Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-SASSUOLO
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-SASSUOLO

Un super Berardi non basta: Candreva trascina la Lazio alla vittoria

ECCO LE PAGELLE DI LAZIO-SASSUOLO

LAZIO

Marchetti 6 - Attento nel complesso, potrebbe fare di più sul gol di Berardi, che però arriva da distanza ravvicinata.
Intuisce il calcio di rigore del numero 25 neroverde, ma il tiro è ben angolato.
Nel finale nega il pareggio al Sassuolo.

Cavanda 6,5 - Marca stretto Sansone, dedicandosi maggiormente alla fase difensiva.

Cana 5 - Deciso nelle chiusure, non si dimostra all'altezza della situazione in alcune occasioni.
Al 5' s.t.
frana su Berardi in area di rigore, costringendo l'arbitro a fischiare la massima punizione e ad estrarre il secondo giallo.

De Vrij 6 - Roccioso nei colpi di testa, si affaccia anche nell'aerea avversaria per sfruttare i calci piazzati offensivi.

Braafheid 5 - Soffre la rapidità di Berardi e in occasione dell'1-2 del Sassuolo vengono messe a nudo le sue difficoltà: non chiude con una diagonale difensiva l'incursione della punta.
Si riprende col passare del tempo.

Onazi 6 - Meglio rispetto alle ultime uscite.
Lavora bene in entrambe le fasi di gioco.
Suo l'assist per il primo gol di Mauri.

Parolo 6 - Solita prestazione di quantità e qualità.
Quando può, tenta l'inserimento per concludere a rete.

Candreva 7,5 - Sempre propositivo, quando ha la palla tra i piedi gli avversari tremano.
Prima confeziona l'assist per il raddoppio di Djordjevic, poi sigla il gol del 3-0.
Tra finte e serpentine delizia il pubblico dell'Olimpico.
Dal 31' s.t.
F.
Anderson 5,5 - Gioca una manciata minuti, toccando pochi palloni.
Nel finale sbaglia anche lui il gol del possibile 4-2 definitivo.

Mauri 7 - E' lui ad aprire le marcature del match con un sinistro rasoterra dai 25 metri.
Non fornisce punti di riferimento al centrocampo avversario.
Dal 5' s.t.
Ciani 6 - Entra per sopperire all'espulsione di Cana.

Lulic 6 - Prestazione sottotono dell'esterno bosniaco.
In avvio di ripresa avrebbe l'opportunità di segnare il quarto gol, ma Consigli è attento.

Djordjevic  7 - Si sacrifica per la squadra, lottando su ogni pallone.
Si dimostra attaccante di razza quando insacca di testa il gol del 2-0.
Bello l'assist per il momentaneo 3-1 di Mauri.
Dal 39' s.t.
Klose 5 - Si divora il gol del possibile 4-2.

All.
Pioli 6 - Ha il merito di aver sopperito agli infortuni con la forza del gruppo.
In difesa troppe amnesie.
Il centrocampo, invece, ha trovato il suo equilibrio a livello tattico.

SASSUOLO

Consigli 5 - Non può nulla sul tiro di Mauri che, se pur angolato e forte, arriva dai 25 metri e su quello di Candreva.
Ha qualche responsabilità sulla rete di Djordjevic.

Gazzola 5 - Si limita al compitino, prediligendo la fase di non possesso.

Antei 5 – Non è la sua giornata e si vede.
Mal supportato dai compagni, commette errori facilmente evitabili.

Cannavaro 4,5 - In confusione come l'intero reparto arretrato.
Non riesce a contenere Djordjevic, facendosi anticipare in occasione del raddoppio laziale.
Sbaglia anticipi e disimpegni.
Peluso 5 - Candreva lo mette in perenne difficoltà, costringendolo a non superare mai la metà campo.
Nel secondo tempo viene espulso giustamente per somma di ammonizioni.

Biondini 5 - Si mette a disposizione della squadra, ma non riesce ad arginare il centrocampo della Lazio.
Dal 5' s.t.
Missiroli 5 - Ci mette impegno e buona volonta, ma non bastano per cambiare la gara.

Magnanelli 5,5 - Le azioni del Sassuolo dovrebbero partire dai suoi piedi, ma le maglie biancocelesti sono troppo fitte per imbastire la manovra offensiva.

Taider 5 - Poco reattivo, pian piano sparisce dal gioco della squadra emiliana.
Dal 18' Longhi 5 - Si vede poco.
Impreciso anche in fase difensiva.

Berardi 7 - Il migliore dei suoi, praticamente gioca da solo contro la Lazio.
In occasione del primo gol fa un bel movimento, tagliando a metà la difesa laziale.
Freddo, invece, al momento di calciare il rigore fischiato da Tommasi.

Zaza 5,5 - Al 30' avrebbe l'opportunità di firmare il pari, ma il suo tentativo lambisce il palo.
Gli arrivano pochi palloni giocabili.

Sansone 5 – Cavanda non lo molla un secondo, lasciandogli poco spazio.
Dal 23 s.t.
Floro Flores 5 - L'allenatore lo inserisce per mettere cercare di creare qualcosa in attacco, ma le speranze del tecnico sono vane.

All.
Di Francesco 5,5 – La squadra non sembra essere scesa in campo con il piglio giusto.
Tardivo l'inserimento di Floro Flores.

Arbitro: Tommasi 6 - Al 19' premia l'esperienza di Cannavaro, non sanzionando con il fallo una spinta del difensore ai danni di Djodjevic, involatosi a rete e giunto al limite dell'area.
Decisione discutibile: il neroverde sbilancia con il braccio la corsa del serbo.
Giusta l'assegnazione del penalty al Sassuolo: Cana frana su Berardi in modo irregolare.
Corretta la distribuzione delle ammonizioni e delle espulsioni.

TABELLINO

LAZIO-SASSUOLO 3-2

LAZIO (4-2-3-1) - Marchetti; Cavanda, De Vrij, Cana, Braafheid; Onazi, Parolo; Candreva (dal 31' s.t.
F.
Anderson), Mauri (dal 5' s.t.
Ciani), Lulic; Djordjevic (dal 39' s.t.
Klose).
All.
Pioli.
SASSUOLO (4-3-3) - Consigli; Gazzola, Antei, Cannavaro, Peluso; Biondini (dal 5' s.t.Missiroli), Magnanelli, Taider (dal 18' s.t.
Longhi); Berardi,Zaza, Sansone (dal 23' s.t.
Floro Flores).
All.
Di Francesco.
Arbitro: Tommasi (sez.
Bassano del Grappa)
Marcatori: Mauri (L), Candreva (L), Djordjevic (L), Berardi (S), Berardi (S)
Ammoniti: Onazi (L), Peluso (S), Cana (L), Cannavaro (S)
Espulsi: Cana (L), Peluso (S)

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)