Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI PORTO-BASILEA
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI PORTO-BASILEA

Casemiro ed Herrera illuminano, Brahimi dà spettacolo. Samuel affonda col Basilea

ECCO LE PAGELLE DI PORTO-BASILEA:

 

PORTO

Fabiano 6 - Serata da spettatore per l'estremo difensore del Porto.
Il Basilea non gli crea neanche un pericolo. 

Alex Sandro 6 - Parte sulla fascia sinistra, poi scivola a destra quando esce Danilo.
Si limita a presidiare la sua zona, non spinge, ma non corre rischi.

Maicon 6 - Streller rimbalza tra lui e Marcano senza mai essere servito, così il compito dei due centrali del Porto è più che semplice. 

Marcano 6 - Come il compagno di reparto vive una serata di assoluta tranquillità, il Basilea non riesce mai a rendersi pericoloso e Marcano gestisce al meglio la situazione tenendo in isolamento Streller.

Danilo 6 – Il capitano del Porto è costretto ad abbandonare il campo dopo un brutto scontro col portiere Fabiano.
Nei minuti che gioca, il Basilea non affonda mai dalla sua parte.
Dal 22’ Martins Indi 6 - Di certo non è un terzino di spinta, ma nella sua zona gli offensivi del Basilea girano al largo.

Casemiro 7 - Il brasiliano sdradica palloni agli avversari e fa ripartire l'azione dei lusitani.
Ottima la sua fase di interdizione, ma fa molto bene anche quando deve costruire.
Suggella la sua prestazione con la splendida punizione del 3-0.

Herrera 7 - Giocatore di grandissima qualità.
Smista palloni a destra e a sinistra, sempre con grandissima lucidità.
Accarezza il pallone con gran classe e guida la manovra del Porto.
Trova anche il gol con un tiro a giro dal limite dell'area. 

Evandro 6 - Il meno tecnico dei tre mediani, ma serve anche il suo contributo di grande quantità.
Meno visibile, fa il lavoro sporco.
Dal 79' Quaresma 6 - Lopetegui lo mette dentro a match acquisito, e lui è bravo a gestire il pallone utilizzando la sua tecnica. 

Brahimi 7,5 - Il più brillante del Porto.
Imprendibile quando punta l'avversario, la sua velocità e la sua tecnica piegano il Basilea.
Sfrutta al meglio la prima occasione che gli capita, trasformando in gol la punizione dal limite dell'area.
Dal 73' Ruben Neves s.v.

Aboubakar 7 - Stilisticamente non è bellissimo da vedere, e sicuramente non ha la qualità di Jackson Martinez, però la sua velocità e la sua caparbietà creano più di un problema alla retroguardia del Basilea.
La rete del 4-0 è il giusto premio alla sua partita. 

Tello 6 - Il Porto preferisce la fascia opposta alla sua.
Nel primo tempo si vede poco, cresce leggermente nel secondo tempo, ma non fa grandi cose. 

All.
Lopetegui 7 - Il Porto ha vita facile contro questo Basilea, ma il tecnico dei lusitani è bravo a mandare in campo i suoi giocatori con la giusta mentalità.
La sua squadra gioca bene, crea tanto e rischia poco dietro. 

 

BASILEA

Vaclík 5 - Prende due dei tre gol su punizione.
Quella di Brahimi è precisa, ma lenta; quella di Casemiro è forte e angolata ma dalla grande distanza.
Sicuramente rivedibile, nel finale rischia di regalare il quinto gol a Quaresma. 

Xhaka 5 - Non ha un avversario facile da affrontare.
Brahimi è in serata e lo salta quasi tutte le volte in cui lo punta. 

Schär 6 - Sicuramente il migliore del pacchetto difensivo della squadra svizzera.
Nel primo tempo fa due buone chiusure, poi nel secondo si arrende anche lui. Dal 58' Embolo 5,5 - Paulo Sousa lo manda in campo per cercare di invertire rotta, ma il suo ingresso non ha l'effetto sperato. 

Samuel 4 - La brillantezza non è di certo quella dei tempi d'oro.
Samuel soffre la velocità di Aboubakar e deve spesso ricorrere ai falli e all'esperienza per cercare di arginarlo.
E' lui a causare la punizione con cui il Porto sblocca il match, rimane in affanno per tutta la partita.
Al 91' sul 4-0 per il Porto si fa anche buttare fuori per un inutile fallo. 

Safari 5,5 - Tello dalla sua parte combina poco, ma Safari dà sempre l'impressione di temere il suo avversario.
Mai sicuro, gli tremano le gambe.

Frei 5 - Impreciso, non riesce mai a mettere in moto il reparto offensivo del Basilea.
Nel secondo tempo cala e diventa troppo falloso. Dal 63' Kakitani 5,5 - Il suo ingresso non cambia nulla, il Basilea continua a soffrire e lui non riesce a incidere sulla gara. 

Elneny 4,5 - Perde una marea di palloni in mezzo dal campo.
Da una sua leggerezza il Porto crea il vantaggio, è sempre in ritardo nelle chiusure (come sul 3-0 di Herrera) e quando deve impostare fa più male che bene. 

González 5 - Si parla molto bene di questo classe '94, ma è ingiudicabile in questa serata.
Non riesce mai ad azionare la sua devastante velocità. 

Zuffi 5,5 - E' lui ad avere l'unica occasione da gol del Basilea nel secondo tempo.
Un tiro in porta e niente di più. 

Gashi 5,5 - Si dà da fare, ma in fin dei conti non combina nulla.
Si innervosisce presto e comincia a fare falli. Dal 77' Kallà sv.

Streller 5 - Completamente isolato là davanti, non viene mai trovato dai compagni.
Forse giusto un paio di sponde, la sua partita è tutta lì. 

All.
Paulo Sousa 5 - Il Basilea sembra partire già battuto.
La sua squadra non crea nulla, nemmeno un'occasione da rete e subisce dall'inizio alla fine il gioco del Porto.
La qualità delle due squadre è diversa, ma poteva giocarsela meglio. 

Arbitro: Eriksson 6,5 - Valuta al meglio tutti gli episodi del match.
Giusto non dare rigore nel contatto tra Xhaka e Brahimi, giusta la segnalazione della punizione con la quale il Porto sblocca il match.
Nella seconda frazione il match si innervosisce e lui riesce a riportare la calma in campo. 

 

TABELLINO

PORTO-BASILEA 4-0

Porto (4-3-3): Fabiano; Alex Sandro, Maicon, Marcano, Danilo (dal 22’ Martins Indi); Casemiro, Herrera, Evandro (dal 79' Quaresma); Brahimi (dal 73' Ruben Neves), Tello, Aboubakar.
A disp.: Helton, Olivier Torres, Quintero, Paciencia.
All.: Lopetegui.

Basilea (4-2-3-1): Vaclík; Xhaka, Schär (dal 58' Embolo), Samuel, Safari; Frei (dal 63' Kakitani), Elneny; González, Zuffi, Gashi (dal 77' Kallà); Streller.
A disp.
Vailati, Traoré, Degen, Ajeti.
All.: Paulo Sousa.

Marcatori: 14’ Brahimi (P), 47' Herrera (P), 56' Casemiro (P), 76' Aboubakar (P)

Arbitro: Jonas Eriksson (Svezia)

Ammoniti: 30’ Gashi (B), 38’ Gonzalez (B), 55' Marcano (P), Safari (B)

Espulsi: 91' Samuel (B) per doppia ammonizione

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)