Breaking News
© Getty Images

ITALIANS - Giovinco a segno, Pellè e Immobile a secco

Le pagelle dei giocatori italiani all'estero e i top/flop tra gli ex stranieri della Serie A

ITALIANS VOTI PAGELLE GIOCATORI ITALIANI ESTERO EX STRANIERI SERIE A / ROMA - Nuovo appuntamento con la rubrica di Calciomercato.it che si occupa degli Italians, i giocatori italiani all'estero. I campionati si avviano alla conclusione in quasi tutta Europa e il periodo, per molti, diventa il più caldo dell'anno: Verratti e Thiago Motta del Paris Saint-Germain non risentono della pressione e sfornano una buona prestazione contro il Nantes. Non benissimo invece Graziano Pellè che, in trasferta, è un altro giocatore rispetto a quello visto in casa nelle ultime apparizioni. Attenzione invece a Sebastian Giovinco, in rete contro il Philadelphia: l'ex juventino ha regalato i tre punti al Toronto FC. Tra gli ex stranieri della Serie A, spicca Coutinho mentre Torres e Cuadrado figurano tra i flop di giornata.

DA GIOVINCO A VERRATTI, FINO A PELLE': ECCO LE PAGELLE DEI GIOCATORI ITALIANI ALL'ESTERO

MARIO BALOTELLI (Liverpool) - Non convocato.

FABIO BORINI (Liverpool) - Non convocato.

GRAZIANO PELLE' (Southampton): 5 - In trasferta non riesce a confermare le belle cose - e le reti - fatte tra le mura amiche. Contro il Sunderland va in difficoltà. Dispone di pochi palloni giocabili e quando gli capita la sfera non riesce a impensierire Pantilimon.

VITO MANNONE (Sunderland) - In panchina contro il Southampton.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland) - Infortunato.

FEDERICO MACHEDA (Cardiff City) - Infortunato. Nel weekend si è concluso il campionato.  

MIRCO ANTENUCCI (Leeds United) - Non convocato. Ha concluso il suo primo campionato di Championship.

MARCO VERRATTI (Paris Saint-Germain): 7 - Sempre pulito in fase di possesso e grintoso quando c'è da coprire. Ulteriore conferma del buon momento che sta attraversando.

THIAGO MOTTA (Paris Saint-Germain): 7 - Conferme anche per l'altro centrocampista italiano. Validissimo in fase area, detta i tempi della manovra scambiandosi spesso il ruolo con Verratti.

SALVATORE SIRIGU (Paris Saint-Germain) - Infortunato.

ANDREA RAGGI (Monaco): 6,5 - Sempre positivo il contributo del difensore italiano. Anche contro il Tolosa non perde l'occasione per ribadire la sua affidabilità.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen) - In panchina contro il Bayern Monaco.

CIRO IMMOBILE (Borussia Dortmund): 5,5 - Entra a 20' dalla fine e ha anche un'occasione per segnare e regalare al Borussia la vittoria contro l'Hoffenheim, ma manca la deviazione per battere Baumann.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema) - Non convocato.

FAUSTO ROSSI (Cordoba) - In panchina contro il Levante.

FEDERICO PIOVACCARI (Eibar): 6,5 - Titolare contro il Valencia, si dà molto da fare soprattutto nella prima fase di gara. Positivo nel gioco aereo, ma non riesce a bissare il gol della scorsa settimana. L'Eibar esce sconfitto dal Mestalla.

BRYAN CRISTANTE (Benfica) - Non convocato.

DOMENICO CRISCITO (Zenit San Pietroburgo): 5,5 - Partita difficile contro lo Spartak. Lo Zenit si salva nel finale ma il terzino italiano avrebbe potuto fare di più, soprattutto in fase di spinta.

SEBASTIAN GIOVINCO (Toronto FC): 7,5 - Segna e regala la seconda vittoria consecutiva alla sua squadra. Grande prestazione per tutti e novanta i minuti.

MARCO DONADEL (Montreal) - Prossimo turno il 9 maggio.

PABLO DANIEL OSVALDO (Boca Juniors): 6 - Nella partitissima contro il River Plate non segna ma dà un valido apporto alla manovra offensiva. Dopo 84' sullo 0-0, gli 'Xeneizes' la sbloccano nel finale di gara, chiudendo la pratica con un netto 2-0 che lancia il Boca in testa alla classifica.

 

DA COUTINHO A IBRAHIMOVIC, FINO A CUADRADO: TOP E FLOP DEL WEEKEND TRA GLI EX STRANIERI DELLA SERIE A


I TOP 3 DEL WEEKEND

PHILIPPE COUTINHO (Liverpool): 7,5 - Alti e bassi continui, un po' come il suo Liverpool. Ma questa settimana finisce dalla parte giusta: segna contro il QPR e fornisce l'assist da angolo che permette a Gerrard di timbrare il gol vittoria a pochi minuti dalla fine del match.

ZLATAN IBRAHIMOVIC (Paris Saint-Germain): 7,5 - Non segna ma sforna un pregevole assist per il secondo gol di Matuidi. Sempre attivo lungo il fronte d'attacco, è un valore aggiunto per la cavalcata finale.

ESTEBAN CAMBIASSO (Leicester): 7 - Nonostante l'età è un motorino che pressa istancabilmente gli avversari in modo da generare l'errore. Non solo, è anche il giocatore che riesce a generare i passaggi migliori per gli attaccanti. Tuttofare.

 

I FLOP 3 DEL WEEKEND

EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 5,5 - Ha segnato, è vero. Ma è altrettanto vero che si è divorato tante altre occasioni per segnare che, da questo punto di vista, compromettono una sua valutazione positiva.

FERNANDO TORRES (Atletico Madrid): 5 - Piuttosto nervoso. Si muove poco davanti, senza dimostrarsi concreto in fase realizzativa. Nel finale perde più tempo a protestare che a giocare.

JUAN CUADRADO (Chelsea): 5 - In un Chelsea che vince di misura contro il Crystal Palace, la sua prestazione è l'unica nota stonata del match. Ancora al di sotto delle sue potenzialità, l'ex Fiorentina disputa un primo tempo piuttosto negativo tanto da venir sostituito nell'intervallo.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)