Breaking News
© Getty Images

Caso Maro', il governo richiama l'ambasciatore italiano: "Via alla procedura internazionale"

"Trattenere due militari per oltre due anni e' inaccettabile", dichiara il ministro della Difesa Pinotti

CASO MARO PROCEDURA INTERNAZIONALE GOVERNO / ROMA - Il governo ha deciso: "Faremo rientrare da Delhi l'ambasciatore italiano, DanieleMancini" per seguire "la nuova fase" decisa dall'Italia sul caso dei due Marò in India. Il ministro degli Esteri Federica Mogherini ha annunciato l'apertura della "procedurainternazionale" per MassimilianoLatorre e SalvatoreGirone, detenuti in India in attesa di processo per l'accusa di omicidio di due pescatori durante un'operazione anti-pirateria. Sì unanime dei partiti a questa nuova misura su un tema che il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha definito "essenziale". "Trattenere due militari per oltre due anni è inaccettabile per noi, così come per i nostri partner internazionali, di cui abbiamo ottenuto il sostegno", ha spiegato il ministro. "Manca ancora un atto di accusa a oltre due anni dall'incidente".

M.T.

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)