Breaking News
  • Panchina Italia, l'esonero di Allegri complica i piani di Abete e Prandelli
© Getty Images

Panchina Italia, l'esonero di Allegri complica i piani di Abete e Prandelli

La prevista staffetta tra i due allenatori rischia ora di saltare: per il ct restano in piedi le ipotesi Inter e Tottenham

PANCHINA ITALIA ESONERO ALLEGRI MILAN NAZIONALE PRANDELLI / ROMA - La decisione del Milan di sollevare Massimiliano Allegri dall'incarico di allenatore, a pochi mesi dalla naturale scadenza del contratto, rischia di stravolgere i piani futuri della nazionale italiana.

Come sottolinea il 'Corriere dello Sport', fino a poco tempo fa lo scenario più probabile per la panchina dell'Italia dopo il Mondiale (quando Cesare Prandelli lascerà) era quello di una staffetta tra l'attuale commissario tecnico e l'ormai ex allenatore rossonero: Allegri in Nazionale, Prandelli (Seedorf permettendo) al Milan.

Ora, però, Abete non sembra più convinto: scegliere un allenatore in scadenza di contratto e reduce da un'esperienza in una 'big' poteva essere considerato un lusso, puntare su allenatore 'fresco' di esonero rischia di minare l'immagine dell'Italia.
E Prandelli? Per lui si riducono le possibilità di allenare un club italiano: il Milan ha deciso di puntare forte su Seedorf, la Juventus continua a ribadire la sua volontà di 'blindare' Conte; resta in piedi l'ipotesi Inter, ma solo nel caso in cui Mazzarri non dovesse riuscire a risollevare le sorti della squadra nerazzurra.

Secondo 'La Gazzetta dello Sport', più probabile un futuro a Londra (sponda Tottenham) per l'attuale commissario tecnico.
Per la Nazionale, se Allegri non dovesse convincere Abete, resta viva l'ipotesi Zaccheroni.

Calciomercato Milan, ESCLUSIVO Dt Botafogo: "Seedorf e' rientrato oggi, ma..."

Calciomercato Milan, ESCLUSIVO agente Seedorf: "Può liberarsi subito"

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)