Breaking News
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-VERONA

La differenza la fanno i portieri: Neto condanna la Viola, mentre Rafael salva gli ospiti

ECCO LE PAGELLE DI FIORENTINA-VERONA:

 

FIORENTINA

Neto 5 – Nel primo tempo sbriga – bene – solo ordinaria amministrazione.
Qualcosa di più, ma non molto, nella ripresa.
All'ultimo minuto sbaglia tutto e condanna la Fiorentina.

Rosi 5,5 – Corre come un matto su tutti i palloni, ma è spesso servito malamente.
Bel duello con Gomez.
Poco dopo il rigore fallito da Diamanti rischia con un brutto retropassaggio.
Finale in sofferenza. 

Tomovic 6,5 – Comincia con alcuni brutti errori di palleggio che fanno rumoreggiare il 'Franchi'.
Si incolla, però, a Toni e, in area, non si fa sorprendere.

Basanta 5,5  – Importante per la sua abilità di testa, presidia molto bene la sua zolla difensiva.
Sbaglia solo in occasione del gol di Obbadi.

Pasqual 5,5 – Primo tempo 'così così': spinge poco e dalla sua parte il Verona passa più di una volta.
Soffre anche in avvio di ripresa.
Un po' meglio nel finale, ma non c'è nell'azione del gol del Verona.

Aquilani 5 – Poca qualità, stranamente: impreciso e un po' superficiale in troppi tocchi.
Si nasconde eccessivamente nella ripresa. 

Badelj 5,5 – Un po' compassato, ma preciso negli appoggi e utilissimo per senso tattico.
Meno positivo nel finale.

Lazzari 6,5 – I mezzi tecnici restano notevoli, ma il minutaggio bassissimo lo costringe a qualche pausa.
Resta tra i migliori del primo tempo: al 15' scocca un bel tiro da 30 metri e, alla mezz'ora, confeziona un grande assist per Gilardino.
Positivo anche nel secondo tempo, fin quando ha 'benzina' in corpo.
Dal 75' Fernandez 6 - Cerca di dare un po' di ritmo. 

Ilicic 5,5 – Molto vivace.
Purtroppo per la Fiorentina, nel primo tempo, non è altrettanto preciso.
A lungo andare le sue forzature – soprattutto al tiro – risultano dannose.
Dal 55' Babacar SV - Sfortunatissimo.
Dal 62' Salah 6,5 - Pimpante.
Cambia volto alla squadra dando tutto un altro ritmo.
Al 27' solo un grande salvataggio di Moras gli impedisce il gol.

Gilardino 6,5 – Seconda da titolare nel suo 'viola-bis'.
Non brilla particolarmente, ma al 30' costringe Rafael a una grande parata.
Apprezzabile il suo gioco spalle alla porta.
Con grande esperienza si procura il rigore che poi Diamanti spreca.
Secondo tempo positivo. 

Diamanti 5 – In avvio è il più brillante dei suoi, poi cala un po' e sbaglia qualche palla di troppo.
Pesante errore dal dischetto.
Da lì non si ritrova più.

All.
Montella 5 – Turnover pesantissimo, forse esagerato. La Fiorentina fa la partita, ma commette troppi errori in rifinitura per impensierire il Verona.
L'infortunio lampo di Babacar è una 'mazzata', così come l'errore dal discetto di Diamanti.
Con la formazione iniziale potrebbe non aver dato i segnali giusti alla squadra. 

 

VERONA

Rafael 7,5 – Nel primo tempo i brividi arrivano tutti da lontano e lui pare sempre sicuro.
Bravo anche sul colpo di testa di Gilardino al 30'.
Strepitoso contro Diamanti in occasione del rigore.
Anche dopo è molto attento.

Pisano 6 – Prudente.
Preferisce attendere gli esterni avversari.
Poco apporto in avanti.
Cresce nel finale.
E non di poco. 

Marquez 6 – Tiene bene su Gilardino e si fa apprezzare anche per la precisione in fase di impostazione.
Dal 76' Rodriguez 6 - Fa il suo. 

Moras 7 – Ruvido quanto serve.
E' lui a compiere gli interventi difensivi più importanti.
Salva sulla linea un bel tiro di Salah.

Agostini 6 – Se la gioca con Rosi, dando vita a uno scontro equilibrato sulla fascia.
Alla fine, senza strafare, ha ragione lui. 

Sala 6,5 – Da mezz'ala è meno incisivo rispetto a quando gioca ala o terzino.
Fatica a far valere la sua grande progressione e, per lunghi tratti, risulta fuori dal gioco.
Migliora notevolmente nel secondo tempo, mettendo in grande difficoltà Pasqual.

Tachtsidis 6 – Dopo 2' spreca una ghiotta occasione in fase di rifinitura.
La velocità è quella che è, ma compensa con il fosforo.
Dal 71' Obbadi 6,5 - Meno preciso del greco, anche se più dinamico.
Si divora anche un'occasione enorme nel finale, ma poco dopo segna il gol della vittoria.

Greco 6 – Controlla il centro-sinistra della mediana con discreta tranquillità (anche perché Aquilani non brilla).
Poco apporto in avanti.

J.
Gomez 6 – Generosissimo: percorre tutta la fascia un numero incalcolabile di volte.
Anche per questo, però, non è sempre lucido.
Ingenuo in alcuni tackle eccessivi: regala pericolosi calci piazzati agli avversari.

Toni 6,5 – Punto di riferimento insostituibile: gioca di sponda, fa salire la squadra e, in area, è sempre una presenza inquietante.
Controindicazione: il Verona ricorre troppo spesso alla palla alta su di lui.
Sempre pericoloso anche nel secondo tempo.

Jankovic 5 – Poco presente.
Cambia spesso fascia, ma non incide.
Un po' meglio - ma non troppo - in avvio di ripresa.
Disastroso il retropassaggio da cui nasce il rigore per la Fiorentina.
Dall'83' Christodoulopoulos 6 - Fa un sacco di errori, ma è determinante in occasione del gol di Obbadi.

All.
Mandorlini 6,5 – Il Verona è ben messo in campo e ha tanta grinta.
Unico neo evidente è l'eccessivo ricorre alla palla lunga su Toni.
Ripresa giocata con personalità.
Dopo il rigore la squadra ha il guizzo giusto. 

 

Arbitro: Mazzoleni 6,5 – La partita è molto spezzettata.
Lui fischia molto e piuttosto bene.
Nel primo tempo pare esagerare solo in occasione del giallo per Jankovic.
Ripresa più complessa: il rigore non è gigantesco, ma c'è.
Rosi va ammonito e non espulso perché abbatte Toni che comunque è lontanissimo dal pallone.
Buona presatazione.

 

TABELLINO

FIORENTINA-VERONA 0-1

FIORENTINA (4-3-3): Neto; Rosi, Tomovic, Basanta, Pasqual; Aquilani, Badelj, Lazzari (dal 75' Fernandez); Ilicic (dal 55' Babacar) (dal 62' Salah), Gilardino, Diamanti.
All: Montella.
A Disp: Tatarusanu, Savic, Rodriguez, Alonso, Vargas, Kurtic, Joquin, Richards, M.
Gomez.

VERONA (4-3-3): Rafael; Pisano, Marquez (dal 76' Rodriguez), Moras, Agostini; Sala, Tachtsidis (dal 71' Obbadi), Greco; J.
Gomez, Toni, Jankovic (dal 83' Christodoulopoulos).
All: Mandorlini.
A DISP: Benussi, Marques, Valoti, Sorensen, Campanharo, Fernandinho, Brivio, Saviola.

Arbitro: Mazzoleni

Marcatori: 90' Obbadi (V)

Ammoniti: 10' Ilicic, 68' Rosi (F); 36' J.
Gomez, 39' Jankovic , 61' Sala,  65' Rafael, 89' Pisano (V)

Espulsi:

Note: Al 67' Rafael para un rigore a Diamanti

<==

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A   Fiorentina   Bologna
    Serie A, Fiorentina-Bologna 2-1: capolavoro Chiesa, decide Pezzella
    Serie A, Fiorentina-Bologna 2-1: capolavoro Chiesa, decide Pezzella
    I viola si impongono sulla squadra di Donadoni: inutile il gol di Palacio
    Serie A   Inter   Fiorentina
    Inter-Fiorentina, Spalletti: "Possiamo diventare interessanti"
    Inter-Fiorentina, Spalletti: "Possiamo diventare interessanti"
    ll tecnico nerazzurro ha poi aggiunto: "Roma-Inter? Ci andrò con grande disponibilità, a prescindere da come mi accoglieranno loro"
    Serie A   Inter   Fiorentina
    Inter-Fiorentina, Spalletti: "Nessuna promessa, squadra dà garanzie"
    Inter-Fiorentina, Spalletti: "Nessuna promessa, squadra dà garanzie"
    Il tecnico toscano parla alla vigilia del debutto in campionato
    Serie A   Fiorentina   Lazio
    Serie A, Fiorentina-Lazio 3-2: ripresa folle, viola in rimonta
    Serie A, Fiorentina-Lazio 3-2: ripresa folle, viola in rimonta
    Babacar, Kalinic ed un autogol consegnano i tre punti agli uomini di Sousa
    Serie A   Fiorentina   Inter
    Fiorentina-Inter, Pioli: "Valuto l'operato della società. Penalizzati da due situazioni"
    Fiorentina-Inter, Pioli: "Valuto l'operato della società. Penalizzati da due situazioni"
    L'allenatore nerazzurro incontra i giornalisti in sala stampa
    Serie A   Fiorentina   Sampdoria
    Serie A, Sampdoria-Fiorentina 2-2: Babacar salva i viola in 'zona Cesarini'
    Serie A, Sampdoria-Fiorentina 2-2: Babacar salva i viola in 'zona Cesarini'
    I viola si portano, momentaneamente, a 3 punti dall'Inter
    Serie A   Fiorentina   Genoa
    Serie A, 'tripla' festa del papà: i figli d'arte da Chiesa a Simeone
    Serie A, 'tripla' festa del papà: i figli d'arte da Chiesa a Simeone
    Giornata particolare per il viola, il rossoblu e Federico Di Francesco