Breaking News
© Getty Images

Quando il 13 gennaio diventa il 25 aprile per i tifosi rossoneri

Consueto editoriale del lunedi' sui temi piu' attuali del week end calcistico

EDITORIALE ALLEGRI / MILANO - Giro di boa ed ennesimo record per la Juventus; ultimo corsa per Massimiliano Allegri. Il girone di andata del nostro campionato si conclude con la copertina divisa tra l'undicesima vittoria consecutiva della band di Conte e l'esonero del tecnico toscano, festeggiato da una parte rumorosa del popolo rossonero: "Per noi oggi è il 25 aprile".
La liberazione dei tifosi meneghini corrisponde però chiaramente con l'angoscia vissuta dall'allenatore ex Cagliari la scorsa notte: prima l'esonero in diretta alla Domenica Sportiva poi l'attesa per la convocazione a Milanello mentre Berlusconi e Galliani si interrogavano sul futuro della delicata panchina.

La scelta sembrava tutta per Pippo Inzaghi, ma il giovane tecnico della Primavera è stato solo virtualmente l'allenatore della prima squadra: troppo alto il rischio di bruciarlo, troppo forte per la famiglia Berlusconi la sfida anticipata con Clarence Seedorf.
I dubbi sono così svaniti presto, con la linea Italia-Brasile che si faceva sempre più bollente: "Confermo che c'è la possibilità del mio assistito di liberarsi dalla società verdeoro in qualsiasi momento senza il pagamento di alcuna penale", le parole in esclusiva a Calciomercato.it della procuratore dell'ex Ajax Deborah Martin.
Il volo per l'Italia del prossimo tecnico del Milan è stato prenotato per giovedì.
Un biglietto di sola andata, ovviamente.


Messa da parte la vicenda allenatore, a Milanello ed Arcore è pronta già la prossima discussione sul ruolo e compito di Barbara Berlusconi.
La figlia del patron rossonero avrebbe dovuto, infatti, occuparsi solo della sfera marketing ma è stata lei - del resto rappresenta sempre la proprietà - ad esonerare pubblicamente Allegri dopo la figuraccia con il Sassuolo, rompendo l'equilibrio con Galliani.
Un equilibrio molto delicato che in queste settimane è rimasto in piedi grazie alla mediazione del patron Silvio Berlusconi.
Il primo sponsor di Seedorf, il primo nemico di Massimiliano Allegri.
Ecco perché qualcuno è pronto a scommettere che anche sul calendario di Arcore, il 13 gennaio diventerà un sentito e tanto atteso '25 aprile'.

<==

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: ecco quando firmerà
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: ecco quando firmerà
    Montella ha ribadito la sua importanza e finalmente è il momento della firma
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, incontro per Suso: sì al rinnovo
    Calciomercato Milan, incontro per Suso: sì al rinnovo
    Ormai chiusa la trattativa per il prolungamento dell'esterno spagnolo
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, sprint Pellegri: il baby bomber è vicino
    Calciomercato Milan, sprint Pellegri: il baby bomber è vicino
    L'attaccante del Genoa è corteggiato anche dall'Inter e dalla Juventus
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, Montella blinda Suso: ecco il rinnovo
    Calciomercato Milan, Montella blinda Suso: ecco il rinnovo
    Nei prossimi giorni arriverà la fumata bianca per il prolungamento dello spagnolo
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, le alternative a Conti in caso di emergenza
    Calciomercato Milan, le alternative a Conti in caso di emergenza
    Darmian, Widmer e Vidal tra i possibili profili vagliati
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, arriva la firma di Suso
    Calciomercato Milan, arriva la firma di Suso
    Incontro chiave per il nuovo contratto dell'attaccante spagnolo
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, Fassone: "Raiola? Se Donnarumma resta a lungo..."
    Calciomercato Milan, Fassone: "Raiola? Se Donnarumma resta a lungo..."
    L'amministratore delegato rossonero ha parlato del futuro del portiere e non solo