Breaking News
© Getty Images

Udinese-Inter, Mancini: "Adesso siamo una squadra. Kovacic può diventare come Pirlo"

Il tecnico nerazzurro presenta la sfida di domani sera contro i friulani

UDINESE INTER CONFERENZA STAMPA MANCINI / MILANO - Archiviata la vittoria sulla Roma, l'Inter è attesa dalla trasferta sul campo dell'Udinese nel turno infrasettimanale di campionato.
Nella sala stampa de centro sportivo di Appiano Gentile il tecnico nerazzurro, Roberto Mancini, è intervenuto in conferenza stampa per fare il punto sulle ultime news Inter e presentare la sfida di domani sera al 'Friuli'.
Calciomercato.it ha seguito la conferenza in tempo reale: "Non è una partita scontata.
Bisogna fare una grande prova perché l'Udinese è in netta ripresa con un allenatore che ci conosce e con giocatori molto bravi.
La quadratura la trovi quando la squadra gioca e vince anche cambiando qualche giocatore.
Siamo migliorati ma non siamo ancora a questo punto perché facciamo errori ma adesso siamo una squadra.
Quando si perde dispiace e anche una vittoria non cambia nulla.
noi dobbiamo solo lavorare e migliorare.
Sono tutti ottimi professionisti e bravi ragazzi, forse anche troppo.
l'idea di gioco deve essere una: quella di vincere sempre e ovunque".

REGISTA - "Cercare un mediano 'alla Pirlo'? Lui ha cambiato la sua mentalità per giocare in quella posizione, è necessario.
Kovacic lo può diventare, e ha le qualità per farlo.
Hernanes non credo ma può essere utile nei due a centrocampo.
Quella sulla trequarti credo sia la miglior posizione per lui perché ha qualità e può dare imprevedibilità".

OBIETTIVI - "Il mio obiettivo era arrivare nei primi tre: era difficile ma siamo l'Inter e bisogna sempre guardare al traguardo massimo.
Con la Roma abbiamo rischiato ma ogni tanto bisogna fare qualcosa di diverso.
E' stata una bella partita, aperta a tutto.
Un pareggio non avrebbe cambiato nulla; la mentalità dei centrocampisti e di chi è entrato ha fatto la differenza ed ha cambiato la partita.
Europa League? Vediamo, è una settimana importante; intanto servono le vittorie".

SOLUZIONI DI FORMAZIONE - "Tra oggi e domani decideremo.
Ci sono varie opzioni per la difesa con Felipe e Medel.
Gnokouri ha qualità importanti.
Ha bisogno di tempo ma mi ha colpito la sua tranquillità, che lo porta a sbagliare pochi passaggi".

PAZIENZA SHAQIRI - "In Italia c'è il vizio di non saper aspettare niente e nessuno.
Ci sono tante componenti che richiedono tempo e le difficoltà ci possono stare.
Lo stesso vale per Podolski: un ottimo giocatore.
Non ha fatto gol, è vero ma ha creato tanto.
Ci vuole tempo, anche gente come Platini ne ha avuto bisogno".

BRAVO FELIPE - "Domani potrebbe giocare dall'inizio? Futuro? Vedremo.
Quando è stato chiamato in causa ha fatto bene".

MERCATO INGLESE E NON - "Sono andato a vedere direttamente qualche partita.
Ci sono giocatori che conosciamo bene ma era per vedere anche altri.
Parma-Palermo? Mauri è giovane, ha qualità.
Potrebbe essere un giocatore da squadra importante, come Vazquez.
Sono bravi giocatori.
Possono avere un grande futuro e fa sempre piacere vederli all'opera".

VIOLENZA NEL CALCIO - "In Inghilterra quando succedono queste cose in meno di ventiquattro ore la polizia arresta e porta via i colpevoli.
Sono anni che parliamo me se non facciamo veramente qualcosa diventa dura.
Una partita di calcio è una partita di calcio.
Bisogna prendere provvedimenti seri tutti insieme".

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, Alcacer si propone: la risposta... lo spiazza!
    Calciomercato Inter, Alcacer si propone: la risposta... lo spiazza!
    L'attaccante del Barcellona è pronto a cambiare maglia
    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, dalla difesa all'attacco: le urgenze di gennaio
    Calciomercato Inter, dalla difesa all'attacco: le urgenze di gennaio
    A Spalletti servono un difensore, un trequartista e un vice Icardi
    Mercato   Inter   Milan
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Il centrocampista del Barcellona ha una clausola rescissoria da 125 milioni di euro
    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, non solo Teixeira: triplo colpo a gennaio
    Calciomercato Inter, non solo Teixeira: triplo colpo a gennaio
    Oltre al brasiliano, un difensore centrale e un vice Icardi d'esperienza
    Notizie   Inter  
    Inter, l'annuncio di Moratti sul ritorno in società
    Inter, l'annuncio di Moratti sul ritorno in società
    L'ex presidente spiega che non ha intenzione di acquistare le quote in possesso di Thohir
    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, asse Suning: ecco Teixeira in prestito
    Calciomercato Inter, asse Suning: ecco Teixeira in prestito
    Lo Jiangsu potrebbe cedere il trequartista al club nerazzurro a gennaio
    Serie A   Inter   Bologna
    Bologna-Inter, Spalletti: "Troppo lenti. E' mancata la qualità"
    Bologna-Inter, Spalletti: "Troppo lenti. E' mancata la qualità"
    Il tecnico dei nerazzurri ha parlato al termine del match del 'Dall'Ara'