Breaking News
  • Calciomercato Fiorentina, prendi Jelle Vossen, il belga indistruttibile - VIDEO
    © Getty Images

Calciomercato Fiorentina, prendi Jelle Vossen, il belga indistruttibile - VIDEO

L'attaccante del Genk, bomber implacabile, e' celebre anche per le guarigioni-lampo

. p>CALCIOMERCATO FIORENTINA, RACING GENK, JELLE VOSSEN / GENK (Belgio) - Dopo 10 anni, il Racing Genk ha conquistato nuovamente la Jupiler League - il massimo campionato belga - beffando, dopo i playoff, i più quotati Anderlecht e Standard Liegi.
Se tutto ciò è stato possibile, molto lo si deve a Jelle Vossen, attaccante classe '89 e autentica rivelazione del campionato.
Figlio di Rudy Vossen - terzino sinistro attivo in Belgio tra gli anni '70 e gli '80 - Jelle si forma nel Genk.
I primi passi da professionista sono piuttosto incerti: anche se esordisce - e segna - ancor prima di aver compiuto 18 anni, non riesce a trovare la propria posizione definitiva in campo, svariando eccessivamente tra la trequarti e il centro dell'attacco.
Le stagioni 2007/2008 e 2008/2009 scivolano via, piuttosto anonime.
Ma lo staff del Genk decide di puntare su Vossen: per consentirgli di imporsi, lo mandano in prestito al Cercle Brugge, nella stagione 2009/2010.
Consacrato come attaccante, parte fortissimo: 9 partite e 4 gol.
Poi la terribile frattura alla tibia.
Per lui si profilano almeno sei mesi di stop.
Invece Vossen rientra dopo soli tre mesi.
Chiude l'anno con 17 presenze, impreziosite da 6 gol.
Nella scorsa stagione, torna al Genk.
L'allenatore, Franky Vercauteren, punta subito su di lui.
Anzi: l'attacco del 'club dei minatori' viene modellato per esaltare Jelle.
L'intuizione di Vercauteren è quella di fare di Vossen una seconda punta finalizzatrice.
Spostandolo alle spalle dell'israeliano Barda - prima - e del belga di colore Ogunjimi - poi -, l'allenatore del Genk scopre di avere tra le mani il miglior attaccante del campionato.
Il Genk vince il campionato e Vossen è vice capocannoniere (segna 20 gol, contro i 22 di Ivan Perisic), ma l'apporto dato alla causa del club delle Fiandre è incommensurabile.
Nemmeno gli infortuni lo impensieriscono: durante lo scorso campionato, un problema alla caviglia dovrebbe tenerlo lontano dal campo per almento 7 settimane.
Ma Vossen torna in campo in tre.
Questo episodio - che si aggiunge al recupero lampo dall'infortunio alla tibia - gli vale il soprannome di 'Vosserine', con chiaro richiamo a Wolverine, l' X-men dotato di straordinarie capacità rigenerative.

Tecnicamente, Vossen è un attaccante d'area.
In costante movimento e letale quando ha spazio.
Per questo, si trova maggiormente a proprio agio se 'protetto' da un compagno di reparto 'fisicato', che faccia da riferimento per i difensori avversari.
I movimenti di Jelle - oltre che continui - sono intelligenti e ispirati: rapacissimo, sa sfruttare ogni indecisione del marcatore, per sorprenderlo e anticiparlo.
Il destro - anche usato di prima intenzione e da fuori area - è potente e preciso.
Ma, sotto porta, non fa complimenti: da emulo di Inzaghi, colpisce la palla in tutti i modi, e con impressionante efficacia.  Non è un caso che sia già stato accostato alla Fiorentina, qualora dovesse davvero partire Gilardino. Se c'è qualcosa in cui potrebbe ancora migliorare, questo è il gioco aereo: Vossen non è un gigante ma, superando i 180 cm, potrebbe ambire a essere maggiormente pericoloso anche di testa.

 

RUOLO: Attaccante

POSIZIONE: Prima/seconda punta

PIEDE DI CALCIO: Destro

NAZIONALITA': Belga

NATO IL: 22/03/1989 a Belzen

ALTEZZA: 182 cm

PESO: 73 Kg

SOCIETA' DI APPARTENENZA: Racing Genk

SCADENZA CONTRATTO: 2015

SERVE A: chiunque cerca un finalizzatore spietato nei 16 metri e molto mobile.
Può migliorare nel gioco aereo perchè - pur non essendo un gigante - il fisico non gi manca.

PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK CLICCANDO "Mi Piace"

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)