVERPOOL

Mignolet 5,5 – Cronica problematica sulle uscite alte.
Sempre goffo e impreciso.
Viene trafitto dal colpo di testa di Terry ma se la cava in altre occasioni.

Emre Can 6,5 – Col passare del tempo sta interpretando sempre meglio il ruolo da terzino destro che Rodgers gli ha disegnato addosso nella seconda metà della stagione.

Skrtel 6 – Non ha sicuramente piedi educati ma la sua forza e presenza fisica in area di rigore è molto mancata al Liverpool.
Avrebbe anche una buona occasione per andare in rete ma colpisce male al volo.

Lovren 6 – Non male l’intesa con Skrtel.
Pulisce l’area di rigore non appena ne ha la possibilità senza badare al modo.

Johnson 6 – Spinge troppo poco per poter mettere in difficoltà la catena di destra del Chelsea.
Più attento a contenere che a provare a pungere.

Henderson 6 – Il leader designato del Liverpool del dopo-Gerrard gioca con buona personalità ma non ha mai lo stacco decisivo per cambiare il ritmo alla partita.

Gerrard 7 – Non riesce ad intercettare la palla schiacciata da Terry per il vantaggio dei blues ma si rifà ripagando gli avversari con la stessa moneta.
Segna e gioca la sua ultima partita a Stamford Bridge uscendo fra gli applausi.
Dal 78’ Lucas s.v.

Coutinho 6,5 – E’ tra i migliori in campo.
L’ex Inter in mezzo al campo fa valere la sua classe: Rodgers può ripartire da lui per il futuro.

Sterling 6 – Fabregas prova a stenderlo dopo nemmeno un minuto.
Il giovane inglese si riprende e fa valere il suo motore che sostiene giri altissimi.
Crea sempre la superiorità numerica ma è poco preciso al tiro.
  

Lambert 5 – Non fa nulla per cercare di far continuare la sua bella storia d’amore con il Liverpool.
Gioca con il freno a mano tirato e non solo non è mai pericoloso ma si fa sovrastare da Terry sull’angolo che porta in vantaggio i blues.
Dal 67’ Sinclair 5,5 – Si vede troppo poco per poter permettere al Liverpool di portare a casa una vittoria preziosa.
 

Lallana 6 – Un primo tempo sottotono ma nella ripresa, invece, sembra cambiare l’inerzia della sua partita e del Liverpool stesso con giocate fantastiche nello stretto.
Alla fine però è solo un fuoco di paglia.
Dal 71’ Ibe 5,5 – Ci prova molto ma non riesce a regalare la volata vincente.

All.
Rodgers 6,5 – L’attacco resta il grande cruccio della sua stagione travagliata.
Una squadra che nel suo complesso è cambiata molto rispetto alla sua prima stagione e lui non ha sempre trovato la quadratura del cerchio.
In particolare nella gara di oggi ha evidenziato i soliti limiti ottenendo un pareggio inutile ai fini della classifica.
 

 

Arbitro: Marriner 6 – Inizia molto male graziando Fabregas reo di un’entrata killer sul povero Sterling e una trattenuta evidente; lo spagnolo non doveva proseguire la gara.
Poi pian piano riprende in pugno la partita con un’ottima gestione dei cartellini anche perché è molto aiutato dai giocatori in campo.
 

 

TABELLINO

CHELSEA-LIVERPOOL  1-1

Chelsea (4-2-3-1): Courtois; Ivanovic, Zouma (dal 35’ Cahill), Terry, Filipe Luis; Obi Mikel, Loftus-Cheek (dal 60’ Matic); Willian, Fabregas, Hazard; Remy (dal 83’ Cuadrado).
A disp.: Beeney, Azpilicueta, Ake, Drogba. All.: Mourinho.

Liverpool (4-3-3): Mignolet; Emre Can, Skrtel, Lovren, Johnson; Henderson, Gerrard (dal 79’ Lucas), Coutinho; Sterling, Lambert (dal 68’ Sinclair), Lallana (dal 72’ Jordon Ibe).  A disp.: Ward, Tourè, Moreno, Allen. All.: Rodgers

Arbitro: Marriner

Marcatori: 6’ Terry (C), 44’ Gerrard (C)

Ammoniti: 1’ Fabregas (C), 20’ Lallana (L), 26’ Skrtel (L), 44’ Ivanovic (C), 58’ Obi Mikel (C), 82’ Filipe Luis (C)

Espulsi: 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Dai campi   Inter   Fiorentina
    Serie A, la cronaca di Inter-Fiorentina 3-0
    Serie A, la cronaca di Inter-Fiorentina 3-0
    Calciomercato.it vi offre il match del 'Meazza' in tempo reale
    Dai campi   Spagna   Inghilterra
    DIRETTA SuperCup, Real-United 2-1: Lukaku accorcia! - LIVE
    DIRETTA SuperCup, Real-United 2-1: Lukaku accorcia! - LIVE
    Calciomercato.it vi offre il match dell'Arena Filippo II' in tempo reale
    Dai campi   Milan  
    DIRETTA Europa League, Milan-Craiova 2-0: raddoppio di Cutrone
    DIRETTA Europa League, Milan-Craiova 2-0: raddoppio di Cutrone
    Calciomercato.it vi offre il match del 'Giuseppe Meazza' in tempo reale
    Dai campi   Inter   Germania
    ICC, Bayern Monaco-Inter 0-2: doppio Eder stende Ancelotti
    ICC, Bayern Monaco-Inter 0-2: doppio Eder stende Ancelotti
    Nerazzurri di nuovo in campo sabato prossimo contro il Chelsea
    Dai campi   Roma   Genoa
    Serie A, la cronaca di Roma-Genoa 3-2
    Serie A, la cronaca di Roma-Genoa 3-2
    Calciomercato.it vi offre la diretta di questo evento
    Dai campi  
    LA MOVIOLA DI CM.IT: Fuorigioco Deulofeu, Paredes da rigore su Dybala
    LA MOVIOLA DI CM.IT: Fuorigioco Deulofeu, Paredes da rigore su Dybala
    Un ottimo Banti sbaglia nel finale quando nega un penalty alla Juventus
    Dai campi   Inter   Sassuolo
    Serie A, Inter-Sassuolo 1-2: fischi a 'San Siro'
    Serie A, Inter-Sassuolo 1-2: fischi a 'San Siro'
    Calciomercato.it vi offre la sfida della 36a giornata di campionato