Breaking News
  • Inter-Chievo, Mancini: "Non posso lamentarmi sempre. Ci vuole talento per sbloccare queste sfide"
© Getty Images

Inter-Chievo, Mancini: "Non posso lamentarmi sempre. Ci vuole talento per sbloccare queste sfide"

Il tecnico dei nerazzurri ha parlato al termine della sfida di 'San Siro'

INTER CHIEVO MANCINI POST GARA/ MILANO – Non va oltre il pareggio l’Inter di Roberto Mancini. Il tecnico dei nerazzurri ha parlato al termine della sfida contro il Chievo, che allontana la sua squadra dall’obiettivo Europa League: "Siamo dispiaciuti perché potevamo agganciare il sesto posto - afferma ai microfoni di 'Sky Sport' - Abbiamo avuto difficoltà a fare gol.
E' difficile quando una squadra si difende come il Chievo.
E' mancata l'intensità all'inizio.
E' una di quelle partite che se segni subito, magari ne fai due".

QUALITA' - "Ci vuole talento per sbloccare partite come queste.
Di calciatori così ne abbiamo ma non siamo riusciti a segnare.
Non posso recriminare per la prestazione della squadra, che oggi l'ha fatta.
Non posso lamentarmi sempre".

ICARDI IN DIFFICOLTA' - "E' stato un po' sottotono, non ha avuto tanti spazi.
Il Chievo aveva otto giocatori molto vicini.
Una giornata storta ci può stare".

GIOCO LENTO - "Il gioco lento parte dai difensori.
L'errore che abbiamo fatto è questo, ma solo nel primo tempo.
La palla deve viaggiare velocemente se no gli avversari riescono ad organizzarsi, come è accaduto oggi.
Con 24 palle gol non puoi non segnare".

EUROPA LEAGUE - "Non temo i preliminari.
Giocare il giovedì ti crea problemi, è chiaro che ci vogliono due squadre per cambiare il più possibile".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)