Breaking News
  • Serie A, Torino-Empoli posticipata: si giocherà il 5 maggio
© Getty Images

Serie A, Torino-Empoli posticipata: si giocherà il 5 maggio

Il motivo della variazione di orario è dato dalla commemorazione della strage di Superga

SERIE A TORINO EMPOLI VARIAZIONE 5 MAGGIO / MILANO - La Lega Serie A in un comunicato ufficiale ha stabilito che la partita di campionato tra Torino ed Empoli, originariamente in programma lunedì 4 maggio, sarà spostata al giorno successivo: martedì 5 maggio.
Alla base della decisione la concomitanza della prima data con la commemorazione della strage di Superga.
Il match valevole per la 15esima giornata del girone di ritorno si terrà alle ore 18,30.

O.P.

Articoli Correlati

Serie A   Torino   Juventus
Juventus-Torino, Mihajlovic amaro: "Chiedo scusa ai tifosi"
Juventus-Torino, Mihajlovic amaro: "Chiedo scusa ai tifosi"
Il tecnico granata: "Avevamo preparato la gara in maniera diversa"
Serie A   Juventus   Torino
ZONA MISTA - Juventus-Torino, Allegri: "Higuain fuori? Rotazione"
ZONA MISTA - Juventus-Torino, Allegri: "Higuain fuori? Rotazione"
L'allenatore bianconero così: "Ogni tanto Miralem deve essere più leader in mezzo al campo. Sono contento dei ragazzi"
Serie A   Juventus   Torino
Juventus-Torino: probabili formazioni, mercato e dove vederla in tv
Juventus-Torino: probabili formazioni, mercato e dove vederla in tv
Le ultime sul derby di Serie A in programma domani sera
Serie A   Napoli   Torino
Torino-Napoli, Sarri nervoso: "Mai chiesto un ca**o alla società!"
Torino-Napoli, Sarri nervoso: "Mai chiesto un ca**o alla società!"
Il tecnico ha commentato la netta vittoria contro i granata
Serie A   Napoli   Torino
Torino-Napoli, Sarri: "Non mi lamento, devo molto a De Laurentiis"
Torino-Napoli, Sarri: "Non mi lamento, devo molto a De Laurentiis"
Il tecnico analizza in conferenza stampa la gara di domani
Serie A   Torino  
Juventus-Torino, Mihajlovic: "Pari che vale una vittoria. Acquah..."
Juventus-Torino, Mihajlovic: "Pari che vale una vittoria. Acquah..."
Il tecnico granata dopo il derby: "Il quarto uomo non ha il coraggio di parlare"