Breaking News
  • Inter, ritiro maglia Zanetti: da Zenga a Leonardo ecco tutti i commenti dei campioni
© Getty Images

Inter, ritiro maglia Zanetti: da Zenga a Leonardo ecco tutti i commenti dei campioni

Al match per Expo molti ex giocatori a celebrare la leggenda nerazzurra

ZANETTI RITIRO MAGLIA INTER ZENGA MORATTI ICARDI EXPO MALDINI / MILANO - La maglia numero 4 dell'Inter apparterrà sempre a Javier Zanetti.
Durante il match per Expo, la società nerazzurra ha celebrato la bandiera interista allo stadio Meazza ritirando il numero con il quale ha collezionato tante presenze e tante vittorie l'ex capitano argentino.
Zanetti ha invitato tanti ex compagni e avversari alla partita di San Siro, molti giocatori che hanno fatto parte della sua carriera: dai compagni Stankovic, Cambiasso e Samuel, agli avversari Maldini, Schevchenko, Inzaghi fino ad alcune bandiere come Zenga e Leonardo.
Il brasiliano non ha perso l'occasione per parlare del calcio italiano e della via da seguire per irportarlo in alto. 

"E' stata una grande emozione", ha dichiarato il presidente della 'Fondazione Pupi' (che ha organizzato l'evento), l'occasione per riabbracciare e vedere sul terreno di gioco tantissimi campioni che hanno voluto celebrare una leggenda del calcio italiano come Zanetti.
858 presenze con la maglia dell'Inter, condite da 16 trofei alzati e dalla stima di tutti coloro che lo hanno affrontato.
Presente alla grande serata anche la Curva Nord, che non poteva mancare all'appuntamento, per celebrare l'idolo e il simbolo di tante battaglie sia in campo che fuori.
I tifosi presenti allo stadio hanno accolto con un boato e con grande gioia la notizia lanciata da Bolingbroke: "Da oggi il numero 4 è tuo per sempre", un gesto simbolico che significa tanto.
Infatti la maglia ritirata per Zanetti si aggiunge a quella di Giacinto Facchetti (la numero 3), altra leggenda della storia nerazzurra.

"Sapete quello che provo per questa maglia, non smetterò mai di dire grazie a tutti i tifosi", così Zanetti ha voluto ancora una volta ringraziare i suoi beniamini, sempre vicini e sempre legati alle vicende del campione.
In veste di dirigente nerazzurro, Zanetti ha anche parlato di calciomercato: "Dybala insieme a Icardi? Uno ce l'abbiamo per l'altro vedremo.
L'anno prossimo vogliamo tornare a lottare per lo scudetto".
Persino l'ex numero uno nerazzurro, Walter Zenga, ha speso parole sul bomber dell'Inter: "Icardi è uno che fa gol non va venduto, così come Handanovic deve rimanere.
Mancini è l'uomo giusto, sono convinto farà bene". 

Articoli Correlati

Serie A   Inter   Milan
Inter-Milan, dal mercato al derby: Spalletti ride, Montella trema
Inter-Milan, dal mercato al derby: Spalletti ride, Montella trema
La tripletta di Icardi regala la stracittadina ai nerazzurri e fa sprofondare i rossoneri a -10
Notizie   Inter  
Inter, Moratti: "Credo allo scudetto. Icardi da Triplete"
Inter, Moratti: "Credo allo scudetto. Icardi da Triplete"
L'ex patron nerazzurro ha parlato all'indomani del derby vinto contro il Milan
Notizie   Inter   Milan
Inter-Milan, Spalletti: "Rigore? Non parlo, niente contro Montella"
Inter-Milan, Spalletti: "Rigore? Non parlo, niente contro Montella"
Il tecnico nerazzurro non replica al collega e si gode la vittoria
Notizie   Milan   Inter
Inter-Milan, Montella: "Futuro? Conosco i rischi del mestiere"
Inter-Milan, Montella: "Futuro? Conosco i rischi del mestiere"
Il tecnico rossonero elogia la prestazione dei suoi
Notizie   Inter   Milan
Inter-Milan 3-2: è il derby di Icardi: follia Rodriguez
Inter-Milan 3-2: è il derby di Icardi: follia Rodriguez
Il capitano nerazzurro si prende la seconda piazza, alle spalle del Napoli
Notizie   Inter   Milan
Inter-Milan, da Vecino ad André Silva: le probabili formazioni
Inter-Milan, da Vecino ad André Silva: le probabili formazioni
L'uruguaiano in vantaggio su Joao Mario. Chance per il portoghese: Suso alle sue spalle