Breaking News
© Getty Images

Juventus-Olympiacos, Marchisio: "Prima partita fondamentale della stagione"

Il centrocampista bianconero in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions

JUVENTUS OLYMPIACOS MARCHISIO CONFERENZA / TORINO - Dopo aver riconquistato il primo posto in solitaria in campionato, la Juventus vuole rialzarsi anche in Champions League: dopo il doppio ko contro Atletico Madrid e Olympiacos, i bianconeri devono conquistare i tre punti contro i greci per alimentare le speranze qualificazione.
A tenere banco tra le news Juventus è anche la conferenza stampa di Claudio Marchisio, alla vigilia del match contro l'Olympiacos: Calciomercato.it ha seguito per voi le dichiarazioni del centrocampista. 

"In Champions ci sono squadre che non si chiudono quando giocano con le grandi e lo fanno a viso aperto - le parole del calciatore -.
E' la prima vera partita fondamentale dell'anno.
L'anno scorso la semifinale di Europa League ci ha fatto crescere, anche se brucia l'eliminazione ai gironi di Champions.
In questa competizione i budget delle big d'Europa fanno la differenza, ma proveremo a migliorarci anche in ambito internazionale". 

Il discorso qualificazione dipenderà molto dalla partita di domani e Marchisio non lo nasconde:  "Il passaggio del turno dipende dalla sfida di domani, non avremo di fronte un avversario facile, ma il pubblico ci darà una grande mano.
Abbiamo la seconda miglior difesa d'Europa, nonostante gli infortuni.
A Madrid, stampa italiana a parte, ci hanno fatto i complimenti: i media spagnoli hanno detto che era da un po' che non si vedeva fare la partita in casa loro, neanche il Real c'era riuscito.
Ora affrontiamo l'Olympiacos che sul proprio terreno di gioco ha battuto sia noi che l'Atletico, però domani lo 'Stadium' può fare la differenza.
Infortuni? Questa squadra rimane sempre unita, nonostante le assenze: pian piano recupereremo tutti gli infortunati".

In conclusione della conferenza stampa, Marchisio parla anche del momento personale: "La mia stagione è positiva, come tutta la squadra.
Siamo primi e ci giochiamo il passaggio in Champions: questo è l'importante.
Io mi sono fatto trovare sempre pronto, anche perché in tanti hanno avuto degli infortuni, come ad esempio Pirlo e Vidal.
Loro per noi sono fondamentali.
Le scelte le fa il mister, è lui che deciderà per il futuro".

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Notizie   Juventus   Fiorentina
    Juventus-Fiorentina, rabbia Allegri: "Pjanic ha sbagliato"
    Juventus-Fiorentina, rabbia Allegri: "Pjanic ha sbagliato"
    Ecco il commento del tecnico bianconero dopo la vittoria di misura
    Mercato   Juventus   Germania
    Calciomercato Juventus, quanta concorrenza per Goretzka
    Calciomercato Juventus, quanta concorrenza per Goretzka
    Bayern Monaco e Barcellona in pole per il centrocampista
    Mercato   Juventus   Inghilterra
    Juventus, Emre Can: clausola 'bassa', via libera Liverpool?
    Juventus, Emre Can: clausola 'bassa', via libera Liverpool?
    I 'Reds' non riescono a trovare l'intesa con il centrocampista sul nuovo contratto
    Notizie   Juventus   Fiorentina
    Juventus-Fiorentina, Allegri: "Szczesny erede di Buffon. Higuain..."
    Juventus-Fiorentina, Allegri: "Szczesny erede di Buffon. Higuain..."
    Le parole del tecnico bianconero alla vigilia del match valevole per la quinta giornata di Serie A
    Mercato   Juventus   Spagna
    Calciomercato Juventus, idea Marotta: Oblak per il post Buffon
    Calciomercato Juventus, idea Marotta: Oblak per il post Buffon
    Dirigenza bianconera stregata dal talento dell'Atletico Madrid
    Notizie   Juventus  
    Juventus, infortunio De Sciglio: la data del ritorno
    Juventus, infortunio De Sciglio: la data del ritorno
    Allegri spera di recuperarlo per la sfida di Champions League con lo Sporting
    Mercato   Juventus   Lazio
    Juventus, Inzaghi vola: le 5 qualità che hanno stregato i bianconeri
    Juventus, Inzaghi vola: le 5 qualità che hanno stregato i bianconeri
    Marotta e paratici puntano il tecnico della Lazio per il dopo Allegri