Breaking News
© Getty Images

Italia, Conte: "Troppi stranieri, servono riforme. Balotelli? Non regalo niente a nessuno"

Il nuovo ct parla così al primo giorno di raduno per la doppia sfida a Olanda e Norvegia

ITALIA CONFERENZA CONTE / COVERCIANO - Il primo giorno di scuola.
La nuova Italia di Antonio Conte si è ritrovata questa mattina a Coverciano per preparare il doppio impegno contro Olanda (Bari, 4 settembre), e Norvegia (Oslo, 8 settembre).
Dopo l 'allenamento mattutino il ct azzurro parla così in conferenza stampa: "Esperienza nuova.
Sono molto attratto dal vedere come in poco tempo potrò riuscire a dare un'idea d gioco a questa squadra.
E' sicuramente un'esperienza formativa, una sfida con me stesso e sono convinto di riuscire a trasferire i miei concetti.
Sento un pò di disamore verso la Nazionale e spero di far riavvicinare i tifosi.ò Voglio una squadra umile, orgogliosa e cattiva".

BALOTELLI FUORI - "Abbiamo monitorato tutte le partite.
Messaggi? Non ne devo mandare a nessuno.
Chi mio conosce sa come lavoro e io non regalo niente a nessuno.
Oggi c'è questo gruppo ma non è detto che chi c'è oggi ci sia domani.
Mi comporterò come ho sempre fatto, non taglio teste e non c'è preclusione nei confronti di nessuno.
Chi viene in Nazionale deve sapere come meritarsela e come rimanere".

IMMOBILE SI OSVALDO NI - "Ho scelto di convocare attaccanti con determinate caratteristiche e utili al mio tipo di gioco.
Io gioco con due punte.
Insigne è più un esterno secondo me.
Osvaldo ha qualche problemino agli adduttori, valuteremo.

TROPPI STRANIERI - Dicono che non ho convocato titolari, ad eccezione di Zaza.
Ma se nelle squadre i titolari sono stranieri...
Certe squadre non hanno italiani in campo.
Questo certamente non mi facilita il compito.
Giusto che si facciano delle riflessioni per delle riforme importanti e dare più spazio ai calciatori italiani; la Nazionale deve essere un traino per il calcio italiano.
Il tutto deve essere fatto per il bene del movimento.
E' inammissibile vedere i grandi club senza italiani.
Bisogna partire dalle Primavere, dove già ci sono molti stranieri.
Poche parole e molti fatti, bisogna lavorare sodo".

COLLABORAZIONI - "L'aiuto dei club si sta rivelando cosa molto positiva.
Avere a disposizione allenatori che non mi nascondono niente è essenziale per avere tutto sotto controllo.
Avere un buon rapporto con gli allenatori e le società mi ha fatto capire che c'è voglia di collaborare da parte di tutti, per il bene di tutti.
La Nazionale deve essere uno stimolo; ritroviamo l'orgoglio di essere italiani.
Il mio atteggiamento in panchina non lo cambio, è un mio modo di essere da sempre e sempre sarà così".

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Italia  
    Italia, Ventura e Verratti flop: così si rischiano i Mondiali
    Italia, Ventura e Verratti flop: così si rischiano i Mondiali
    Una Nazionale raramente così deludente come contro Spagna e Israele
    Italia  
    Italia-Israele, Ventura: "I playoff erano inevitabili"
    Italia-Israele, Ventura: "I playoff erano inevitabili"
    Il ct azzurro ha aggiunto: "Se avessimo vinto contro la Spagna avremmo ribaltato quella che è una normalità"
    Italia  
    Qualificazioni Mondiali, Italia-Israele: le probabili formazioni
    Qualificazioni Mondiali, Italia-Israele: le probabili formazioni
    La squadra di Ventura torna in campo dopo il ko con la Spagna
    Italia  
    Italia, Sconcerti: "Buffon? Credo non sia più lui..."
    Italia, Sconcerti: "Buffon? Credo non sia più lui..."
    Di parere opposto Tardelli, che punta sul portiere
    Italia  
    Italia, Kean allontanato dal ritiro dell'Under 19
    Italia, Kean allontanato dal ritiro dell'Under 19
    L'attaccante della Juventus e Scamacca sospesi dal ct Nicolato
    Italia  
    Italia, dai playoff ai gironi: cosa attende gli azzurri
    Italia, dai playoff ai gironi: cosa attende gli azzurri
    La Nazionale azzurra deve vincerle tutte. Fondamentale il ranking per i prossimi mesi
    Italia  
    Qualificazioni Mondiali, Spagna-Italia: le probabili formazioni
    Qualificazioni Mondiali, Spagna-Italia: le probabili formazioni
    Ventura opta per il suo 4-2-4 con Immobile-Belotti tandem d'attacco al centro