Breaking News
© Getty Images

Tecnologia, dalle chiamate vocali agli sticker sulle foto: le novità di Whatsapp e Fb

All’orizzonte anche la possibilità di un’integrazione tra l’app di messaggistica istantanea e il social network

TECNOLOGIA NOVITA’ FACEBOOK E WHATSAPP / ROMA – Continua il processo di aggiornamento e modifica di due delle piattaforme più utilizzate del mondo: Whatsapp, app di messaggistica istantanea, e Facebook, il famoso social network di Mark Zuckerberg.
La prima sta sperimentando la possibilità delle chiamate vocali, Fb quella degli sticker sulle foto da pubblicare.

CHIAMATE VOCALI WHATSAPP - Tentativi vari o gaffe mondiale? WhatsApp aveva annunciato l'imminente arrivo delle chiamate vocali e, per un lasso di tempo limitato e per alcuni utenti, il sogno è diventato realtà.
Qualche giorno fa, infatti, senza pubblicizzare in nessun modo l'evento, l'azienda americana ha reso disponibile le chiamate vocali, dando la possibilità di installarle.
Come? È bastato scaricare la versione di WhatsApp 2.11.528 presente sul Play Store, o la versione 2.11.531 presente sul sito ufficiale, poi ricevere una telefonata da un altro utente che aveva già ricevuto tale funzione per poterla abilitare sul proprio dispositivo e avere la possibilità di abilitarla ad altri effettuando un’altra chiamata, a rotazione.
L'applicazione ha aperto i propri server per tutta la giornata facendo in modo che tutti potessero ricevere l’abilitazione ad effettuare chiamate.
La diffusione è stata possibile a livello mondiale e per tutti i sistemi operativi ma nell'arco di poche ore è stata bloccata.
L'interfaccia grafica è lineare, molto simile a quella di una normale chiamata via smartphone.
È possibile disattivare il microfono, attivare il vivavoce, associare a un numero telefonico un'immagine del profilo.
Non si conosce un'altra data in cui WhatsApp deciderà di rimettere a disposizione questa funzione ma la diffusione totale potrebbe avvenire a breve.
Se si pensa che con l'app vengono scambiati 30 miliardi di messaggi ogni giorno da 700 milioni di utenti, è possibile comprendere quale impatto potrebbe avere la funzione VoIP sul mercato della telefonia mobile.

FACEBOOK E FOTO – Gli internauti continuano a pubblicare sempre più foto e video su Facebook.
Il social network, per stare al passo con questa tendenza, ha deciso di puntare sempre di più sulle immagini introducendo e annunciando una nuova funzione.
Per questo ha aggiunto una possibilità che permette di “attaccare” adesivi (i cosiddetti e famosi sticker) alle foto prima di pubblicarle e condividerle con gli amici.
La funzione è utilizzabile direttamente dall’app per iPhone e Android.
Ecco come funziona: nel momento di caricare un’immagine sarà disponibile una nuova icona per aggiungere sticker scegliendoli da un catalogo e trascinandoli sull’immagine, poi si potranno modificare dimensioni e angolazioni a seconda delle esigenze.
Infine, prima di completare il caricamento, sarà comunque possibile rimuovere gli sticker inseriti all’interno dell’immagine appena prima di postarla.
A inizio anno Facebook ha comunicato i dati di questo “nuovo linguaggio universale”, si è registrato  un aumento del 75% del numero medio di adesivi condivisi ogni giorno sulla piattaforma, mentre su Instagram (app di Facebook dedicata alle immagini) gli oltre 300 milioni di utenti mondiali postano più di 70 milioni di foto e video ogni giorno.
“Le persone parlano un linguaggio universale costituito da foto, emoticons, sticker e video.
Questo linguaggio visivo è generalmente considerato come una maniera succinta, efficiente dal punto di vista temporale e potente per le persone di esprimere il proprio punto di vista” ha dichiarato il social network.

WHATSAPP + FACEBOOK – Facebook e WhatsApp verso l’integrazione? In rete sarebbe comparsa una funzione (forse un test) che reindirizza alla pagina del social network dove c’è una schermata che chiede di dare l’autorizzazione a WhatsApp.
L’integrazione tra le due piattaforme consentirebbe di semplificare l’accesso e di condividere, ad esempio, la lista di amici e la rubrica.
Se questa possibilità si verificasse, nascerebbe un database gigantesco che comprende il miliardo e trecento milioni di utenti attivi di Facebook e i 700milioni di WhatsApp.

S.C.

 

 

<==

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Genoa   Inghilterra
    Genoa, gli occhi della Premier su Pellegri
    Genoa, gli occhi della Premier su Pellegri
    Chelsea e Manchester City mettono nel mirino il giovane bomber
    Mercato   Juventus   Spagna
    Calciomercato Juventus, idea Marotta: Oblak per il post Buffon
    Calciomercato Juventus, idea Marotta: Oblak per il post Buffon
    Dirigenza bianconera stregata dal talento dell'Atletico Madrid
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: ecco quando firmerà
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: ecco quando firmerà
    Montella ha ribadito la sua importanza e finalmente è il momento della firma
    Mercato   Juventus   Lazio
    Juventus, Inzaghi vola: le 5 qualità che hanno stregato i bianconeri
    Juventus, Inzaghi vola: le 5 qualità che hanno stregato i bianconeri
    Marotta e paratici puntano il tecnico della Lazio per il dopo Allegri
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, incontro per Suso: sì al rinnovo
    Calciomercato Milan, incontro per Suso: sì al rinnovo
    Ormai chiusa la trattativa per il prolungamento dell'esterno spagnolo
    Mercato   Lazio   Napoli
    Calciomercato Lazio, Milinkovic-Napoli: c'è la conferma
    Calciomercato Lazio, Milinkovic-Napoli: c'è la conferma
    Mateja Kezman, procuratore del centrocampista serba, sull'interesse degli azzurri per il suo assistito
    Mercato   Roma   Francia
    Calciomercato Roma, saudade Gonalons: "Volevo essere il Totti dell'OL"
    Calciomercato Roma, saudade Gonalons: "Volevo essere il Totti dell'OL"
    Il centrocampista francese rivela: "Desidero tornare al Lione"