Breaking News
© Getty Images

Inter, Medel: "Stiamo dando tutto. Dobbiamo accettare le critiche"

Il nazionale cileno ha parlato quest'oggi in conferenza stampa

INTER MEDEL CONFERENZA STAMPA / MILANO - Intervenuto in conferenza stampa il centrocampista nerazzurro Gary Medel ha parlato delle ultime news Inter in vista della stracittadina.
Calciomercato.it vi riporta le sue dichiarazioni.

DERBY - "Spero ci sia una buona atmosfera e che i tifosi possano divertirsi guardando questa partita.
Ho giocato il derby con il Boca Juniors, so cosa significano partite come queste. Mi auguro che l'Inter possa conquistare i tre punti.
Vogliamo regalare una gioia a noi e ai nostri tifosi.
Dobbiamo giocare in maniera intelligente senza buttarci all'attacco.
Servirà aggressività e dovremo tirare fuori gli attributi".

MANCINI - "Sono sempre stato a disposizione degli allenatori, prima Mazzarri e adesso Mancini.
I risultati non sono dei migliori, ma proveremo a fare il possibile in queste otto partite per provare ad arrivare in Europa". 

CRISI INTER - "Noi ci mettiamo tutto, cercando di migliorare giorno dopo giorno; non è il miglior periodo della storia dell'Inter, dobbiamo anche accettare le critiche.
In Serie A non ci sono partite facili, questo è il bello del calcio italiano".

THOHIR - "E' sempre in contatto con noi.
E' importante sapere che per la sfida contro il Milan sarà allo stadio per incitarci come tutti i tifosi".

RESPONSABILITA' - "Sicuramente è difficile giocare con la maglia dell'Inter, una delle squadre più famose al mondo.
Vogliamo portare allegria ai tifosi e anche a noi, ne abbiamo tutti bisogni viste le difficoltà di questa stagione".

MILAN - "E' una squadra molto forte, con stagione irregolare come la nostra, merita molto rispetto, non temo nessuno a livello individuale, bisogna avere rispetto della squadra in generale perché è una buona squadra". 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A  
    Serie A, Dybala traccia la strada: le seconde punte diventano bomber
    Serie A, Dybala traccia la strada: le seconde punte diventano bomber
    Dalla Joya a Callejon, passando per Perisic e Ljajic: è la loro rivincita. Mai così determinanti
    Serie A   Napoli  
    Napoli, Mertens: "Vinciamo per Milik. Maradona? Ho tanto rispetto"
    Napoli, Mertens: "Vinciamo per Milik. Maradona? Ho tanto rispetto"
    Il folletto belga ha parlato del momento che sta vivendo e dei prossimi impegni che lo aspettano
    Serie A  
    Serie A, 6a giornata: la classifica senza VAR
    Serie A, 6a giornata: la classifica senza VAR
    Come cambia la graduatoria senza l'ausilio della moviola in campo
    Serie A   Milan  
    Milan, Montella accetta le critiche: "Giusto esternarle"
    Milan, Montella accetta le critiche: "Giusto esternarle"
    Il tecnico rossonero parla del confronto con società e giocatori
    Serie A  
    La Moviola di CM.IT: Milan, nessun caso Zapata. Fiorentina furiosa...
    La Moviola di CM.IT: Milan, nessun caso Zapata. Fiorentina furiosa...
    I VIOLA CHIEDONO INVANO DUE RIGORI PER GLI INTERVENTI SU ASTORI E GIL DIAS
    Serie A   Sampdoria   Milan
    Serie A, Sampdoria-Milan 2-0: zampata-Zapata. Gioisce Giampaolo
    Serie A, Sampdoria-Milan 2-0: zampata-Zapata. Gioisce Giampaolo
    L'attaccante dei liguri colpisce su errore dell'omonimo rossonero. Alvarez conclude la festa con il raddoppio
    Serie A   Torino   Juventus
    Juventus-Torino, Mihajlovic amaro: "Chiedo scusa ai tifosi"
    Juventus-Torino, Mihajlovic amaro: "Chiedo scusa ai tifosi"
    Il tecnico granata: "Avevamo preparato la gara in maniera diversa"