Breaking News
© Getty Images

Champions League, SPECIALE Bayern-Real: i 'blancos' non hanno mai vinto a Monaco

Informazioni, curiosita' e statistiche sul ritorno della prima semifinale della massima competizione europea

CHAMPIONS LEAGUE SPECIALE BAYERN MONACO REAL MADRID GUARDIOLA ANCELOTTI / ROMA - Novanta minuti, o forse di più, per decidere quale sarà la prima finalista di questa edizione della Champions League. Il Real Madrid ha un minimo ma consistente vantaggio mentre il Bayern si affida al suo pubblico per avere quella spinta in più per conquistare la terza finale consecutiva. Informazioni e curiosità nelle prossime righe.

CHI PASSA E COME - Il Real ha certamente due risultati su tre a disposizione e, in casi specifici, anche la sconfitta permetterebbe agli uomini di Ancelotti di poter andare in finale. Una rete è il massimo scarto che si può concedere, ma per mantenere viva tale condizione bisogna almeno segnare un gol. Ricapitolando, l'1-0 del Bayern porta ai supplementari, mentre se i bavaresi vincono 2-1 (o risultati superiori con il medesimo scarto) passa il Real. La formazione di Guardiola ha, dunque, l'obbligo di vincere con due reti di vantaggio sulla formazione madrilena. Un compito non certo facile, ma comunque alla portata visto che si gioca all'Allianz Arena.

STATISTICHE - Come ampiamente spiegato la scorsa settimana nel nostro speciale, il Bayern ha un bilancio migliore contro il Real nell'ambito delle semifinali. C'è tuttavia un dato che può spaventare i tifosi del Real: in dieci gare disputate a Monaco di Baviera, i 'blancos' non hanno mai vinto (nove sconfitte e un solo pareggio). Il Bayern, in casa, ha segnato 25 gol contro il Real che ha invece la media di una rete a partita.

ANCELOTTI VS GUARDIOLA - La scorsa settimana ci eravamo soffermati sui confronti diretti tra i due allenatori e sulle rispettive statistiche in ambito semifinale. Il tecnico italiano, nelle quattro semifinali disputate, ha vinto la gara d'andata solo una volta (edizione 2004-05, Milan-Psv Eindhoven 2-0). Al ritorno fu sconfitto 3-1, ma il gol di Ambrosini - quello del momentaneo 1-2 - permise ai rossoneri di centrare la finale, poi persa a Istanbul. Guardiola, invece, quando ha perso la semifinale di andata non è mai riuscito a ribaltare il risultato (1-3/1-1 contro l'Inter nell'edizione 2009-10 e 0-1/2-2 contro il Chelsea nell'annata 2011-2012).

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Champions league   Napoli   Francia
    Napoli-Nizza, Sarri: "Soddisfatto, ma poca lucidità sotto porta"
    Napoli-Nizza, Sarri: "Soddisfatto, ma poca lucidità sotto porta"
    Il tecnico azzurro ha parlato anche di Milik: "Ha sbagliato un'occasione da gol ma non è entrato male"
    Champions league   Napoli   Francia
    Champions League, Napoli-Nizza 2-0: buona la prima per gli azzurri!
    Champions League, Napoli-Nizza 2-0: buona la prima per gli azzurri!
    Gli uomini di Sarri regolano i francesi con una rete per tempo
    Champions league   Napoli   Francia
    Napoli-Nizza, Sarri: "Dobbiamo essere pronti di testa. Occhio dietro"
    Napoli-Nizza, Sarri: "Dobbiamo essere pronti di testa. Occhio dietro"
    Il tecnico azzurro presenta la gara di andata dei preliminari di Champions in conferenza stampa
    Champions league   Napoli  
    Sorteggio Champions League: il Napoli pesca il Nizza!
    Sorteggio Champions League: il Napoli pesca il Nizza!
    La squadra partenopea ha pescato la compagine francese nel preliminare europeo
    Champions league   Napoli  
    Sorteggio Champions League, ecco le possibili avversarie del Napoli
    Sorteggio Champions League, ecco le possibili avversarie del Napoli
    Il club partenopeo rischia di affrontare il Nizza di Balotelli
    Champions league   Juventus  
    Juventus, Mandzukic ai tifosi: "Meritano la Champions League"
    Juventus, Mandzukic ai tifosi: "Meritano la Champions League"
    Il croato: "Abbiamo avuto una stagione incredibile"
    Champions league   Juventus  
    Juventus-Real Madrid, Allegri: "Ci riproveremo l'anno prossimo"
    Juventus-Real Madrid, Allegri: "Ci riproveremo l'anno prossimo"
    Il tecnico bianconero ribadisce l'intenzione di restare a Torino