Breaking News
  • Ct Italia, Ulivieri: "Non è il caso di scegliere un allenatore straniero"
© Getty Images

Ct Italia, Ulivieri: "Non è il caso di scegliere un allenatore straniero"

Il presidente dell'Assoallenatori scherza poi su Allegri, Sarri e Spalletti

CT ITALIA ULIVIERI CT ALLEGRI SARRI SPALLETTI / ROMA - A margine del Consiglio Federale in corso a Roma, il presidente dell'Assoallenatori Renzo Ulivieri parla del futuro ct dell'Italia: "Non mi sembra il caso si sceglierne uno straniero.
Galeone esalta Allegri e attacca Conte? Si parla di filosofie diverse".
Poi scherzando con i cronisti: "Allegri campione, con Sarri e Spalletti che brillano? I tecnici toscani hanno 'merdite'". 

B.D.S.

Articoli Correlati

Mercato   Germania  
Calciomercato, lo spogliatoio lo fa fuori: James-Bayern, è addio?
Calciomercato, lo spogliatoio lo fa fuori: James-Bayern, è addio?
L'esonero di Ancelotti potrebbe aver segnato il futuro del fantasista colombiano
Mercato   Lazio  
Juventus-Lazio, impresa: gli eroi di Torino costano meno di Higuain
Juventus-Lazio, impresa: gli eroi di Torino costano meno di Higuain
Dopo l'impresa con la Juventus, i tifosi si interrogano: dove possono arrivare i biancocelesti?
Mercato   Napoli   Chievo Verona
Calciomercato Napoli, De Laurentiis: "Milik via a gennaio"
Calciomercato Napoli, De Laurentiis: "Milik via a gennaio"
Il patron azzurro apre al prestito del polacco al Chievo nell'affare Inglese
Mercato   Juventus  
Calciomercato Juventus, lo Schalke 04 ricopre d'oro Goretzka
Calciomercato Juventus, lo Schalke 04 ricopre d'oro Goretzka
Si complica l'arrivo del centrocampista a gennaio
Mercato   Cagliari  
Calciomercato Cagliari, fischi per Rastelli: arriva l'esonero?
Calciomercato Cagliari, fischi per Rastelli: arriva l'esonero?
Quarta sconfitta consecutiva per i sardi contro il Genoa: il tecnico in bilico
Mercato   Milan  
Calciomercato Milan, sacrificio Donnarumma: PSG in agguato
Calciomercato Milan, sacrificio Donnarumma: PSG in agguato
Senza l'accesso in Champions, i rossoneri potrebbero essere costretti a vendere qualche big