Breaking News
© Getty Images

Gossip, Vera Spadini: "Quella volta che mi arrivarono le rose firmate Ibra..."

Il 'volto' di Sky rivela un retroscena privato

GOSSIP INTERVISTA VERA SPADINI A TUTTOSPORT / TORINO - Vera Spadini ha concesso un'intervista a 'Tuttosport' tra pubblico e privato, nella quale è tornata a parlare della polemica del 2012 con Ibrahimovic: "Ibra non è assolutamente rock.
La famosa frase ("C...o guardi?", n.d.r.) nasce da una mia intervista durante la quale mi disse che io non avrei dovuto fargli quelle domande.
Poi andò a farne un’altra.
Quelle parole di censura mi diedero molto fastidio mi fermai ad aspettarlo per spiegargli il mio punto di vista perché mi ero stancata del modo maleducato con cui trattava tutti i giornalisti e volevo dirglielo.
Quando mi vide lì ad aspettarlo impazzì, mi tirò l’elastico dei capelli e mi disse quella famosa frase.
Non ci poteva credere che lo stessi sfidando! Ora ci rido su, ma è stato un episodio spiacevole in generale: ci vorrebbe sempre educazione e rispetto del lavoro altrui.
Il Milan si scusò, ma non lui personalmente.
Mi inviarono delle rose a nome suo.
Non ce lo vedo fiorista… I calciatori? Preferisco i musicisti!".

S.D.

<==

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)