Breaking News
  • Uefa, Fair Play finanziario: ecco cosa rischiano Inter e Roma
© Getty Images

Uefa, Fair Play finanziario: ecco cosa rischiano Inter e Roma

Le due società, tra oggi e domani, spiegheranno le loro ragioni alla Camera investigativa del Cfcb

UEFA FAIRPLAY FINANZIARIO COSA RISCHIANO ROMA E INTER / MILANO - Sono i giorni della verità per Inter e Roma, sotto indagine dell'Uefa per il fair play finanziario: tra oggi e domani (prima i giallorossi, poi i nerazzurri) le due società saranno davanti alla camera investigativa del Cfcb (l'organo di controllo del club) per chiarire la loro posizione e dare conto dei piani di rientro.

Le eventuali sanzioni a loro carico scatteranno nel 2015-16, sulla base dei dati economico-finanziari registrati nell’ultimo triennio: secondo le stime di 'La Gazzetta dello Sport', il 'rosso' finale dell'Inter è pari a circa 180 milioni di euro, mentre quello della Roma si aggira attorno ai 100 milioni (il deficit massimo consentito è di 45 milioni).

L’Uefa studierà le carte ancora per un mese circa, poi è previsto un nuovo incontro con i dirigenti di Roma e Inter durante il quale, con ogni probabilità, sottoporrà loro la probabile sanzione e l’eventualità di chiudere il contenzioso con un patteggiamento prima di passare alla Disciplinare.
Cosa rischiano (l’Inter di più)? In caso di patteggiamento le ipotesi più probabili sono trattenute sui premi Uefa, riduzione delle rose elimiti alle spese per il calciomercato.

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)