Breaking News
© Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI FRANCIA-NIGERIA

Pogba segna il suo primo gol mondiale e spedisce la Francia ai quarti. Grande prova anche di Debuchy e Ambrose. Enyeiama protagonista nel bene e nel male.

PAGELLE E TABELLINO DI FRANCIA-NIGERIA / BRASILIA – La Francia stacca il biglietto per Rio De Jainero nel finale grazie a Pogba e poi ad un autogol di Yobo.
Deschamps corregge la squadra con l’ingresso di Griezmaan.
La Nigeria esce a testa alta con Enyeiama che fa tutto bene tranne l’uscita decisiva.
Giovani interessanti come Ambrose e Odemwingie

FRANCIA

Lloris 6 – La Nigeria spinge ma di vero lavoro per lui ce n’è poco.
Quando chiamato in causa è sempre sicuro ed efficace.

Debuchy 7 – Pogba, grazie al gol, gli ruba lo scettro di migliore in campo ma la sua gara è praticamente perfetta nonostante dalla sua parte gli africani provino più volta a sfondare.
Ottime sovrapposizioni sfiorando anche il gol.

Varane 6,5 – Deschamps ormai lo ha scelto come titolare ed ha ragione.
Il giovanissimo difensore del Real Madrid per cui Mourinho ha un debole, gioca come un veterano ed insieme a Koscienly forma una coppia affidabile.

Koscienly 6,5 – Così come il suo compagno di reparto non fa male anche se deve trasmettere maggiore sicurezza.
A volte la Nigeria dà l’impressione di poter penetrare facilmente.

Evra 6 – Della batteria di difensori è il meno positivo ma solo perché ci ha abituato a scorribande che si sono viste pochissimo in questa gara.
Molto attento in fase difensiva.

Pogba 7 – Finora era stato criticato per un mondiale non proprio ai suoi livelli e come i veri campioni risponde sul campo segnando il gol qualificazione dopo averlo sfiorato nel primo tempo.
Gioca con la personalità che lo contraddistingue da vero fuoriclasse.
 

Cabaye 6,5 – Il tiro che si schianta sulla traversa poco prima del vantaggio è semplicemente perfetto pecca solo di fortuna.
Da lì in poi la sua gara va in quota e la squadra ne giova.

Matuidi 6 – Non sempre fluido come ci ha abituato va a strappi e l’emblema di una gara disordinata è il brutto fallo, in ritardo, su Onazi.

Valbuena 6,5 – E’ un generoso.
Condivide al 50% il secondo gol che di fatto chiude il match, infatti è suo il cross al centro sul quale Yobo devia nella propria porta.
Pedina preziosa per Deschamps.
90’ Sissoko s.v.

Giroud 5 – Deschamps lo sceglie dal primo minuto e sbaglia perché l’attaccante dell’Arsenal non la vede quasi mai e la sua gara per forze di cose dura poco più di un’ora.
62’ Griezmann 6,5 – E’ il cambio che cambia la storia della partita.
Con lui e grazie ai suoi movimenti, Benzema può fare l’attaccante ed essere più decisivo.
Deve essere un insegnamento per Deschamps.
 

Benzema 6 – Fin quando resta in campo Giroud e lui si aggira lontano dall’area di rigore, soffre.
Non appena può tornare a fare l’attaccante la Francia cambia passo.

All.
Deschamps 6,5 –  Questa volta gli va bene perché la Nigeria non riesce a chiudere la gara.
Ma la Francia per 60’ ha sofferto troppo pur avendo più qualità e tradizione.
Il cambio Griezmann- Giroud è la chiave di volta del match.

NIGERIA

Enyeama 7,5 – Le parate su Benzema nella ripresa sono miracolose ma quella di Pogba sul primo ancora di più.
Si salva anche grazie alla traversa sul tiro di Cabaye ma alla fine commette solo un errore, solo uno, che regala a Pogba la rete del vantaggio.

Ambrose 7 – Tra i più positivi per corsa e dedizione per circa 70’.
Poi con l’ingresso di Griezmann e la stanchezza che affiora, raziona le sue folate offensive che avevano messo in grossa difficoltà la Francia.

Omeruo 6 – Spesso non sembra essere proprio a suo agio, specie nella ripresa quando Benzema si aggira dalla sua parte.

Yobo 6 – Sfortunato in occasione del gol quando nel tentativo di anticipare Griezamann la palla gli carambola addosso.
Ma anche nel resto del match non era sembrato troppo sicuro.

Oshaniwa 6,5 – Dalla sua parte Valbuena spinge e tanto ma lui se la cava più che bene finché le forze reggono.
Poi quando anche Griezmann si aggira dalle sue parti il conflitto diventa impari ed inizia a soffrire.

Onazi 6 – La sua partita inizia subito male con uno scontro con Pogba e finisce pure peggio lasciando il campo per un brutto fallo di Matuidi.
Come sempre gara piena di grinta e corsa.
Dopo la sua uscita la Nigeria si sgonfia.
59’ Gabriel 5,5 – Non sarà colpa sua ma dal suo ingresso in campo le aquile perdono fiducia e lui paga la giovane età e l’emozione.

Obi Mikel 6 –  Soffre in mezzo al campo senza lo scudiero Onazi.
Non è che il Laziale fosse l’ago della bilancia della Nigeria ma indubbiamente senza i suoi polmoni anche Obi Mikel va in sofferenza.

Musa 6 – Si puntava su di lui per poter scompigliare qualcosa tra le linee ma il piano non riesce del tutto.
Soffre sul finire del tempo non riuscendo più a ribaltare l’azione.

Moses 7 – Sempre pericoloso avrebbe meritato maggiore fortuna, il suo mondiale era in crescendo ma la Nigeria in generale e lui in particolare non ha saputo sfruttare le occasioni avute.
Mezzo voto in più per lo splendido salvataggio sulla linea.
89’ Nwofor s.v.

Odemwingie 6,5 – Bravo, bravissimo quando deve andare da solo.
Imprevedibile e sempre pericoloso ma quando c’è da chiudere e tappare i buchi non riesce a dare lo stesso contributo.

Emenike 6,5 – Pericolosissimo nel primo tempo, da attaccante e come attaccante è l’unico ad impegnare veramente la retroguardia francese e Lloris.
Peccato manchi di precisione.
Sarebbe potuto essere la sua giornata.

All.
Keshi 6 – La sua Nigeria sfiora l’impresa prima di crollare negli ultimi minuti.
Paga l’infortunio di Onazi che gli dava equilibrio ma la sua Nigeria esce a testa alta.

Arbitro: Mark Geiger (USA) 6,5 – Sempre molto vicino all’azione e ben assistito (ottime chiamate sui fuorigioco, compreso il gol annullato alla Nigeria) forse sbaglia sul giallo a Matuidi specie se si valuta il metro dei mondiali, ad esempio il fallo di Marchisio.
 

TABELLINO

FRANCIA -NIGERIA 2-0

FRANCIA (4-3-3): 
Lloris; Debuchy, Varane, Koscienly, Evra; Pogba, Cabaye, Matuidi; Valbuena (93’ Sissoko), Giroud (62’Griezmann), Benzema.
All.: Deschamps

NIGERIA (4-2-3-1): Enyeama; Ambrose, Omeruo, Yobo, Oshaniwa; Onazi (59’ Gabriel), Obi Mikel; Musa, Moses (89’ Nwofor), Odemwingie; Emenike.
All.: Keshi

Arbitro: Mark Geiger (USA)
Marcatori:  79’ Pogba (F), 90’ Yobo (aut,) (F)
Ammoniti: 54’ Matuidi (F),
Espulsi: -

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Juventus   Spagna
    Calciomercato Juventus, Perez ha scelto: via Bale per Dybala
    Calciomercato Juventus, Perez ha scelto: via Bale per Dybala
    Il presidente del Real Madrid seguirà da vicino la Joya: è l'argentino il candidato a prendere il posto di
    Mercato   Napoli  
    Napoli, ESCLUSIVO Varriale: "Niente top player per gli azzurri"
    Napoli, ESCLUSIVO Varriale: "Niente top player per gli azzurri"
    Il giornalista della Rai ha parlato ai microfoni di Calciomercato.it
    Mercato   Inter   Genoa
    Calciomercato Inter, Pellegri rimane un obiettivo: ma ora è dura
    Calciomercato Inter, Pellegri rimane un obiettivo: ma ora è dura
    La 'stellina' del Genoa è finita pure nel mirino di Chelsea e Manchester United
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, Conte-Ancelotti: come cambiano i rossoneri
    Calciomercato Milan, Conte-Ancelotti: come cambiano i rossoneri
    I due sono emersi come alternative a Montella: vediamo come potrebbe ridisegnarsi il 'Diavolo' con loro
    Mercato  
    Calciomercato Juventus, André Gomes ha chiesto la cessione a gennaio
    Calciomercato Juventus, André Gomes ha chiesto la cessione a gennaio
    Il centrocampista portoghese ha dato mandato a Mendes di trovargli una nuova squadra
    Mercato   Inter  
    Calciomercato Inter, Bissouma in pole a centrocampo: gli obiettivi
    Calciomercato Inter, Bissouma in pole a centrocampo: gli obiettivi
    Il centrocampista del Lille è in vantaggio su Goretzka e Donsah
    Mercato   Milan  
    Milan, 'doppia' ombra Ancelotti-Conte su Montella: contatti avviati
    Milan, 'doppia' ombra Ancelotti-Conte su Montella: contatti avviati
    La società pensa al futuro della panchina rossonera