Breaking News
© Getty Images

Alessandro Scanziani su Genoa-Sampdoria

Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva il 'doppio ex' del derby della Lanterna

GENOA SAMPDORIA ESCLUSIVA SCANZIANI / ROMA - La ventiduesima giornata di Serie A si conclude stasera col 'Monday Night' tra Genoa e Sampdoria.
Per analizzare nel dettaglio l'attesissimo 'derby della Lanterna', Calciomercato.it ha contattato in esclusiva il 'doppio ex' Alessandro Scanziani.

LA PARTITA - "Il derby è sempre una sfida un po' particolare - ha esordito l'allenatore in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it - E' una gara difficile da pronosticare, non solo per quanto riguarda il risultato ma anche sotto il profilo tecnico-tattico.
La partita sarà combattuta col coltello fra i denti da entrambe le squadre anche se, considerata la classifica e i risultati di ieri, un pareggio potrebbe andare a bene a tutti. In un derby, però, questi calcoli sono impossibili da fare.
Una vittoria nella stracittadina dà sempre una gioia particolare ai tifosi, soprattutto a Genova".

CLASSIFICA - "Il Genoa era partito con un po' di problemi - ha proseguito Scanziani - ma ora la situazione in classifica è più tranquilla.
I rossoblu possono affrontare la partita di stasera con uno stato d'animo diverso.
L'obiettivo numero uno della Sampdoria resta la salvezza.
Prima dell'arrivo di Mihajlovic, ero un po' preoccupato perché vedevo poca cattiveria e poca determinazione in campo, ma il nuovo allenatore ha saputo rivitalizzare i giocatori blucerchiati.
Genova è una città tranquilla ma se perdi il derby e sei avanti in classifica puoi essere perdonato, se sei dietro ed esci sconfitto dal campo non passi certo delle settimane felici".

PROTAGONISTI - "Ho un debole particolare per Alberto Gilardino - ha rivelato Scanziani a Calciomercato.it - Secondo me è uno dei centravanti più forti del campionato, la sua carriera e i numeri parlano per lui.
Dall'altra parte, tra i maggiori indiziati a decidere il match dico Eder e Gabbiadini, un giovane capace di fare la differenza e tra i migliori nel suo ruolo".

CALCIOMERCATO - "Direi che entrambe le squadre si sono mosse abbastanza bene.
A gennaio è sempre difficile fare grandi colpi, spesso si puà arrivare solo a giocatori scontenti nei propri club e desiderosi di cambiare aria.
Con Maxi Lopez, la Sampdoria ha coperto un ruolo nel quale era un po' corta.
Non credo - ha concluso - che i nuovi acquisti di Samp e Genoa siano comunque in grado di cambiare in maniera rilevante la stagione dei due club".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Genoa   Inghilterra
    Genoa, gli occhi della Premier su Pellegri
    Genoa, gli occhi della Premier su Pellegri
    Chelsea e Manchester City mettono nel mirino il giovane bomber
    Notizie   Genoa   Lazio
    Genoa-Lazio 2-3: Super Immobile, Pellegri non basta
    Genoa-Lazio 2-3: Super Immobile, Pellegri non basta
    I biancocelesti salgono a quota 10 in classifica
    Mercato   Milan   Genoa
    Calciomercato Milan, da Pellegri a El Ghazi: sprint per gennaio
    Calciomercato Milan, da Pellegri a El Ghazi: sprint per gennaio
    La società rossonera già pensa alla prossima sessione: Salcedo, Jankto, Duncan, Di Francesco e Politano gli altri obiettivi
    Mercato   Juventus   Genoa
    Calciomercato Juventus, Pellegri-Salcedo a un passo
    Notizie   Genoa  
    Genoa, l'annuncio di Preziosi: "Ho ceduto il club"
    Genoa, l'annuncio di Preziosi: "Ho ceduto il club"
    Il presidente pronto a lasciare la società
    Mercato   Fiorentina   Genoa
    Calciomercato Fiorentina, c'è l'accordo per Simeone
    Calciomercato Fiorentina, c'è l'accordo per Simeone
    I viola pagherebbero al Genoa 20 milioni più 5 di bonus
    Mercato   Milan   Genoa
    Calciomercato Milan, Perin in pole per il dopo Donnarumma
    Calciomercato Milan, Perin in pole per il dopo Donnarumma
    Neto della Juventus appare in seconda fila in questo momento