Breaking News
© Getty Images

L'Editoriale di Marchetti - Il Napoli si riprende Higuain e costruisce la difesa

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di mercato di Sky Sport 24

EDITORIALE MARCHETTI CALCIOMERCATO NAPOLI / MILANO - Ieri Aurelio De Laurentiis è stato molto chiaro: Higuain non si vende.
E queste dichiarazioni arrivano dopo quelle del fratello del centravanti argentino e chiudono quindi il caso.
Higuain rimane a Napoli e sarà al centro del progetto del club partenopeo.
Ed era giusto dirlo, da parte del presidente.
Era giusto dichiararlo.
Perché, diciamolo, qualche crepa sembrava esserci.
Non tanto nella comunicazione della clausola.
Quello era servito (da parte del Napoli) per cercare di bloccare alcuni rumors di calciomercato (soprattutto provenienti dall'Inghilterra) che davano per imminente la cessione del 'Pipita' a cifre decisamente inferiori a quelli della clausola.
Il Napoli voleva dire: occhio che se qualcuno vuole Higuain ha solo una possibilità, pagare la clausola.
Certo, per l'autostima dell'argentino, sarebbe stato meglio dire sin da subito che era incedibile e fondamentale per il progetto Napoli.
Ma la sostanza non cambia.

E' stato necessario parlare e metterci la faccia dopo il famoso video di De Laurentiis 'rubato' da un tifoso all'aereoporto in cui il presidente diceva ai suoi interolcutori che se veramente qualcuno fosse venuto con i soldi della clausola sarebbe stato un vantaggio per il Napoli che poteva comprare molti giocatori.
Ecco, questo sì che non è stato un bel messaggio da ascoltare per Higuain.
Per quanto fosse una situazione privata resa pubblica, c'era bisogno di ribadire a chiare lettere che Higuain era incedibile.
Ed era quello che voleva sentirsi dire anche Nicolas Higuain, il fratello procuratore, che intorno alla clausola aveva chiesto informazioni.
Giustamente chiedeva: è stata resa pubblica per dire Gonzalo è incedibile o per far conoscere il prezzo? Sembrano sfumature, ma contano molto.
E De Laurentiis ha risposto: Higuain non si vende.

L'attacco riparte quindi da lui, in difesa invece il calciomercato Napoli prevede sostanziali modifiche.
Dopo aver chiuso la vicenda Astori arriverà anche un altro difensore centrale e nel mirino ci sono Bartra, Maksimovic e Vida.
Poi c'è il terzino destro: Vrsaljko o Sala.
Al momento questi i nomi.
E poi ancora Allan e qualche aggiustamento anche davanti.
Al Napoli i lavori sono in corso, ma i punti fermi almeno ci sono.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, Pellegri riapre la pista nerazzurra?
    Calciomercato Inter, Pellegri riapre la pista nerazzurra?
    Oggi, contro il Genoa, sarà monitorato con attenzione: possibili nuovi contatti col club ligure
    Mercato   Lazio   Inghilterra
    Calciomercato Lazio, Mourinho in pole per Milinkovic-Savic
    Calciomercato Lazio, Mourinho in pole per Milinkovic-Savic
    Il Manchester United può beffare il City nella corsa al centrocampista biancoceleste
    Mercato   Juventus   Inghilterra
    Calciomercato Juventus, offerta 'monstre' dall'Inghilterra per Dybala
    Calciomercato Juventus, offerta 'monstre' dall'Inghilterra per Dybala
    Il Manchester United sta preparando 155 milioni di sterline per l'attaccante bianconero
    Mercato   Napoli  
    Calciomercato Napoli, Milik ko? C'è già il sostituto
    Calciomercato Napoli, Milik ko? C'è già il sostituto
    Gli azzurri possono anticipare l'arrivo di Inglese dal Chievo
    Mercato   Inter   Inghilterra
    Calciomercato Inter, idea Ozil a gennaio
    Calciomercato Inter, idea Ozil a gennaio
    Il tedesco vicino a lasciare l'Arsenal
    Mercato   Juventus  
    Calciomercato Juventus, Goretzka-Gomes: il Monaco fa saltare tutto?
    Calciomercato Juventus, Goretzka-Gomes: il Monaco fa saltare tutto?
    Intreccio di mercato col Barcellona a centrocampo
    Mercato   Roma  
    Roma, De Rossi: "Futuro? Voglio e devo provare un'esperienza fuori"
    Roma, De Rossi: "Futuro? Voglio e devo provare un'esperienza fuori"
    Il centrocampista giallorosso ha parlato anche di un possibile futuro da allenatore