Breaking News
© Getty Images

VIDEO - Borussia Dortmund, UFFICIALE l'addio di Klopp. "Non prenderò un anno sabbatico"

Finisce un'era durata sette anni nei quali i gialloneri hanno vinto due volte la Bundesliga

MERCATO BORUSSIA DORTMUND UFFICIALE KLOPP ADDIO/ DORTMUND (Germania) - Jurgen Klopp non sarà l'allenatore del Borussia Dortmund nella prossima stagione: lo ha annunciato il tecnico tedesco nella conferenza stampa convocata straordinariamente dalla società giallonera.
Klopp lascia il Borussia Dortmund dopo sette anni nei quali ha conquistato due volte il titolo della Bundesliga.
"La mia decisione è slegata dalle difficoltà che la squadra sta affrontando in questo momento.
Lascio perché non mi sento più l'allenatore perfetto per questo club. Non ho avuto alcun contatto con altri club - ha spiegato Klopp parlando del suo futuro - ma non sono stanco e non voglio prendermi un anno di pausa. Lo scontro con Kehl? Non ho alcun problema con la squadra, ma se fossi rimasto qui, sarebbero dovute cambiare tante cose rispetto ai successi ottenuti in passato.
Il club ha una base solida con tanti ragazzi di grande talento.
Giocatori non informati del mio addio? I ragazzi possono leggere i giornali, non ho avuto il tempo di parlare con loro".

WATZKE - "Abbiamo avuto un colloquio nei giorni scorsi su iniziativa di Klopp e siamo arrivati alla decisione congiunta di interrompere il rapporto iniziato sette anni fa - ha dichiarato il dirigente giallonero in conferenza stampa - E' una decisione difficile perché abbiamo un rapporto molto speciale, l'unica cosa che mi conforta in questo momento è che resterò la nostra amicizia".

ZORC - Commoventi le parole del direttore sportivo Michael Zorc che ha salutato così Klopp: "Quando sei arrivato nel 2008 la situazione era difficile, ma hai portato con te tanto ottimismo.
Devi sapere che ti siamo molto grati per tutto quello che hai fatto per il Borussia Dortmund".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, dalla difesa all'attacco: le urgenze di gennaio
    Calciomercato Inter, dalla difesa all'attacco: le urgenze di gennaio
    A Spalletti servono un difensore, un trequartista e un vice Icardi
    Mercato   Juventus  
    DIETRO LE QUINTE: Inzaghi-Juve e Mancini-Premier: i retroscena
    DIETRO LE QUINTE: Inzaghi-Juve e Mancini-Premier: i retroscena
    Aneddoti e curiosità sulle trattative del momento
    Mercato   Lazio  
    Calciomercato, la Lazio pesca tra gli svincolati: ma conviene?
    Calciomercato, la Lazio pesca tra gli svincolati: ma conviene?
    I precedenti in Serie A e non solo: da Saha a Felipe quando l'emergenza costringe all''affare'
    Mercato   Inter   Milan
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Il centrocampista del Barcellona ha una clausola rescissoria da 125 milioni di euro
    Mercato   Benevento   Verona
    Calciomercato Serie A, panchine a rischio: esonero dietro l'angolo
    Calciomercato Serie A, panchine a rischio: esonero dietro l'angolo
    Da Baroni a Pecchia, passando per Juric e Nicola: si attendono risultati positivi
    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, non solo Teixeira: triplo colpo a gennaio
    Calciomercato Inter, non solo Teixeira: triplo colpo a gennaio
    Oltre al brasiliano, un difensore centrale e un vice Icardi d'esperienza
    Mercato   Juventus   Germania
    Calciomercato Juventus, quanta concorrenza per Goretzka
    Calciomercato Juventus, quanta concorrenza per Goretzka
    Bayern Monaco e Barcellona in pole per il centrocampista