Breaking News
  • Chievo, la rivincita di Pellissier: "Voglio dimostrare che sono ancora da A"
© Getty Images

Chievo, la rivincita di Pellissier: "Voglio dimostrare che sono ancora da A"

Il bomber clivense: "I tifosi e la società sono sempre stati dalla mia parte"

. p>CHIEVO PELLISSIER CORINI MARAN / VERONA - Nel momento del bisogno è stato ancora una volta Sergio Pellissier a togliere le castagne dal fuoco al Chievo Verona.
Il capitano di mille battaglie ha ritrovato il campo dopo troppe panchine con Corini ed è subito stato decisivo.
"Il tempo passa, tu invecchi, ma le pretese della gente restano uguali.
Avevo una grande rabbia - le parole dell'attaccante a 'La Gazzetta dello Sport' -.
Volevo dimostrare di essere ancora da A, di potermela giocare.
Non è facile entrare in partita quando stai in campo meno di 20' e passi il tempo in panchina a guardare gli altri.
I numeri dicono che non segnavo da un anno, ma andate a vedere quanti minuti ho giocato prima di giudicare.
Di offerte per andare via ne ho avute, ma non è facile cambiare quando i tifosi e la società sono sempre dalla tua parte.
Il presidente mi è sempre stato vicino, mi ha fatto sentire importante anche quando non giocavo mai.
Pure con Sartori ho uno splendido rapporto.
Corini? Quando un allenatore viene allontanato per i giocatori è sempre una sconfitta.
Maran è arrivato nella settimana del turno infrasettimanale, abbiamo lavorato poco insieme e credo non abbia visto ancora in campo quello che vuole da noi".

M.D.F.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)