Breaking News
  • Genoa-Inter, Mazzarri: "Calciopoli? La storia nerazzurra merita rispetto"
© Getty Images

Genoa-Inter, Mazzarri: "Calciopoli? La storia nerazzurra merita rispetto"

Il tecnico nerazzurro parlera' in vista della gara contro il 'Grifone'

GENOA-INTER MAZZARRI CONFERENZA STAMPA / MILANO - L'allenatore dell'Inter Walter Mazzarri parlerà in vista della gara di domani contro il Genoa.
Calciomercato.it seguirà le sue dichiarazioni in tempo reale.

GENOA - "Sarà una partita complicata, in uno stadio difficile contro una squadra in buona condizione.
Speriamo che una vittoria possa darci morale".

CONDIZIONE - "Stiamo bene, purtroppo con questo tempo è difficile valutare bene la condizione della squadra, ma credo che possiamo fare bene".

OBIETTIVI -
"Non mi pongo obiettivi perché chiedo alla squadra sempre il massimo.
Solo in questo modo si cresce come squadra.
Io non mi arrendo, dobbiamo sempre a pensare vincere qualche partita".

MERCATO - "Ci ha un po' penalizzato, il mio compito è quello di valorizzare la rosa.
Già da dicembre c'erano voci di giocatori in uscita e può darsi che qualcuno ne abbia risentito".

GASPERINI -
Le sue parole su Calciopoli? Io ho sempre considerato l'Inter un club vincente.
Non dobbiamo commentarlo noi, si commenta da solo.
La storia dell'Inter, di cosa fatto prima e dopo Calciopoli è sotto gli occhi di tutti.
La tradizione della società va difesa e rispettata".

CHIEVO - "Sicuramente era fondamentale vincere.
Da regolamento se le cose fossero state eque l'avremmo vinta, ma ogni cosa che sembra negativa dobbiamo cercare di trasformarla in positiva".

KOVACIC - "L'ho visto migliorato.
Ora fa qualche giocata a servizio della squadra, oltre a quelle personali.
Tutte le giocate che fa devono essere finalizzate al bene della squadra, ha limitato alcuni aspetti.
Lo vedo pronto a poter interpretare anche il ruolo di centrocampista più basso, ma devo capire se la squadra può reggere il modulo.
In questo caso Kovacic dovrebbe fare anche l'incontrista".

CAMBIO DI MODULO - "Quando si affronta un avversario, non si gioca da soli.
Le squadre iniziano a studiarti, soprattutto in Italia.
E' il caso che si riesca a variare qualche movimento, in modo tale da creare occasioni.
Un conto è avere una squadra di campioni dicendogli di attaccare come vogliono, un altro è quando l'allenatore deve impazzire e dare varie soluzioni alla formazione".

Articoli Correlati

Mercato   Napoli   Inter
Calciomercato, da Icardi a Mertens: gli incroci di Napoli-Inter
Calciomercato, da Icardi a Mertens: gli incroci di Napoli-Inter
Tante le trattative avviate e non concretizzate negli anni
Mercato   Milan   Inter
Calciomercato, Lucas Lima offerto sia al Milan che all'Inter!
Calciomercato, Lucas Lima offerto sia al Milan che all'Inter!
L'agente Kia Joorabchian ha proposto il giocatore alle due milanesi a margine del derby di domenica sera
Serie A   Inter   Milan
Inter-Milan, dal mercato al derby: Spalletti ride, Montella trema
Inter-Milan, dal mercato al derby: Spalletti ride, Montella trema
La tripletta di Icardi regala la stracittadina ai nerazzurri e fa sprofondare i rossoneri a -10
Notizie   Inter  
Inter, Moratti: "Credo allo scudetto. Icardi da Triplete"
Inter, Moratti: "Credo allo scudetto. Icardi da Triplete"
L'ex patron nerazzurro ha parlato all'indomani del derby vinto contro il Milan
Notizie   Inter   Milan
Inter-Milan, Spalletti: "Rigore? Non parlo, niente contro Montella"
Inter-Milan, Spalletti: "Rigore? Non parlo, niente contro Montella"
Il tecnico nerazzurro non replica al collega e si gode la vittoria
Notizie   Milan   Inter
Inter-Milan, Montella: "Futuro? Conosco i rischi del mestiere"
Inter-Milan, Montella: "Futuro? Conosco i rischi del mestiere"
Il tecnico rossonero elogia la prestazione dei suoi