Breaking News
  • Italia, Ranocchia e De Sciglio: "Battiamo la Croazia in un 'Meazza' pieno"
© Getty Images

Italia, Ranocchia e De Sciglio: "Battiamo la Croazia in un 'Meazza' pieno"

I due calciatori della Nazionale sono intervenuti ai microfoni dei giornalisti

DIRETTA ITALIA CONFERENZA RANOCCHIA SCIGLIO / COVERCIANO - Mancano tre giorni a Italia-Croazia, sfida fondamentale nella corsa a Euro 2016.
Da Coverciano sono intervenuti in conferenza stampa Andrea Ranocchia e Mattia De Sciglio, difensori rispettivamente di Inter e Milan, per toccare tutti i temi sulle ultime news Italia.
Calciomercato.it ha seguito in diretta le loro dichiarazioni.

RANOCCHIA - "Non ci sono molti difensori, Rugani è giovanissimo.
Diamogli tempo.
Stiamo lavorando bene per la Croazia: faremo una gara d'attacco, è giusto che sia così per la Nazionale.
Mi auguro di vedere San Siro pieno.
Gli infortunati? Chi gioca in Nazionale è responsabilizzato perché rappresenta il Paese.
Non dobbiamo avere questi alibi".

DE SCIGLIO - "Mi serve continuità: devo restare sereno e non ascoltare nessuno.
Conosco il mio valore e non mi piace parlare, ma dimostrare sul campo.
Non temiamo i croati, anche se sono una grande squadra.
Dobbiamo vincere in casa con una grande partita.
Abbiamo calciatori in grado di sopperire alle assenze; anche se Verratti è andato via serve concentrazione".

DERBY - Inevitabile la domanda sulla stracittadina di Milano.
De Sciglio glissa: "Pensiamo alla gara fondamentale con la Croazia, ma il derby sarà bello".
Sulla stessa lunghezza d'onda Ranocchia: "Siamo concentrati sul gruppo e i problemi del club restano lì per dieci giorni".

EL SHAARAWY - De Sciglio spiega: "Stephan è più offensivo di me e crea una concorrenza positiva, come sempre.
L'importante è fare bene domenica, sia io che lui la viviamo con serenità".

MATURITA' - Ranocchia: "Ques'anno sono maturato e la fascia da capitano mi ha caricato di responsabilità, contribuendo alla mia crescita.
Il mio modello è Alessandro Nesta".

FISCHI - Inevitabile parlare dei fischi al 'Meazza' per le due squadre.
Ranocchia: "E' normale che il pubblico fischi quando le cose non vanno.
Qualcuno reagisce tra noi e altri meno: anche per la giovane età vanno in crisi.
Tutti vorrebbero giocare tra gli applausi ed è così che mi aspetto venga accolta l'Italia".
De Sciglio: "Siamo consapevoli che la gente si aspetti vittorie dalle due squadre di Milano.
E' giusto che i tifosi si lamentino".

MODULO - De Sciglio: "Con Conte ognuno di noi sa i movimenti da fare.
Ci ha semplificato tutto".
Ranocchia è d'accordo: "Il mister ci prova a rendere facili tutte le cose, ci lavoriamo molto".

BALOTELLI - Ranocchia: "Sta facendo bene, come tutte le punte.
Segna quando deve e difende quando serve.
Mi auguro che il nuovo gruppo e il nuovo Ct lo aiutino a tornare ai suoi livelli".
De Sciglio: "E' un giocatore come tutti noi e va lasciato tranquillo.
E' una brava persona, semplice.
Ha qualità e tornerà a dimostrarle".

KOVACIC - Ranocchia: "Mateo dice di non volermi come avversario? Neanch'io vorrei affrontarlo.
E' un talento straordinario, spero che non giochi contro di me anche in allenamento".

CROAZIA - De Sciglio: "Loro hanno molto talento in ogni reparto, è difficile fare un solo nome.
Dovremo stare molto attenti".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)